[Blog] – Insulti 2.0: dare della meretrice a chi si trucca su Youtube.

**ALERT: post pieno di parolacce, non tutte volute. È un mezzo sfogo delirante, non prendetevela se ho scritto idiozie. Piuttosto: per un post serio sull’argomento, non scritto da me ovviamente, cliccate qui.***

—-

Mettiti il mascara puttanella, puttanella.

Due parole, così, per commentare un fenomeno di youtube a dir poco agghiacciante.

Potevate prendere per il culo le youtuber in circa ventiquattromila miliardi di modi. È facile peraltro: una tizia che si trucca davanti a una fotocamera e mostra prodotti parlandone per ore si presta facilmente a essere oggetto di scherno, come negarlo.

E in effetti già molti l’hanno fatto, con parodie più o meno esilaranti. Se non vado errato proprio Willwoosh deve la sua fama a Clio, che linkò un video in cui – nei primi secondi, prima di iniziare uno dei suoi monologhi – lui la imitava con degli occhi finti disegnati su un foglio a quadretti  brandendo della colla stick. Si parla di eoni fa, era una minchiata, ma faceva ridere. (Almeno a me).

Certo questo è un esempio di parodia iper leggera; lo studio sulla parodia youtubiana potrebbe essere profondo e vasto, ma io ne farò allegramente a meno (spesso mi mettono tristezza e provengono da chi necessita di farsi conoscere, non sempre a buon diritto).

Finita questa barbosa introduzione, veniamo a noi: secondo l’autore del video Puttanella of Duty, il suo capolavoro di videoarte contemporanea mira a puntare il dito sia sulle puttanelle del make-up (che fine poeta) sia sugli uomini che passano la vita a giocare ai videogiochi, financo negandosi del buon sesso con la propria – figa – ragazza (ma in quale vita, vorrei dire? già è tanto se ce l’avete, la ragazza, su). Il rimando al mondo dei videogiochi sta in quel “Of Duty” che richiama esplicitamente il famoso Call of Duty, ‘na robba de gueRa o quel che l’è.

Nel video, infatti, l’autore interpreta anche il protagonista del videogiuoco stesso (quel simpatico Puttanella of Duty del titolo), e il suo compito è quello di inondare di mascara le famose puttanelle del make-up.

Tacerò della lobotomizzata bionda che in guisa di youtuber canta, con una voce da zecchino d’oro “segui il mio tutorial se vuoi essere più bella” (cui segue il famoso verso apollineo “mettiti il mascara puttanella, puttanella”).

Ora, siamo seri, per favore: in che modo si vuole puntare il dito su entrambi gli universi [smanettoni vs. guru] ? insultando le youtuber con un epiteto alquanto pesante? perché io, se non avessi letto un commento fornito gentilmente dall’autore stesso, non avrei mai colto la critica al mondo maschile. Inoltre mi pare che nessun maschio venga umiliato, cosa che succede alle tizie cosparse di mascara sparato fuori da un fucile ad acqua al suono di puttaneeeeelllaaaah.

Non servono altre parole, per me è semplice: è pesantemente offensivo dare della puttana a chi si occupa di trucchi e belletti su youtube. Ma in generale a qualunque donna (anche a una prostituta, ovviamente).  Alcuni hanno sostenuto che si trattava dell’estremizzazione del concetto di oca: bene, non sono la prima che lo dice, ma oca e puttana sono due aggettivi diversi, con diversi significati e pesi specifici. Poi c’è il versante “puttanella è la traduzione letterale di bitch”, che negli USA non è poi così grave come insulto: dai, su, dobbiamo davvero prenderci in giro? Persino in quel capolavoro di cinematografia contemporanea che è 30 Anni in un secondo si traduceva “bitch” con “viperaccia”.

Ovviamente le polemiche scaturite sono le classiche: molte donne accusano il video di essere una cacata colossale sessista e maschilista; altre lo difendono dicendo “e fatevela ‘na risata”; poi ci sono gli uomini: anche lì, alcuni indignati, altri con le balle sfracassate dal femminismo.

