Trattatello sul Primer Occhi

Primer (prmr)

Il primer è stato la scoperta migliore del 2011. Quando vedevo le varie guru farne uso pensavo fosse un “in più” da bacchettone del make-up, non così utile. Poi la mia amica Ludo mi ha fatto un siNior regalo di Natale (2010): una mega-palette shimmer di Zoeva insieme all’omonimo primer. Ebbi modo di provarlo per la prima volta per la mia festa di laurea: rimasi sotto choc (dal quale mi ripresi presto a suon di caipiroske). Quel piccolo barattolino conteneva tutto quello che avevo sempre inconsciamente desiderato dal trucco: facile stesura dell’ombretto, ottima “presa” sulla palpebra e perfetta durata.

Si tratta, in soldoni, di una base in crema per ombretto che rende omogeneo il colore della palpebra, fa sì che anche i peggiori ombretti delle peggiori profumerie di Caracas durino a lungo e si piazzino ben bene sulla vostra palpebra, senza fare scherzi come righine, pieghette e roba varia. Col primer cambia davvero il modo di truccarsi: da impedite vi trasformerete in decenti utilizzatrici di ombretti, e così via.

Come diamine si usa

Mettete il correttore, sempre che ne abbiate bisogno, e successivamente il primer. Non esagerate con le quantità, sia di correttore che di primer, perché potrebbero formarsi  le antiestetiche e orrende pieghette di trucco. Fatto ciò, potete mettere l’ombretto. Ovviamente se state usando ombretti che non scrivono dubito che il primer possa fare miracoli, ma voi provate.

Marche, prezzi, roba varia

Il primer Zoeva, acquistabile sull’omonimo sito, ha un costo davvero irrisorio (3,8o euro) e funziona divinamente. L’ho usato per tutto l’anno, perfino in estate, e lo stra-consiglio. L’unica pecca, che riscontro in questi giorni, è che il formato-barattolino non è del tutto igienico. Dopo un anno, infatti, mi ha dato un po’ di fastidio agli occhi e forse è arrivato il momento di ricomprarlo. Altro primer economico è quello prodotto da Essence, ma non sempre si trova negli espositori, spesso saccheggiati da fallomarmocchie in libera uscita.
Il siNior primer, però, è il Primer Potion di Urban Decay (acquistabile da Sephora). Ha una consistenza più liquida e un colore più rosato, nonché un packaging strepitoso (ora mutato in tubetto) e un costo decisamente maggiore,intorno ai 16 euro. Nel corso dell’ultimo anno sono uscite anche altre tonalità che non starò qui a snocciolarvi. Altrettanto validi e costosi sono quelli di Benenfit (intorno ai 25 euro) e Too Faced (ca.16).
Ne potete fare a meno? No. Fine.

15 Comments
  • edi
    Posted at 22:03h, 19 febbraio Rispondi

    il primer è LA scoperta. E’ vero che rende indistruttibili anche i più improbabili ombretti del mondo. Devo dire che non ho mai provato né zoeva né Urban Decay – ma mi trovo molto bene anche con il LemonAid della Benefit (ottimo anche come copriocchiaie) e soprattutto con i primer per occhi di Elizabeth Arden, impeccabile. Attendo ansiosamente tuoi riscontri sui primer/fissatori di Clarins

  • gliuppina
    Posted at 22:45h, 19 febbraio Rispondi

    Non so se proverò altri primer vista l’assenza di uno stipendio al momento, ma il suggerimento lo tengo, quando arriva un attacco di shopping compulsivo un consiglio fa sempre bene 😀

  • Mimi
    Posted at 15:34h, 21 febbraio Rispondi

    In redazione hai delle fan che mi chiedono di rivolgerti la seguente questione: cosa sono i parabeni e perché dovremmo tenerci alla larga da essi? ci consigli qualche prodotto paraben-free?

