Kiko – i prodotti che ricomprerei

In questi giorni è uscita la collezione natalizia di Kiko e lo stupore ha invaso la mia anima con la forza di uno sbadiglio sonante. Non starò qui a dirvi cosa contiene perché non mi interessa più di tanto, ci sono le solite palettine presenti nelle ultime 346 edizioni “limitate” e qualche chicca direttamente dagli anni Novanta (vedi i cuoricini da bagno), nonché dei f-a-n-t-a-s-t-i-c-i  rossetti con un CUORE DI GLOSS che mi hanno fatto ribaltare dalla sedia.

Ovviamente non c’è solo questo, se l’argomento vi interessa in giro ci sono un sacco di post con foto e soprattutto un sacco di negozi in cui infilarvi per dare un’occhiata e origliare le conversazioni tra le donne più tamarre del Pianeta Terra che spesso organizzano i propri meeting proprio lì.

Kiko, comunque, è un marchio con cui ho un rapporto abbastanza sereno, diciamo che non sono una fanatica che comprerebbe tutto né una detrattrice che va sbraitando in giro di essere stata sfigurata da un suo fondotinta; semplicemente, negli anni ho capito cosa andava bene per me e cosa no (a volte non provando neppure certi prodotti, vedi i correttori o i fondi, perché guardandoli in negozio ho capito che non li avrei apprezzati).

Mia sorella mi ha chiestoun post con le cose che preferisco/che ricomprerei di questo brando almeno così credo; in ogni caso ve lo dovrete sorbire lo stesso, oppure considerate l’idea di farvi una bella passeggiata che è sempre più salutare di leggere le mie cavolate.
Ho diviso il post in varie sezioni (occhi, viso, labbra, unghie), spero non vi sia fatale data la lunghezza. Alcune cose che ho usato e con cui mi sono trovata bene non le ho inserite sia perché si trovano uguali di marche più economiche come Essence (un esempio: la Nail Corrector Pen) sia perché non ho con me tutti i trucchi e non volevo scrivere scemenze (parlo dei gloss, soprattutto).

Infine, ho provato a fare degli swatchesssss ma la luce era pessima e la mia incapacità non ha aiutato. Credo che potremo sopravvivere anche senza il mio braccio cadaverico ricoperto di scarabocchi, però perdonatemi.

Occhi

Long Lasting Stick Eyeshadow n.06 (6.90 euro)

Notare l’usura dello stick.

Si tratta del celeberrimo ombretto in stick a lunga tenuta che rende Kiko un posto migliore. Forse è il prodotto che amo di più in assoluto, anche fuori da questo post monotematico. Lo stendo in un secondo e dura tutto il giorno anche senza primer, non posso chiedere di più. I primi che comprai, diversi anni fa, li presi coi saldi ed erano un azzurro e un oro, altamente fallimentari. Non sto qui a cercare i numeri perché ho il sospetto che siano stati sostituiti, in ogni caso facevano le pieghette e il colore non era uniforme. Questo, con la sua tonalità che oserei definire sofisticata, invece copre benissimo e lo uso quasi tutti i giorni. L’ho preso anche Antracite (n.19), ottimo per trucchi super scuri a prova di feste, sbronze, invasioni aliene eccetera.

Viso

Soft Touch Blush n.104 (7,50 euro)

Come scrissi anche mille anni fa, comprai questo fard per una festa anni ’80 scoprendo poi che potevo usarlo anche per uscire alla luce del sole senza sembrare una delle Misfits. (Oggi non spenderei mai 7 euro e rotti per una festa, ma era la prima volta che entravo da Kiko, per giunta con mia maTre, e mi sembrava tutto molto cheap). Riguardandolo in negozio noto molto di più i brillantini, ma nel mio che ormai ha i suoi anni si intravedono a malapena. In ogni caso il colore è modulabile e dura a lungo, la confezione è iper comoda da portare in giro e se mai lo finirò peeeenso che lo ricomprerò.