Io, nonostante sia diventata una grande fan della fine arte del trolling e anche un po’ del politically uncorrect, su certi temi credo sia profondamente sbagliato scherzare, specialmente su una pubblica piazza come Youtube in cui giungono – oltre a fini menti come la mia e la vostra, ho fiducia in voi – delle colossali teste di birillo prive della più elementare cultura necessaria a distinguere un orinatoio da un lavandino.

Leggere i commenti sotto a un video di youtube è infatti un’esperienza mistica che il più delle volte mi porta a uno stato di trance da cui posso liberarmi solo col pensiero “un giorno moriremo tutti, evviva”. Del tipo che se una youtuber dice “ciao ragazze, innanzitutto la collana che indosso l’ho comprata da Coin” e il primo commento che troverete sarà “ciaoOOOo!!1! k bella la tua collana dv lai comprata?”.

Non sto ovviamente dicendo che su youtube siano tutti dei decerebrati, ma che molta gente stupida ci bazzichi volentieri. Un video come Puttanella of Duty, quindi, se anche può far ridacchiare – senza alcun motivo, visto che non lo trovo oggettivamente divertente – me e i miei amici troll seduti al Convegno della Idiozia Planetaria, non credo che andrebbe postato in un luogo in cui la maggior parte della gente – di ambo i sessi – penserà che alla fine è divertente e dice cose vere, perché il tubo è pieno di troiette che fanno video di trucchi, su.

No, non va bene. Perché nessuna ragazza che parli di trucchi si merita di essere definita puttana. E no, non userò più il vezzeggiativo che fa tanto “siamo migliori amiche e ci chiamiamo troia a vicenda, come siamo fighe”: il termine è sempre quello anche se storpiato. Non c’è nemmeno bisogno che mi dilunghi ancora a spiegare perché: è sbagliato e basta. O forse vorreste vedere vostra madre, inondata di mascara al grido di puttaneeeeeelllaaah?

46 Comments
  • ilaria
    Posted at 00:06h, 07 marzo Rispondi

    Standing ovation. Ne approfitto per dirti che il tuo blog è davvero,davvero intelligente. Ti leggo da un po’ ma questo post non è che la conferma 😉

  • cruezadema
    Posted at 00:14h, 07 marzo Rispondi

    mamma mia che tristezza,non ho avuto il piacere di vedere questo capolavoro della comicità moderna e sinceramente eviterò :/ poraccio lui mi fa na pena,deve essere veramente comico quanto Bruno Vespa se ha bisogno di cazzate simili.

    “potete acquistare questo rossetto in tutte le profumerie del mondo conosciuto,al super market e dal cartolaio”
    “CiaOOooOO bel video tvttttb <3<3<3 dove posso comprare questo rossetto"

    lol

  • Isabella
    Posted at 00:21h, 07 marzo Rispondi

    La cosa migliore di quello che hai scritto (che è tutto davvero condivisibile) è la “confusione” che si fa fra “oca” e “puttana”. E’ assolutamente contestabile questo atteggiamento da parte di uno che pretende di fare una parodia, e da parte di chiunque. E’ lo stesso meccanismo che fa dire ad alcuni, commentando uno stupro “eh ma se giri in minigonna te le cerchi”. No. E’ inaccettabile. Io mi trucco da quando avevo 13 anni, e ora ne ho 42, e mi trucco, molto, poco, dipende, spendo in cosmetici che sono in pratica l’unico vizio che ho, con i libri e la fotografia. E nessuno si provi per questo a darmi della puttanella.
    Si può dire che alcune ragazze che fanno video siano un po’ sciocchine, si può dire che alcune sono ridicole, altre brave,altre potrebbero far di più che truccarsi davanti a una webcam perchè sembrano proprio in gamba, e sicuramente lo fanno, perchè la vita, deogratias, va oltre quei 7 minuti di video. A noi, alla fine, che ce ne deve importare? Nulla.
    Questo tizio avrebbe bisogno di un paio di ceffoni sulle orecchie ben assestati, altro che.
    PS: molto bello anche l’altro post che hai linkato.

