[Random] Win & Fail 2012

Sentivate il bisogno di un altro post sui preferiti? Probabilmente no, ma io voglio accontentare i miei numerosissimi fanZ che a gran voce l’hanno richiesto.

Per questo genere di prodotti cambio la formula del post, almeno graficamente parlando. Ho eletto dei win in maniera un po’ random dividendo la sfera di azione (eh?). Ho pochissime foto perché molti prodotti sono a Milano oppure sono terminati, per cui mi sono data all’arte del riciclo fotografico o del link smodato.
Alcune cose non le ho citate perché non mi sembravano particolarmente degne di nota, tipo gli smalti: quest’anno ne ho usati davvero pochi e non avrei saputo cosa scrivere.
Nonostante ciò sarà un post lungo. Volendo potete leggerlo a rate (tasso zero e tutto quanto).

WIN: VISO

Struccante Viso: Acqua Micellare (Bioderma e Collistar, entrambe buone).

È vero, si tratta di un prodotto discusso anche da me medesima (qui), ma ha cambiato molto il mio struccaggio serale. Dovete infatti sapere che ci sono poche cose in campo cosmetico che io detesti di più del latte detergente. Per mille ragioni diverse, trovo sia un prodotto del demonio. Salviettine struccanti? Non ne parlo nemmeno, appena ne avvicino una al viso la mia epidermide prende fuoco.  L’acqua micellare è riuscita nell’ardua impresa di farmi struccare il viso senza imprecazioni. Solo il viso, però. Per gli occhi la trovo un gran Fail.

Struccante Occhi: Viviverde Coop Struccante Occhi Delicato Idratante

Il 2012 è stato indubbiamente l’anno di Non ti Scordar di Me e del mio personalissimo bifasico homemade. Però avevo sentito parlare di questo struccante da Lidalgirl (cui invio cuori in busta chiusa) e la curiosità si era insinuata in me. Ella asseriva che cotal struccante levasse via anche la roba uoterprùf, così ho voluto provare. Perché mai, vi chiederete, visto che osanni così tanto il tuo bifasico a costo zero? Il fatto è che gli oli sono stupendi e tutto, ma a volte appannano la vista o formano degli sgradevoli residui nella congiuntiva, rendendo lo struccaggio meno delicato di quanto si pensi. Per farla breve, ella avea ragione: il Viviverde leva qualsiasi cosa. Certo, devo stare attenta perché il contatto diretto con gli occhi me li fa bruciare, ma basta poca cautela. Ottimo, davvero.

Crema Idratante: Bjobj Crema Viso Anti-Age

Ne ho parlato da poco qui, e anche se l’ho scoperta negli ultimi due mesi del 2012, è indubbiamente la cosa migliore che mi sia capitata tra le mani in questo sfigatissimo anno. Non aggiungo altro, se non che le mando tanti bacini pciù pciù.

Tonico: Bjobj Tonico Struccante Delicato (qui)

Anch’esso l’ho recensito nelle ultime ere geologiche, voglio dedicargli un pensiero d’amore specie se paragonato al suo contraltare fallimentare di Lush (vedere più avanti per i fail).

Scrub/Detergente: Garnier Pure 3 in 1 (qui)

È indubbio che fare lo scrub a casa convenga, ma non mi sono mai pentita di questo acquisto fatto in un periodo di pigrizia e male di vivere. Per ora lo utilizzo come scrub quando me ne ricordo, d’estate tornerà a essere il mio detergente mattutino.

FAIL:VISO

Struccante Occhi: Acqua Micellare Bioderma.

Ebbene sì, un prodotto che puoi amare per una funzione, puoi odiarlo per un’altra. La Collistar sugli occhi mi sembrava più efficace, ma l’ho terminata da diversi mesi per cui non posso esserne sicura (all’epoca avevo altro cui pensare). Insomma, sugli occhi questa amataodiata Bioderma non strucca una mazza, però è utile per levare i residuelli di struccanti oleosi o di mascara (onnipresenti, dannati loro). Mia sorella utilizzandola ogni sera s’è beccata una specie di orzaiolo, credo assomigliasse molto a Quasimodo del Gobbo di Notre Dame Disney Version, o forse no, ma vabe’ (tanto non legge mai questo blog).