Labbra

Velvet Mat – Satin Lipstick  n.614 (6,90 euro)

Di questo magnifico rossetto ho scritto in passato, e non starò qui a ripetermi. Però dopo più di un anno riconfermo le sue qualità: dura a lungo, è confortevole e quando va via lo fa discretamente, senza lasciare residui sui bordi (cosa che odio e che mi succede con marchi più esosi). Se desiderate un rossetto economico, non andate al di sotto di questa linea, non serve. Spendere due euro per la fascia più bassa e vederlo sparire in un lampo lo trovo nonsense. Trust me!

Automatic Precision – Lip Liner n.505  (5,90 euro)

Uso da poco le matite labbra e con questa mi sto trovando egregiamente, tanto che la si potrebbe usare anche da sola (ma non sono sicura sulla durata, in quel caso). L’ho usata col Russian Red e si è comportata molto bene. La preferisco alla parente Precision Lip Pencil (più per i colori e per il fatto che è automatica che per altro).

Unghie

Mi pare superfluo star qui a parlare degli Smalti Kiko, che credo ogni donna sul pianeta abbia provato almeno una volta. Inutile anche precisare che non tutti gli smalti hanno la stessa coprenza e la stessa resistenza, io però vi consiglio i miei due preferiti: il n.347, un Verde Scuro meraviglioso, e il 319 (Tortora Chiaro), perfetto quando le unghie non sono al top, si stende bene e risulta elegante senza evidenziare eventuali difetti (ciao, sono Elena e mi mangio le unghie. Ciao Elena!).

Gel Look Top Coat (4,90 euro)

Se vi piace l’effetto gel è il top coat adatto a voi. È molto denso e col tempo tende a diventarlo un po’ troppo, ma io di sicuro lo ricomprerò (anche perché credo di averlo perso e infatti non lo vedete in foto). Aumenta la durata degli smalti, mi piace assai.

Nail Polish Remover Wipes (2,90 euro)

Ho acquistato questi dischetti leva-smalto al termine di un viaggio in cui le mie unghie imploravano di tornare a un aspetto decente (vi ho già detto che mi mangio le unghie? bene!) e non avevo solventi con me. Li trovo molto comodi per  viaggiare, meno per stare a casa (se ne consumano un sacco, specie con gli smalti scuri).

Se siete ancora vivi/e  e avete qualche prodotto da consigliare io sono qui: sicuramente manca un sacco di roba ma negli ultimi tempi ho messo piede raramente da Kiko, e con questo è tutto lineallostudio.

45 Comments
  • lidalgirl
    Posted at 18:36h, 13 novembre Rispondi

    Parliamo del fatto che abbiamo lo stesso colore sofisticato di Long lasting eyeshadow e di Velvet Mat lipstick.
    Seriamente, parliamone.

    • gliuppina
      Posted at 18:57h, 13 novembre Rispondi

      Rido molto!
      Questa doppia coincidenza mi lusinga, in realtà, visto che amo i tuoi gusti. (La smetto che sembra che sto qui a sviolinare 😀 )

      • lidalgirl
        Posted at 16:59h, 19 novembre Rispondi

        Se sviolini come Gene Wilder in Frankenstein junior mi va bene 😀

  • Insane Bazar
    Posted at 18:39h, 13 novembre Rispondi

    Bello bello bello l’ombretto in stick! Io ne ho 4 e li amo moltissimo! Le matite labbra mi ispirano ma per il momento non mi servono.. Però le terrò in considerazione, anche perchè hanno dei gran bei colori!
    Della nuova collezione mi ispirano solo quelle goccine strane che vorrei vedere dal vivo e le palette total look..

    Boo

    • gliuppina
      Posted at 18:59h, 13 novembre Rispondi

      Io credo che comprerò qualche altro colore di stick, se non altro per variare i miei look quotidiani 😀
      ciao Boo!