  • Apely
    Posted at 00:47h, 07 marzo Rispondi

    Assurdo. Sono andata a vederlo ora per curiosità e ho notato che ha partecipato pure La Cindina. Ma cosa caspita sono disposte a fare pur di avere ancora più notorietà di quella che hanno. Evidentemente gli piace essere considerate delle “puttanelle”. Non ho parole. Una massa di cretini lobotomizzati( la bionda in particolar modo). Hai fatto bene ad esporre il tuo punto di vista ma credo che, gli autori e gli attori, del video cotanta intelligenza stenteranno a capirla

  • Anna
    Posted at 09:13h, 07 marzo Rispondi

    Quando ho visto il video mi chiedevo costantemente: ‘Ma perchè non fa ridere? Dovrebbe far ridere, giusto? o_O’

    *nonnina mode:on*
    Io penso che l’italiano medio della nostra generazione non sia una personcina così acuta e intelligente come ci piacerebbe credere (lo dimostrano le ultime elezioni, ma mi fermo qui se no partirebbe un pamphlet politico che potrebbe non piacere a tutti).
    Io uso l’autobus per andare a lezione o a studiare in biblioteca e lo so che può suonare idiota dirlo, ma mi fanno tanta pena i ggggiovani d’oggi.
    Li vedo tanto spaesati e attirati da un mondo volgare in cui appunto tra amiche partono epiteti aulici quali ” Amore hai fatto la troia?! xD” o “Puttanella mia! <3" e dove la sessualità da argomento tabù diventa argomento volutamente esasperato e sbandierato ai quattro venti. Mi piace pensare che io alla loro età io non fossi ridotta così, chissà…

    Dico solo che forse la società che ci circonda è fatta in una bella percentuale di persone che ridono di quel video, che appunto dicono 'Mollati!' a chiunque osi dire che dare della puttana ad una ragazza che si trucca sia un'offesa del tutto gratuita.

    Scusa per il commento allucinato! xD

    P. s. Aggiungo che ho sempre più voglia di espatriare. *_*

  • alessandra
    Posted at 09:13h, 07 marzo Rispondi

    quoto, ovviamente. Non vado, volutamente a guardare questo piece of art, perchè sinceramente…perchè abbruttirsi? ma ovviamente il problema di chi posta cosa su youtube (ma anche facebook etc..) è vecchio come me. Il vero problema è che si è perso il significato delle parole, un’insulto è un’insulto, non materia di risata. MAI.

  • G.
    Posted at 09:35h, 07 marzo Rispondi

    Non ho visto il video ma non sei la prima che me lo nomina… sarei tentata di non guardarlo per niente.
    P.S. “un giorno moriremo tutti, evviva” è diventato il mio mantra!!

  • francy
    Posted at 11:41h, 07 marzo Rispondi

    boh io dopo aver visto quel video volevo suicidarmi. è proprio vero che per un po’ di visibilità va bene tutto, ma proprio tutto. avvilimento.

  • The Sound of Beauty
    Posted at 15:50h, 07 marzo Rispondi

    Io dopo i risultati delle elezioni non mi stupisco veramente più di niente. Siamo la generazione dell’era post ideologica, senza più radici, senza più una cultura e a quanto pare pure senza senso dell’umorismo. Ah e senza rispetto per le donne. Beh si prospetta davvero un futuro roseo.

    • lidalgirl
      Posted at 16:44h, 07 marzo Rispondi

      sul “siamo” mi chiamo fuori. a costo di essere definita vecchia.
      io non sono la mia generazione. non del tutto, ecco.

      • The Sound of Beauty
        Posted at 22:54h, 11 marzo Rispondi

        Ed è per questi motivo che ti stimo tantissimo. E anzi volendo aggiungere qualcosa, ho trovato molte più ragazze che si discostano dalla mia descrizione della “nostra” generazione tra queste zitelle acide appassionate di mascara che in molti altri posti dove si dovrebbero fare discorsi seri.

  • Fede
    Posted at 16:14h, 07 marzo Rispondi

    Concordo con te pienamente!!!