Detergente Viso: Lavera Calendula Cleansing Gel (info)

Detesto e odio (sic) questo detergente soprattutto per il suo odore di agrumi amari e pazzi. Non è nemmeno troppo delicato sul mio viso, mi sto forzando di finirlo usando una tecnica ninja: lasciarlo a casa di A. sperando che mi serva quando mi trovo a bivaccare da lui (“ci vediamo un film?” “ok, però prima devo assolutamente lavarmi il viso, non sia mai che Christian Bale dalla tv mi veda con la pelle spenta, eh”). Speriamo che funzioni, perché non dà segni di cedimento.

Tonico: Lush – Acqua di Sole (qui in due parole)

Rinominerei cotal tonico “Acqua di sòle” inteso come “fregature”, perché non noto niente di particolarmente esaltante in lui, ha pure un odore che mi repelle e lo spruzzino che sinceramente [d’inverno] detesto con anima e corpo. Ahimè ho il forte sospetto che durante la notte le molecole che lo compongono si rigenerino per partenogenesi (termine assolutamente inappropriato che userò perché ne amo il suono) per cui sono convinta che mi accompagnerà per il resto dei miei giorni foreverandever.

Foto riciclata

Crema Viso: Yes To Cucumbers (info)

No, no, no. Buono il profumo ma credo che un budino valsoia idraterebbe di più la mia epidermide. Fondamentalmente la trovo inutile, grassoccia ma senza benefici. Via, sciò.

Contorno occhi: Yes To Cucumbers (aridaje)

NO, in capslock. Mi dà fastidio, mi fa lacrimare gli occhi e l’ho bandito dal mio reame. Ero in fissa con Yes To un anno fa, spero di avere imparato la lezione.

The power of FAIL


WIN: CAPELLI

Shampoo: Bjobj Shampoo All’Avena (qui un post)

È lui l’unico vincitore di questa categoria, l’unico mio amore cui erigerei un monumento fatto coi miei stessi capelli (che schifo). Da poco ho trovato la confezione da mezzo litro (super conveniente, peraltro: 12 euro VS gli 8 euro della confezione piccola) e la mia vita ne ha tratto un gran giovamento.

Una piccola menzione agli Shampoo Nivea che quest’anno ci hanno abbandonati, portando su questi lidi molti fanZ delusi come me (qui e qui ne parlo con cordoglio).

Balsamo: Splend’Or al Cocco, di cui tutti conosciamo le prodezze.

FAIL: CAPELLI

non pervenuti. 

WIN: CORPO

Crema Idratante: Equilibra – Aloe Crema Corpo (info)

Si merita una recensione a parte povera lei, e poi basta blaterare che sto esagerando.

Scrub Corpo: Clarins Gommage Tonic

Prodotto lussuoso di proprietà di mia sorella ma che a Milano abbiamo condiviso amabilmente (leggi: non amabilmente). Non ho idea del prezzo ma è una gioia olfattiva et idratante et tonificante, uno di quei prodotti di alta (media? slanciata?) profumeria davvero ben fatti.

Profumo: Questo è l’anno del mio amato e defunto Miss Dior Cherie L’eau, andato fuori produzione per far posto a qualche schifoso sostituto. In realtà avendo comprato tutti i flaconi che ho trovato in commercio credo che mi durerà ancora per una decina d’anni.

FAIL CORPO

Crema Idratante: Yes To Carrots (qui troverete le mie imprecazioni in merito)

WIN: COSE A MUZZO che probabilmente non interessano a niuno

Le altre donne impegnate in questi gigapost (facciamo alcuni nomi: ChiaNebraskaLidal, per citarne tre) hanno inserito anche prodotti culturali (ma come parlo?) tra i win del 2012. Ora, io sono una pattumiera umana e in più questo – se non l’avete capito – è stato un anno di merda colossale. Però ci provo, a inserire i miei win non makeuposi, nel caso vi potessero interessare per farvi una giusta Idea Sbagliata su di me eccetera. (Ah, cliccando sulle immagini andrete sulle rispettive pagine di Wikipedia.)

Telefilm:
Downton Abbey

Sherlock

Come si fa a non amare Benedict Cumberbatch?


