(i miei) Prodotti drenanti e anticellulite

Lo so, lo so. Sperare di sconfiggere la cellulite a colpi di barattoli e cremine è una vaga utopia, specie se lo sport praticato attualmente consiste nella registrazione simultanea di programmi sky, coadiuvato dall’astinenza dall’acqua e da una gran passione per la birra fresca. Insomma, sì, sono un rottame, ma sogno di rimettermi in sesto e qualche piccolo passo lo sto facendo (anche se comprare le scarpe da ginnastica non credo che basti a tonificarsi).

In ogni modo, massaggiarsi per benino due volte al giorno male non fa; il mio problema principale infatti è dato dalla cattiva circolazione, e ho visto che col massaggio la situazione migliora parecchio (per dirne una, riesco a dormire senza calzini. Vi sembra una cavolata? Lì il sangue arrivava di rado!).

I prodotti utopistici che campeggiano nel mio bagno al momento sono tre (avete letto bene). Premetto che le foto fanno orrore, abbiate pietà dell’ISO sparato a 2000.

Weleda: Olio Cellulite alla Betulla

Quest’olio profumoso (100 ml) è perfetto dopo la doccia, sulla pelle ancora bagnata. Se avete molto tempo l’ideale sarebbe massaggiarlo a lungo, ma anche pochi minuti vanno bene. Sicuramente non vi farà sparire la cellulite in un baleno, ma rende la pelle elastica e tonica, e gli attivi sono mirati allo scopo. Sono già alla seconda confezione, e devo la scoperta di questo prodotto alla carissima Claudia, che mi ha convinto perché su di lei ha anche un effetto drenante.
Costo: 18 euro circa, io l’ho preso sempre in offerta all’Ipercoop a 15 euro.

Geomar: Gel Freddo Drenante.

Questo è il prodotto che in assoluto sto amando di più, sebbene -ripeto- non faccia miracoli data la mia perenne inattività fisica. Lo metto ogni mattina e sera, si assorbe velocemente e fa questo piacevole effetto fresco che rimette in circolo tutto quanto. Ha un odore mentolato gradevole e una consistenza in gel che non appiccica (certo, dovete aspettare un minuto prima di rivestirvi, ma va bene così). Lo adoro perché è molto pratico e l’effetto freddo non danneggia i capillari (e io devo starci molto attenta).
Anche qui sono alla seconda confezione.
Costo: intorno ai 9/10 euro.

Guam: fangocrema notte

Questa crema corposa e super odorosa ebbe un grandissimo effetto rimodellante quando qualche anno fa seguii un regime alimentare sano facendo anche kung fu (bei tempi, eh). Adesso la uso solo su pancia e fianchi, perché non posso applicarla dove ho i capillari in evidenza. Usata ogni sera prima di andare a dormire, posso dirlo, funziona. D’inverno ha sicuramente un appeal superiore, visto che le prime volte andrete moderatamente a fuoco. Non ha controindicazioni, a parte il fatto che al mattino non potrete saltare lo step della doccia perché lascia qualche residuo (sconsiglio, per dormire, la sottoveste di seta già protagonista di molte soap opera italiane). Quindi se avete l’abitudine di non lavarvi, pensateci.
Ebbene sì, seconda confezione anche per il fangocrema!
Costo: alto! Cercate promozioni nelle farmacie/erboristerie. Io l’ho pagato intorno ai 35 euro, gosh.

Gli INCI di questi prodotti non sono affatto male. Inutile dirvi dell’olio Weleda, completamente naturale; gli altri due hanno uno o due siliconi, una o due schifezzine, ma gli ingredienti efficaci sono di origine naturale, e sono in quantità maggiore rispetto agli altri.

3 Comments
  • lidalgirl
    Posted at 20:58h, 26 settembre Rispondi

    A me queste pratiche non attirano. Più che altro perché so è inutile dato che modificare le mie abitudini (meglio, i vizi) alimentari non se ne parla XD

    Io però dormo sempre scalza, pure in alta montagna…

    • gliuppina
      Posted at 21:21h, 26 settembre Rispondi

      beata, si vede che hai una circolazione di tutto rispetto! io se non mi massaggio (cosa che in questi giorni mi è capitata) sento le gambe pesanti e i piedi gelati. Sigh.

  • Prodotti Finiti dell’ultimo periodo | Vanity Nerd
    Posted at 17:19h, 09 ottobre Rispondi

    […] È la seconda confezione che finisco, mi piace molto anche se non sarà certo quest’olio a salvarmi dalla cellulite, come ripeto sempre. Al momento non l’ho ricomprato perché ho degli oli da terminare a casa che rischiano di irrancidire (temo si trasformino in zombi e mi divorino nel sonno), ma quando verrà il momento tornerò da lui. [ne parlo brevemente cenno qui] […]

Post A Comment