  • Insane Bazar
    Posted at 18:23h, 07 marzo Rispondi

    Concordo al 100% su tutto! Brava 😉

    Miss Piggy di insanebazar.com

  • AmaranthineMess
    Posted at 18:38h, 07 marzo Rispondi

    Concordo su tutto fra l’altro la mia indignazione è accresciuta dal recente arrivo nella mia mail box di una comunicazione di Youtube in cui mi si informa che la mia segnalazione del video non può essere accolta perchè Youtube non trova nulla che possa essere contestato. Ne deduco che il sig. Youtube è cieco sordo o completamente rincoglionito.

  • Dalila Motta
    Posted at 20:42h, 07 marzo Rispondi

    Sono giorni che leggo di quello che sta accadendo su youtube, personalmente non ho proprio voglia di guardare il video in questione perchè so che mi farei solo il sangue amaro.
    Parlando con le persone pure molto più vecchie di me, mi rendo conto di quanto la gente consideri frivola e troia un po’ chiunque. Basta che ti trucchi o metti la minigonna e sei troia. Se ne parlava giusto l’altro ieri al prato con le proprietarie di cani dove io sono la più giovane ed ero l’unica a fare un discorso sensato. Questa gente ha figli e nipoti, se questo è l’insegnamento che danno è ovvio che le nuove generazioni siano quello che sono. Una ha persino detto che se la ragazza è stata amazzata (si parlava di quelal che era stata trovata impiccata…) se l’è cercata perchè si è messa con un uomo sposato… E ho detto tutto. (per non parlare di chi dice che se ti vesti in un certo modo è giusto se ti violentano e lo dicono donne!)
    E’ vero che i giovani dovrebbero pensare con la propria testa, ma è pure vero che se in casa si sentono fare discorsi del genere ti fai un’idea completamente distorta.
    La Cindina è una delle tipe più trash del web, personalmente non mi stupisce che sia in un video simile…

    Per il resto, ti faccio un applauso, questo post è meraviglioso! 🙂 Penso lo condividerò sulla mia pagina ^^

  • francimakeup
    Posted at 21:25h, 07 marzo Rispondi

    Io l’ ho visto purtroppo ma avrei preferito non vederlo perchè a mio parere era semplicemente da ignorare

  • Di puttanele e cazzoni. | the lovecats.
    Posted at 11:13h, 08 marzo Rispondi

    […] Ma poi è successa una cosa, ho scoperto tramite alcuni blog che seguo con particolare interesse (lei e lei) che è uscito queste sedicente simpaticone 2.0, un indie-nerd (senza offesa per i modaioli […]

  • Blanche
    Posted at 11:53h, 08 marzo Rispondi

    Ovviamente sono rimasta indietro rispetto al resto del mondo e ho visto il video solo poco fa, ma concordo con e tue riflessioni intelligenti.
    In particolare, mi sta molto a cuore la questione linguistica del “puttanella”. Se mi trucco, se parlo di cose frivole, se presto troppa attenzione all’apparenza puoi chiamarmi oca, puoi chiamarmi superficiale, ma non puoi chiamarmi puttanella o troia. Perché quella è un’altra cosa, perché posso anche mettermi il rossetto rosso fuoco per uscire, ma tornare a casa da sola ogni sera.
    Il video non m’ha fatto ridere e anzi, ogni volta che una ragazza veniva colpita da un getto di “mascara” mi sentivo umiliata per tutte le donne di questo mondo.
    I commenti mi sono rifiutata di leggerli, perché come dici tu, sotto qualsiasi video, la maggior parte sembrano scritti da cerebrolesi.
    Bon insomma, non ho altro da aggiungere perché credo ce tu abbia espresso perfettamente il mio pensiero!

    • lidalgirl
      Posted at 22:00h, 09 marzo Rispondi

      Blanche, ma anche se torni con uno o una e se non hai una relazione fissa, non sei definibile come di facili costumi. Capito come, sono epiteti che hanno unicamente un intento denigratorio e offensivo e che dscendono da un’ottica maschilista…

      • Blanche
        Posted at 10:58h, 10 marzo Rispondi

        M’è uscita male mi sa, ma spero si sia capito cosa intendevo.