Happy Endings

Film: Vi giuro che non mi viene in mente niente. Balle di rovi rotolanti.  Di quelli usciti quest’anno al cinema spicca “La Talpa”

Di nuovo Benedict Cumberbatch e Gary Oldman (amo, amo).

Mentre tra le robe che ho visto in tv emerge “Last Night” (sì, sono melensa). Mi ha fatto piangere a fontana e il feeeeling tra Guillaume Canet e Keira Knightley sembrava reale, una roba assurda.

Cd: Dimartino “Sarebbe bello non lasciarsi mai ma abbandonarsi ogni tanto è utile”.
Sapere che Dimartino proviene dalle viscere della mia città (dettagli: dal paese dei miei nonni materni) mi rende immotivatamente orgogliona. Nonostante questo per me sia stato l’anno consacrato a Dente, lui ha creato un cd perfetto, di cui “Non ho più voglia di imparare” è la mia traccia preferita.

Concerto: Non lo nasconderò, quest’anno ho fatto uno Stalkera-Dente-Tour. Ho visitato svariate città solo per sentirlo ancora e ancora. Non me ne voglia Leo, che ha organizzato il Reality Bites Festival a Fucecchio dove ho visto Dente e condiviso con lui la macchina per il tragitto dalla stazione alla lochescion, (grazie Leo, tanto non leggi neppure tu il mio blog), e non me ne vogliano ScheggiaChecco, che mi hanno accompagnato e ospitato a Bologna nella prima tappa dello Stalkera-Dente-Tour, il concerto che ho preferito in assoluto è stato quello a Parigi. Ero a meno di mezzo metro da lui, ha cantato la mia canzone preferita (che vi linko gigantescamente qui sotto), ha linkato il mio video sulla sua pagina rendendomi ebete e felice per un giorno, per cui insomma sì, indubbiamente Dente @ Le Chat Noir si merita il podio (e qui ringrazio Ale che mi ha ospitato e sopportato). Se vi sembra che io stia parlando come una dodicenne al concerto dei Backstreet Boys negli anni Novanta non avete torto, lo sono.

Credo che per il bene dell’umanità sia giusto che io mi fermi qui. Qualsiasi opinione e/o giudizio è sempre ben accetto, sempre che siate ancora vivi o che non stiate cancellando questo blog dalla cronologia.

A presto.

41 Comments
  • Giusy (@BigMakeupBag)
    Posted at 17:17h, 21 gennaio Rispondi

    Ti scandalizzi se confesso di non conoscere né Dente né Dimartino? Il tuo post è un’ottima occasione per scoprirli 😀

    • gliuppina
      Posted at 17:29h, 21 gennaio Rispondi

      Assolutamente no : ) non sono due popstar, ma te li consiglio entrambi 🙂

  • Chia La Vie En Cosmetiques
    Posted at 17:50h, 21 gennaio Rispondi

    Mi state facendo venire delle paturnie assurde, perchè io con la Bioderma ci levo tutto e invece il ViviVerde mi costringe a disturbare la madonna? La mia mamma mi ha sempre detto che non sono come le altre bambine, sono speciale, ma non pensavo così tanto.
    Ah, ho iniziato Downton Abbey e chettelodicaffà sono già in fissa <3

    Quanto vorrei avere anche io un fillling reale con Canet, quaaaaanto…

    • gliuppina
      Posted at 20:45h, 21 gennaio Rispondi

      Ahahaha : D la cosa magnifica del mondo cosmetico è proprio la relatività assoluta delle affermazioni, io spesso mi sento un’emarginata sociale per questo motivo (una parte di me mira al conformismo, che orrore).

      Contenta che ti piaccia Downton, a mio parere migliora di stagione in stagione <3

      Quanto invidio (bimbominkiescamente) Marion Cotillard, sigh.

      • lidalgirl
        Posted at 21:47h, 21 gennaio Rispondi

        E anche la Kruger, che è stata di lui consorte (per poi passare a Pacey Witter, un’altra scema anche lei).

  • Nine Fingers One Toe
    Posted at 17:59h, 21 gennaio Rispondi

    Tutta questa grancassa e io non possiedo Bjobj. Appena sarò deambulante con fardello al seguito, andrò in missione.
    Condivido la passione per Happy Endings. Inutile dire che il mio personaggio preferito è Penny. Cuore cuore.