  • Meg
    Posted at 19:56h, 13 novembre Rispondi

    Ma che bel post! Mi piace mi piace! Come ovviamente immagini concordo con praticamente tutto quello che hai scritto:amo infinitamente gli ombretti stick che riescono a dare una parvenza di curato e truccato anche agli occhi più stanchi e si applicano davvero facilmente e in pochissimi istanti. Occhio ai colori però, tu mi sei testimone che i colori chiari possono giocare brutti scherzi ed essere praticamente invisibili sulla palpebra nonostante se ne applichi una buona quantità (n.21), in quel caso sono comunque ottimi da reinventare anche come base per gli ombretti in polvere. Mi permetto di segnalare altri due prodotti solo perchè so che tu non ne fai uso, ma sono davvero validi: il correttore in stick Natural Concealer Clear (http://www.kikocosmetics.com/eshop/it/product/-/productdetail/natural-concealer/KM00102001/75/0) non ha un granchè di luminoso, ma per occhiaie e brufoli è molto coprente e si stende facilmente senza seccare; e il pennarello per labbra Lip Marker di cui non trovo il link, meritano i colori scuri dall’arancione al bordeaux, se ne trovano spesso di altre marche ma i Kiko hanno durata e tenuta di almeno 6/7 ore e seccano meno le labbra. Di entrambi iNioro la composizione chimica e le innumerevoli schifezze che contengono:quindi per quelle non garantisco.
    Spero di non aver fatto la figura della saccente spocchiosa:in realtà le mie giornate sono piene come quelle delle bamboline di Polly pocket, quindi impiegare un po’ il tempo mi fa sempre piacere.

  • dramanmakeup
    Posted at 20:15h, 13 novembre Rispondi

    Le foto di questo post mi piacciono da morire!
    Anche a me piacciono tantissimo i longlasting stick anche se in questo periodo non li sto usando tanto (questo dovrebbe farmi capire che ho troppa roba ma faremo finta di niente).
    Mi piace molto quel blush però mi piace perché non è particolarmente sberluccicoso xD Se ne prendo uno e tu me lo consumi e poi me lo rimandi?

    • gliuppina
      Posted at 20:22h, 13 novembre Rispondi

      ahuahuahauh, penso – e spero – che gli sbrillocchi non si vedano tanto nemmeno nel fard appena comprato (ho appena rivisto le foto della famosa festa anni 80 in cui lo usai in dosi massicce e non si vedono glitter, chissà).
      Mi fa piacere che ti piacciano le foto (graziegrazie!), la luce era a dir poco oscena e Photoshop ha dovuto darmi una mano 😀

  • Maria Elena Gaglianese
    Posted at 20:17h, 13 novembre Rispondi

    Ma che bel post! Mi piace mi piace! Come ovviamente immagini concordo con praticamente tutto quello che hai scritto:amo infinitamente gli ombretti stick che riescono a dare una parvenza di curato e truccato anche agli occhi più stanchi e si applicano davvero facilmente e in pochissimi istanti. Occhio ai colori però, tu mi sei testimone che i colori chiari possono giocare brutti scherzi ed essere praticamente invisibili sulla palpebra nonostante se ne applichi una buona quantità (n.21), in quel caso sono comunque ottimi da reinventare anche come base per gli ombretti in polvere. Mi permetto di segnalare altri due prodotti solo perchè so che tu non ne fai uso, ma sono davvero validi: il correttore in stick Natural Concealer Clear (http://www.kikocosmetics.com/eshop/it/product/-/productdetail/natural-concealer/KM00102001/75/0) non ha un granchè di luminoso, ma per occhiaie e brufoli è molto coprente e si stende facilmente senza seccare; e il pennarello per labbra Lip Marker di cui non trovo il link, meritano i colori scuri dall’arancione al bordeaux, se ne trovano spesso di altre marche ma i Kiko hanno durata e tenuta di almeno 6/7 ore e seccano meno le labbra. Di entrambi iNioro la composizione chimica e le innumerevoli schifezze che contengono:quindi per quelle non garantisco.
    Spero di non aver fatto la figura della saccente spocchiosa:in realtà le mie giornate sono piene come quelle delle bamboline di Polly pocket, quindi impiegare un po’ il tempo mi fa sempre piacere.