    • gliuppina
      Posted at 18:35h, 21 febbraio Rispondi

      ringrazia le presunte fan, scrivo presto un post anche su questo. Intanto ti dico che sono dei conservanti e che alcune ricerche hanno dimostrato un collegamento tra parabeni e tumori. Però niente è certo, per cui nel dubbio è meglio non abusarne, ma nemmeno scappare via urlando quando se ne vede uno. Alla fine permettono ai cosmetici di non andare a male nel giro di poco.

      • Mimi
        Posted at 20:59h, 21 febbraio Rispondi

        non sono presunte! una è così vera che mi ha chiesto di inviarti il suo indirizzo di posta elettronica perché si vuole mettere in contatto con te! te lo mando in pvt.

  • Otti
    Posted at 01:48h, 07 marzo Rispondi

    Ti devo ringraziare, abbiamo una santa amica in comune che mi ha consigliato il tuo blog, ho letto questo post sul primer e finalmente mi sono convinta, sono corsa a comprarne uno (ho preso il Stay don’t Stray della Benefit)… Nonostante lo scetticismo iniziale la mia vita è cambiata! GRAZIE!

    • gliuppina
      Posted at 00:06h, 08 marzo Rispondi

      Opperbacco, sono contenta assai! ringrazio la santa amica (chi sarà mai?) che mi fa pubblicità : )

  • Nine Fingers One Toe
    Posted at 22:36h, 15 marzo Rispondi

    amica guru ti scrivo.
    dopo tua segnalazione avevo provveduto all’acquisto del primer Too Faced. Ora, però, complici i maxi buchi che ho nelle mani possiedo anche il Lemon Aid di Benefit in quanto incluso nel kit ‘Confessions of a Concealaholic’. Ne faccio un uso ormai smodato anche da solo, tipo ombretto illuminante. Hai creato un mostro. Sallo.

    • gliuppina
      Posted at 23:27h, 19 marzo Rispondi

      huhauhau, ne sono felice. In realtà detesto la Benefit, in quanto esosa e non sempre efficace. Ma se ti trovi bene col lemon aid mi fa piaGere!

  • The Sound of Beauty
    Posted at 16:37h, 29 novembre Rispondi

    Era da tanto che cercavo una review che comparasse i due primer. Io ho quello di zoeva, ma volevo sapere se valeva la pena addentrarmi in quella giungla di tentazioni che è sephora per appropriarmi del primer potion.. mi par di capire che mi posso accontentare 😀
    Ah se stai pensando che ho iniziato a leggere il tuo blog dall’inizio, post dopo post, foto dopo foto invece di studiare.. beh si in effetti lo sto facendo.

    • gliuppina
      Posted at 17:30h, 29 novembre Rispondi

      ahhh XD ma io ti adoVo!
      mi spiace che le mie boiate ti trattengano dallo studio, ma in realtà mi fa anche piacere *buahauahuaha*

      comunque confermo, il primer zoeva è ottimo. Il mio si è seccato e ora lo detesto, ma lo ricomprerò presto.

  • [Make-up] Win & Fail del 2012 « Vanity Nerd
    Posted at 09:09h, 11 gennaio Rispondi

    […] Urban Decay – Primer  Potion (qui un post da sbarbatella sull’argomento) […]

  • Misato-san
    Posted at 04:17h, 20 gennaio Rispondi

    ma tu metti il correttore prima del primer? perché? o______O

    • gliuppina
      Posted at 12:12h, 21 gennaio Rispondi

      bella domanda XD
      non so perché io abbia cominciato così, da dove mi sia venuta la geniale (-.-) idea, però funziona! il correttore non fa le pieghette e l’ombretto sta a diretto contatto col primer. Però ti assicuro che alle mie amiche neofite ho consigliato di mettere prima il primer 😀

  • [Inutili]TAG – I cosmetici che uso di più | Vanity Nerd
    Posted at 22:33h, 17 aprile Rispondi

    […] Il primer occhi che usi più spesso: il solo et unico Primer Potion di Urban Decay, nonostante la concorrenza di quello […]

Post A Comment