    • gliuppina
      Posted at 20:48h, 21 gennaio Rispondi

      Appena torno a Milano preparo un cestino Bjobj per te e per il fardello (magari fanno qualcosa mamma-bebè, mi devo informare).

      Il mio cuore è diviso tra Penny e Max, i migliori peraltro <3

  • Giada
    Posted at 18:25h, 21 gennaio Rispondi

    Del tonico Acqua di Sole ne parlano male tutti :/ Non penso lo acquisterò mai… e per quanto riguarda l’acqua micellare Bioderma, se non funziona bene sugli occhi, penso che passerò anche qui. Invece la mia amata crema Equilibra all’aloe *__* la amo!
    Delle serie tv non ne seguo nemmeno una, anche se sono stata tentata più volte da Happy Endings… magari un giorno cederò!

    • gliuppina
      Posted at 20:52h, 21 gennaio Rispondi

      Ti dirò, alcune ragazze tra cui Chia ( http://www.makeupisallweneed.blogspot.it ) si trovano molto bene con la Bioderma anche sugli occhi, purtroppo è tutto terribilmente soggettivo!

      La crema Equilibra mi ha davvero cambiato l’esistenza cosmetica! <3

      Le serie che ho scritto te le consiglio tutte, dipende ovviamente da cosa guardi con più piacere. Downton Abbey è stupenda, per me un capolavoro, ambientata nei primi decenni del Novecento (i costumi sono favolosi, per dirne una!). Sherlock è un "giallo" fatto benissimo, Happy Endings una sit-com esilarante 🙂

  • The Sound of Beauty
    Posted at 21:17h, 21 gennaio Rispondi

    Io sono una fanZ dei tuoi post, e intimamente speravo tanto tanto anche nelle cose a muzzo!! Grazie <3

    Io seguo la massa e con la Bioderma mi ci trovo bene e pure con quello Coop. E mi trovo bene anche con acqua di luna.. ok forse deficio di senso critico XD

    Sai che di film e di telefilm non ho visto una mazza fra le cose che hai citato! Mi sento veramente un'incolta e mi frusterò tutta le sera. Però me le segno e rimedierò.Giuro. Soprattutto i film, che quando sono lì a sceglierli non mi vieni mai in mente niente e guardo sempre le solite minchiatine.

    Lo stalkera-dente-tour dev'essere stato bellizzimo! Oltretutto sei pure passata vicino casa mia <3 Io Dente musicalmente non lo conosco tanto, ho iniziato ad ascoltarlo seriamente dopo il progetto con Brunori Sas [che io amo amo amo.. ma immagino che ciò non interessi a nessuno] e mi piace. E poi dai, perdona la mia bimbominkiaggine, ma è davvero discreto!! Cioè non so se è oggettivamente bello ma sicuramente è proprio il mio tipo @___@

    • lidalgirl
      Posted at 21:48h, 21 gennaio Rispondi

      Dal vivo è piuttosto carino (lo fotai e ci parlai anni fa). Una versione bionda e più carina di Fabio de Luigi. XD

      • gliuppina
        Posted at 22:37h, 21 gennaio Rispondi

        buauhauaha non avevo mai pensato a questo paragone.

        • lidalgirl
          Posted at 21:03h, 23 gennaio Rispondi

          Perché non l’hai mai avuto davanti per tre ore XD

          • Misato-san
            Posted at 23:22h, 23 gennaio Rispondi

            ma si riesce a rimanere seri davanti a un sosia di De Luigi? XD

            • gliuppina
              Posted at 03:23h, 24 gennaio Rispondi

              no XD anche perché lui è esilarante, almeno per me. Fa battute nonsense e freddure che personalmente amo 😀

            • lidalgirl
              Posted at 18:46h, 24 gennaio Rispondi

              Considerando che sparava cazzate a raffica, no!

          • gliuppina
            Posted at 03:22h, 24 gennaio Rispondi

            tre ore di fila purtroppo no, che mestizia!