    • gliuppina
      Posted at 20:39h, 13 novembre Rispondi

      Ricordo il fail dello stick color pesca, un dramma! anche perché va bene che costano quasi 7 euro che non è un capitale, ma non è neppure pochisssimo. Il pennarello per le labbra forse faceva parte di una edizione limitata? mi tentarono per parecchio tempo ma poi decisi di darci un taglio dopo aver provato due fallimentari tinte Revlon e Catrice (forse avrei fatto meglio a non comprare quelle e buttarmi sulle Kiko).
      Alto che spocchiosa, io aspettavo anche consigli di altri prodotti, il mio è tutt’altro che il Verbo ^__^

  • swlabrmakeup
    Posted at 20:33h, 13 novembre Rispondi

    “nonché dei f-a-n-t-a-s-t-i-c-i rossetti con un CUORE DI GLOSS che mi hanno fatto ribaltare dalla sedia” ahahahah, ti adoro *_____* Ormai credo di essere l’unica a non aver ancora provato un Long Lasting Stick Eyeshadow, sarò costretta a rimediare. Bello il rossetto, davvero bello 🙂

    • gliuppina
      Posted at 20:36h, 13 novembre Rispondi

      aha grazie 😀
      per quanto riguarda gli stick come dice anche la mia amica Meri nei commenti, occhio ai colori! io garantisco per quelli scuri 😉 e te li consiglio vivamente!

      • swlabrmakeup
        Posted at 22:50h, 18 novembre Rispondi

        Sabato sono andata alla Kiko e mi sono dimenticata di provarli/comprarli.. stupida me -.-“

        • gliuppina
          Posted at 17:52h, 19 novembre Rispondi

          ahuahaah una buona scusa per fare un altro giro 🙂

  • LaLucia
    Posted at 20:58h, 13 novembre Rispondi

    Ultimate Pen Long Wear Eyeliner

    • gliuppina
      Posted at 22:34h, 13 novembre Rispondi

      mi ispira, dopo il fail dell’eyeliner in penne Essence dovrei dargli una possibilità!

  • Misato-san
    Posted at 01:28h, 14 novembre Rispondi

    la parte iniziale mi ha uccisa XD se mi deciderò a scrivere della collezione nuova ti citerò XDDDDDD

    di tutti questi ho solamente qualche smalto (tra cui, credo, quel taupe. l’unico simil-marrone del mio stash) e i long lasting. ma non ho quel colore, vade retro satana XD

    • gliuppina
      Posted at 01:33h, 14 novembre Rispondi

      ahahha, ho letto in giro che odi i marroncini (sono una stalker professionista), io di base non li ho mai amati perché le mie palpebre ahimè SONO marroni, ma questo ha tante sfumature e mi ha conquistata (come parlo, censuratemi!)

  • Chiara
    Posted at 08:18h, 14 novembre Rispondi

    Grazie per il pingback <3
    Ma ora veniamo alle cose serie u____u: la 505 funzia bene con Russian red? *_*
    La mia matitina rossa sfigatella è sulla via dell'auto-distruzione e cerco sostituti ad un prezzo decoroso e visto che con le altre due automatic che ho mi trovo bene potrei fare un pensierello su questa *______________*

    • gliuppina
      Posted at 12:34h, 14 novembre Rispondi

      Ma di niente! (il tuo è forse l’unico post che mi ha fatto incuriosire sulla nuova collezione) <3
      Dicevamo, la 505 con il Russian Red a me piace, mi sembra anche che ne prolunghi un pelino la durata. Non so se al microscopio i colori siano perfettamente identici ma non si notano stacchi particolari, ecco 😀 se la provi fammi sapere!