    • gliuppina
      Posted at 22:36h, 21 gennaio Rispondi

      Ero davvero in dubbio se scrivere o meno questo post, ma non potevo deludere i miei fanZ tra cui te, mia cara *buauaha* (graSie mille a te, piuttosto <3)

      Secondo me non deficiiii di nulla, sei fortunata! Le tue esperienze sono un mix positivo tra quelle mie e quelle di Chia (che se non erro ha messo pure Acqua di Sole tra i preferiti e ama la Bioderma) XD

      Non sentirti incolta, pensa a me che ho scelto due film risicati tra i miliardi che avrei potuto vedere quest'anno! piuttosto se hai tempo da perdere sparati Sherlock che è fantastico e sono pochissime puntate, oppure Happy Endings che ha puntate minuscole e esilaranti (tutte in inglese, eh, non scherziamo!). Ci tengo tanto a fare la talebana delle serie tv (e poi non guardo quelle più importanti, lasciamo perdere).

      Io ho cominciato a sentire Dente quest'anno dopo che è venuto a Palermo, da lì è stato un circolo virtuoso che mi ha portato a Brunori e Dimartino, li amo tutti! Parli di bimbominkiaggine a me? hai visto quante foto e video gli ho fatto? XD è stupendo, per me anche fisicamente merita da morire. La barba lo ha reso di rara figaggine (se piace il tipo smilzo, ovviamente.) Certo, oggettivamente bello non è, ma stica, io con lui sono esattamente come una menomata dodicenne. : D

  • lidalgirl
    Posted at 21:52h, 21 gennaio Rispondi

    rispondo con una busta con altrettanti cuori e dei fiori di luppolo!

    più che Yes to, No to…. XD

    comunque acqua di sòle sul serio, fece schifo anche a me ai tempi in cui andavo da Lush con una certa frequenza…

    • gliuppina
      Posted at 22:39h, 21 gennaio Rispondi

      oh, fiori di luppolo, i miei preferiti!

      Mai più Yes To è il mio nuovo slogan.

      Acqua di sòle acquistata con un ordine collettivo insieme ad amici vegani, mai più! le cose le devo annusare prima, sennò sono cavoli.

  • dramanmakeup
    Posted at 22:46h, 21 gennaio Rispondi

    Si che sentivo il bisogno di questo post *___*
    Devo recuperare i prodotti viviverde, voglio troppo provarli!
    Il monumento fatto coi capelli mi ha uccisa hahahha con quelli che perdo in questo periodo io ci potrei fare un arco di trionfo proprio. Lo so, è disgustoso.
    Downtown Abbey devo devo devo iniziarlo MA ho tipo mille esami -mille più uno, continuo a dimenticarmi di dover dare anche teologia- quindi per ora mi trattengo.

    • gliuppina
      Posted at 00:37h, 22 gennaio Rispondi

      Da me i Viviverde sono sempre esauriti, chissà quando potrò mai ricomprare lo struccante – che, ricordiamolo, divide le masse! c’è chi lo ama e chi lo odia, dovremmo fare un sondaggio 😀

      L’arco di trionfo di capelli lo capisco benissimo, buahuahuahau (peraltro ha intasato le tubature della mia doccia, non dovrei dirlo ma è così).

      Io teologia l’ho dato per ultimissimo esame, frequenti anche tu la meraviLiosa Cattolica per caso?

      • dramanmakeup
        Posted at 18:09h, 22 gennaio Rispondi

        Con il fatto che non costa troppo correrò il rischio 🙂 siii, anche io in cattolica, fondiamo un club.

  • Jane_D
    Posted at 23:47h, 21 gennaio Rispondi

    Pure a me la bioderma leva tutto e lo struccante Coop fa dannare, tanto che l’ ho riciclato come acqua micellare per il viso XD
    Non avevo mai sentito nominare Dimartino (sono una capra musicale), la canzone che hai postato mi è piaciuta tanto da ascoltarla ben tre volte di fila e da farmi venir voglia di conoscerlo meglio!
    Mi piace questo tipo di post anche per queste scoperte :))))

    • Jane_D
      Posted at 23:48h, 21 gennaio Rispondi

      Dimenticavo: il Bjobi all’ avena mi fa un covone in testa, vuoi il mio che non so come usare? XD

      • gliuppina
        Posted at 00:42h, 22 gennaio Rispondi

        Ahw *___* questa è una propostona! Dovrei ricambiare con qualcosa di egual valore!

    • gliuppina
      Posted at 00:40h, 22 gennaio Rispondi

      è stupenda questa cosa della Bioderma VS Coop, devo assolutamente aprire un’indagine 😀 io, nota a margine, uso il viviverde anche per le labbra perché la Bioderma (e anche la Collistar) mi lascia un sapore amarissimo che fatico a mandar via, come sono rompina : )

      Non sei una capra musicale, Dimartino è abbastanza di nicchia ancora e da me è più conosciuto proprio perché palermitano, ma a mio parere merita moltissimo! sono contenta che ti sia piaciuta la canzone, davvero, sorrido come un’ebete davanti al pc 😀

      • Jane_D
        Posted at 10:12h, 22 gennaio Rispondi

        Anche a me lo struccante Coop piace per le labbra, e poi è utile anche per ritoccare i casino con l’ eyeliner 😉 uno struccante “acquoso” serve sempre!
        Lo shampoo Bjobi te lo regalo! E’ un peccato tenerlo lì a prender polvere e non conosco nessuna adpta degli shampi ecobio a cui darlo, mi fa più che piacere ragalarlo a chi lo apprezza ^_^

  • cruezadema
    Posted at 01:36h, 22 gennaio Rispondi

    lo struccante Coop mi piacerebbe provarlo ma ovviamente in questo bellissima cittadina(leggi buco di culo) non c’è una Coop manco a pagare ore quindi per ora pace. Le acque micellari non le ho provate e penso di essere l’unica donna del pianeta ormai XD

    “mentre guardavamo il divo sul manifesto del detersivo e pensavamo a Monicelli che vola dal balcone,alla faccia della moda che ci vuole tutti giovani e belli,alla faccia dell’Italia che ci vuole vivi e basta”

    ecco,ogni volta che la riascolto mi ritrovo persa in chissà che pensieri,adoro lui e sopratutto questa canzone! (un container di cuori)

    • gliuppina
      Posted at 01:56h, 22 gennaio Rispondi

      Se decidi di provare un’acqua micellare tieniti alla larga da quella Sephora 😀 è una cosa a parte, andrebbe bandita dai negozi per quanto fa orrore XD (mi faranno causa? gosh).

      Ohhh *___* sono contenta che piaccia anche a te, quei versi sono meravigliosi <3 ricambio il container e come dice Lidal aggiungo fiori di luppolo XD
      <3

  • Boo - Insane Bazar
    Posted at 10:38h, 23 gennaio Rispondi

    Anche io odio follemente i “latti” detergenti! Con l’acqua micellare ho risolto molto bene il problema, però sono d’accordo che per gli occhi serva un prodotto specifico…
    Io ADORO come scrivi (soprattutto la partenogenesi!!)…

    • gliuppina
      Posted at 11:23h, 23 gennaio Rispondi

      Ahaahha grazie : )
      finalmente qualcuno che capisce il mio odio per il latte detergente! 😀

  • Alquanto Inutile
    Posted at 11:39h, 23 gennaio Rispondi

    finalmente sono riuscita a comprare pure io sto cacchio di balsamo spend or! XD

    • gliuppina
      Posted at 11:47h, 23 gennaio Rispondi

      😀 spero ti piacerà! purtroppo ho scoperto con sommo dolore che non a tutte fa impazzire. Sigh sob.

  • darknessm
    Posted at 22:57h, 23 gennaio Rispondi

    Ma lo sai che anche il mio tonico Lush temo si rigeneri con quella cosaccia brutta che hai scritto te? Me lo porto dietro da un anno sigh
    E tanto amore per lo Splend’ora sempre e comunque u.ù

    • gliuppina
      Posted at 03:23h, 24 gennaio Rispondi

      Oddio, allora non sono l’unica! dobbiamo scoprire come sbarazzarcene 😀

      Splend’or nei nostri cuori <3

  • Misato-san
    Posted at 23:25h, 23 gennaio Rispondi

    latte detergente amore Bioderma cacca ;_;
    (tornerò a commentare più seriamente ma dovevo dirlo XD)
    Ah, ViviVerde ammore. A me misteriosamente non brucia neanche gli occhi.

Post A Comment