  • blanche90
    Posted at 17:40h, 14 novembre Rispondi

    Ahaha i cuori direttamente dai 90’s mi hanno fatto morire (così come tutta la parte relativa alla “fantastica” collezione natalizia) :°D
    Io quel longlasting etc etc eyeshadow lo vorrei sul serio (ma proprio QUELLO!) solo che non è possibile che ogni volta che vado da Kiko ne sono rimasti solo due colori =_=
    In realtà poi confesso di non avere molta roba di questa marca: smalti, qualche rossetto della fascia infima (!!) e poco altro.
    Però, il rossetto del mio cuore è proprio uno fatto da loro: sempre di quelli col packaging assurdo (bello eh, ma scomodo da far paura!) però della linea luscious cream 🙂 Tanto per elargire dettagli inutili è il n. 508 (che loro chiamano arancio, e ti piglia un colpo a leggere così XD in realtà non lo è affatto, ma sappiamo che i nomi li mettono con random.org). Boh insomma, è il mio amore lui.
    L’altro mio personale prodotto “win” è un blush della Blooming Origami di questa primavera…..Ma tanto ormai non c’è più e quindi quando finirà mi attaccherò al tram!

    Proverò il top coat, ho quelle essence ma secondo me non “fa gel” manco pe’ niente O.o
    Pardon per il commento pieno di fattacci miei, comunque I love you!

    • gliuppina
      Posted at 20:24h, 14 novembre Rispondi

      Ma che fattacci tuoi, da brava nerd sono andata subito a cercare il rossetto e sembra molto bello! Probabilmente conoscendo la resa che questo tipo di colore ha su di me mi starebbe malissimo, ma non sembra proprio un arancione (usano random.org con aggiunta di crack, secondo me).
      Sul top coat di Essence non saprei pronunciarmi proprio perché nel tentativo di comprarlo ho preso la base 😀 e alla fine non trovandolo mai ho ripiegato su Kiko (chissà dov’è adesso, come sta…*sigh*)
      l’amour è reciproco, sallo!

  • ladyprudence
    Posted at 05:28h, 15 novembre Rispondi

    I longlasting e velvet mat tutta la vita! Anche se sto apprezzando molto i glossy lipstick… -.-”
    Mi intriga anche l’altro dal packaging stile giocattolo intelligente…lo andrò a provare… 😀
    Ultimamente sono caduta nel tunnel dei rossetti…

    • gliuppina
      Posted at 12:52h, 15 novembre Rispondi

      Ti capisco perfettamente D: qualcuno mi fermi!

  • Veronica ✫ʚϊɞ✫ Brass
    Posted at 00:38h, 16 novembre Rispondi

    all’inizio leggevo perchè mi interessava il commento sui rossetti velvet mat satin (e chi + ne ha + ne metta), poi mi hai conquistato con la citazione alle misfits 😉 bene…detto ciò credo di aver trovato una blogger interessante e perciò piacere carissssssssssssssima 😉
    aggiungo che promuovo a pieni voti i long lasting di kiko, acquistati alla loro prima uscita e mai + lasciati, il loro primer occhi, che per il prezzo che lo si paga fa il suo lavoro egregiamente (mi rifiuto categoricamente di spendere enormità in make up… anche se sono una vittima dello stesso….), adoro il loro ombretto n. 34, un grigio antracite che probabilmente è il miglior grigio che io abbia mai provato (ne è la prova il fatto che lo acquisto in stock, due per volta….) coprente, luminoso, sfumabile, non polveroso, senza primer + “discreto” con primer e base long lasting diventa dark in un batter d’occhio…. e ultimo ma non assolutamente ultimo, il mio must have di kiko in fatto di smalti è assolutamente il n. 320!!! ottimo x ogni occasione, dalla + formale alla serata casual 😉
    detto ciò…credo che alla prima occasione andrò a verificare se tra i colori proposti del velvet ce n’è uno adatto a me…besos 😉

    • gliuppina
      Posted at 13:07h, 16 novembre Rispondi

      Oh ma grazie! Dato che ho chiamato questo blog Vanity Nerd mi diverto a inserire citazioni un po’ sceme, anche per alleggerire la mole di cose che scrivo 😀
      L’ombretto grigio credo che andrò a guardarlo in negozio, sono amante dei grigi e davanti a una recensione del genere non posso di certo ignorarlo!
      Tra i velvet mi sembra che ci siano tantissimi colori, poi ovviamente ci sono anche gli altri finish (che però non ho mai provato), spero troverai qualcosa di bello ^__^

      • Veronica ✫ʚϊɞ✫ Brass
        Posted at 17:49h, 16 novembre Rispondi

        e qnd una è brava è brava e bisogna dirlo 😉 se no che si fa a fare tutto sto lavoro?!?!!?!??! almeno un po’ di doveroso riconoscimento alle fatiche ehehheeheheheheh se riesci a provarlo poi fammi sapere come ti trovi 😉 x il rossetto farò altrettanto 😀

  • Lala85
    Posted at 10:43h, 25 novembre Rispondi

    l’intro di questo post mi ha fatto morire dal ridere 😀
    dunque i danni che ha prodotto leggerti sono: ora MI TOCCA comprare un blush di kiko, essendo io blushoholic e non avendone neanche uno; ora MI TOCCA dare un’altra chance alla sezione unghie di kiko (gli smalti mi durano il tempo di sbucciare un’arancia e continuano a seccarsi nella boccetta – sarò stupida io che non le so chiudere, evidentemente); ora MI TOCCA provare le automatic precision… perché che fai, le lasci lì sullo scaffale dopo aver letto una review positiva??

    a parte gli scherzi, mi hai incuriosito su questi prodotti che non ho mai provato, mentre dei long lasting eyeshadow e i rossetti velvet ho già la mia dose di amore. se ti capita, ma probabilmente li conosci già, io ti consiglio i double touch che sono tra le tinte per labbra migliori che abbia mai provato in assoluto. sono anche usciti nuovi colori.
    e le matite colorate, se ti piacciono le matite e non rischi di lasciarle lì e farle ritrovare alle tue nipoti tra cinquant’anni.

    invece lascia perdere l’illuminante taupe della lavish oriental, per carità, e se ti capita guardalo anche con un po’ d’odio da parte mia. ancora non ho capito come mi sia venuto in mente di comprare un illuminante… grigio.

    ci ripasso su questo blog, comunque, sei uno spasso 🙂

    • gliuppina
      Posted at 14:01h, 25 novembre Rispondi

      Ahahah ora sarò responsabile di nuovi probabili acquisti, ansia in me! *speriamo bene*
      invece per quanto riguarda le tinte io non ne sono grande fan, preferisco spendere patrimoni in rossetti che mi danno più soddisfazione (ciò non mi impedirà di andarle a guardare e probabilmente cedere all’acquisto, se mi gira. Help!)

      Illuminante grigio? gosh! non per te che l’hai preso ma per loro che l’hanno prodotto! pazzi @__@

      e grazie mille, geeee.

      • Lala85
        Posted at 17:50h, 25 novembre Rispondi

        sìsì, ma possiamo dirlo: gosh anche per me che l’ho preso… ma ci ho fatto un post sul blog, in modo da lasciare scritto ai posteri e ai posteri dei posteri di non essere scemi come me 😀
        *nota mentale per la me del futuro: cerchiamo di non comprare neanche illuminanti neri, marroni, blu oltremare, verde bottiglia e viola, per quanto sembrino innovativi e irresistibili* 😀

  • laurapalmer86
    Posted at 23:34h, 26 novembre Rispondi

    ehm.. io di Long Lasting Stick ne ho *coff coff* 11 *coff coff* eggià XD vabbè sono stra comodi!
    dei Satin Lipstick anch’io ho il 614, è stupendo *__* inoltre ho anche il 600 che è un nude/beige perfetto per il mio sottotono e non fa l’effetto cadavere, anzi..
    delle Automatic Precision ho la 509 (fucsia), trovo sia ottima 🙂 mentre dei Soft Touch Blush ho il 103 e 101.. non sono male devo dire però niente di eccezionale
    con gli smalti siamo ai livelli dei Long Lasting Stick.. ne ho una marea! il 319 ce l’ho anch’io però quel verde mi manca
    comunque nonostante le apparenze nemmeno io sono una fanatica dei loro prodotti, solo che anni fa non avevo la possibilità di acquistare on line e abitando in un piccolo paese l’unico modo di non spendere cifre assurde era Kiko.. come rapporto qualità prezzo i prodotti della linea permanente sono buoni a mio avviso.. peccato per l’ultima edizione limitata, il tripudio della noia!! <__<

    • gliuppina
      Posted at 23:59h, 26 novembre Rispondi

      undici! XD sei il mio mito!
      io pure ho una marea di smalti comprati per lo più in offerta e usati una volta sola (sigh, maledetto consumismo). Comunque devo dire che Kiko è stato un ottimo punto di partenza per tutte (noi?) make-up addicted, ora ci sono indubbiamente più marchi da provare, ma io personalmente con Kiko ho mosso i primi passi da pazzoide ed è andata bene. Ma che sto dicendo? bu smetto di delirare 😀

  • 3redhair
    Posted at 14:53h, 05 dicembre Rispondi

    Quel rossetto è assolutamente stupendo!
    Un pensierino sul mio blog:)
    http://3redhair.wordpress.com/2012/12/05/sunshine-award/

  • Parola di Ele *blog* (@eleonora_dbr)
    Posted at 13:05h, 13 dicembre Rispondi

    Ciao, ho scoperto il tuo blog proprio per caso! Anche mia sorella mi ha chiesto lo stesso post! ahaha questa cosa mi ha fatta sorridere…io non ho ancora avuto il tempo per scriverlo, ma vedo che concordiamo su molti prodotti:)

    • gliuppina
      Posted at 13:06h, 13 dicembre Rispondi

      Ah, queste sorelle! 😀 mi fa piacere questa cosa, quando lo scrivi me lo linkeresti? mi piacerebbe leggerlo 🙂

  • [Make-up] Win & Fail del 2012 « Vanity Nerd
    Posted at 09:09h, 11 gennaio Rispondi

    […] In crema/stick: Kiko Long Lasting Stick Eyeshadow n.06 […]

  • francy
    Posted at 18:00h, 12 febbraio Rispondi

    ahhh come amo i post che ti dicono cosa bisognerebbe assolutamente avere di una certa marca..senza i long lasting non vivo più 🙂
    un abbraccio

    • gliuppina
      Posted at 00:58h, 13 febbraio Rispondi

      Uhh io ne avrei bisogno per tutta una serie di marche che conosco poco e niente, confido nelle altre blogger! 😀
      I Long lasting sono una droga ormai, coi saldi ne ho presi altri tre! 😀

  • La mia Make-Up Bag d’emergenza [o quel che è] | Vanity Nerd
    Posted at 20:57h, 01 maggio Rispondi

    […] si è in giro perché ha una scrivenza modulabile e non immediatamente intensa come altri blush (quello Kiko in primis). Con ciò non voglio dire che non scriva (anzi!), ma che se vi spennellate senza pensare […]

  • [DramaTag] My top 5 «I’m late!» – (aka i miei 5 Prodotti AntiFretta) | Vanity Nerd
    Posted at 15:01h, 27 luglio Rispondi

    […] parlato di questo ombretto in stick circa 28,5 volte, ma per me rimane un must imprescindibbbile. Lo metto direttamente sugli occhi senza A) dover […]

  • Vanity Nerd’s Bridal Make-Up (o di quando ho truccato una sposa, con somma ansia) | Vanity Nerd
    Posted at 21:26h, 09 dicembre Rispondi

    […] fard era Fantastic di Chanel e una spolverata leggerissima del mio di Kiko, ma proprio poco per […]

  • Top 2013: Make-up & more | Vanity Nerd
    Posted at 21:01h, 15 gennaio Rispondi

    […] Blush in polvere: Kiko – Soft Touch (post qui e qui) […]

Post A Comment