        • gliuppina
          Posted at 12:06h, 10 marzo Rispondi

          io, dall’antro buio in cui tutto osservo, ho capito! siamo d’accordo tutte mi sa. O almeno spero. In caso non insultiamoci con quell’aggettivo, cerchiamo di essere più fantasiose XD

  • Angelica
    Posted at 12:15h, 08 marzo Rispondi

    Non avrei saputo esprimere il concetto con parole migliori. Condivido tutto dall’inizio alla fine.

  • Lala85
    Posted at 18:47h, 08 marzo Rispondi

    Io ho trovato il video di cattivo gusto, per nulla divertente e sinceramente anche un po’ senza senso.
    Ma soprattutto – e non mi stancherò mai di ripeterlo – odio profondamente il fatto che il termine puttana e tutti i suoi sinonimi siano usati come aggettivi dispregiativi: ma oltre che sfruttate e umiliate, pure simbolo della “donna sbagliata” devono essere ste poveracce?
    (Al di là del fatto che sono anche convinta che se non fosse imposizione e sfruttamento, una del proprio corpo ce potrebbe fa proprio il cacchio che le pare.)

  • luca
    Posted at 19:23h, 10 marzo Rispondi

    Mamma mia poverine come vi offendete… la mia ragazza segue molte che si truccano su youtube e con questo video si è divertita senza problemi senza fare moralismo… siete proprio acide

    • gliuppina
      Posted at 22:35h, 10 marzo Rispondi

      non mi ritengo moralista solo perché constato il fatto oggettivo che “puttanella” sia un insulto.
      Sull’acidità che devo dirti, ho tentato di essere quanto più ironica possibile, se mi trovi acida non è un problema mio : )

    • Soffice Lavanda
      Posted at 22:01h, 11 marzo Rispondi

      la tua ragazza immaginaria volevi dire?

  • Mimi
    Posted at 23:00h, 10 marzo Rispondi

    sìciao luca salutami quella puttanella della tua fidanzata! un bacione!

  • Mimi
    Posted at 23:00h, 10 marzo Rispondi

    E non osare offenderti però!

    • luca
      Posted at 14:58h, 11 marzo Rispondi

      Certo zitella

    • luca
      Posted at 15:00h, 11 marzo Rispondi

      Mai offeso.. e nemmeno lei si offende
      Sono fortunato… molto più di voi

      • Maria Elena
        Posted at 23:07h, 11 marzo Rispondi

        Luca perchè alla mia considerazione non rispondi?

  • Maria Elena Gaglianese
    Posted at 00:09h, 11 marzo Rispondi

    Luca “mamma mia poverine”??? rivolgi alla tua “ragazza” un’espressione del genere e vedi chi si offende poi. Non si tratta di moralismo, ma di dignità, mi piacerebbe sapere come reagiresti tu se fossi apostrofato “frocetto” o qualcosa del genere…ma certo, noi siamo donne, se noi non sorridiamo quando ci chiamano “puttane” significa che siamo frigide no??

    Ele post bellissimo, standing ovation.

  • Alis
    Posted at 02:09h, 11 marzo Rispondi

    Non ho mai visto questo video… per fortuna. E penso che a questo punto mi eviterò di guardarlo… la mamma degli scemi/idioti etc. è sempre incinta.

  • luca
    Posted at 14:58h, 11 marzo Rispondi

    Come siete intelligenti e intellettuali voi cavolo… mi inchino alla vostra superiorità
    patetiche zitelle acide incapaci di cogliere la presa in giro senza offendervi… vi venga l’ulcera che è meglio

    • gliuppina
      Posted at 21:53h, 11 marzo Rispondi

      Ahahahahaahahahaha, sei un signore. Auguri pure delle malattie, ti faccio un grande applauso.
      Sulla zitellaggine che dire, personalmente non lo sono, ma se fossi single (o zitella, come ami dire tu) non me la prenderei: essere sole non è di certo un motivo di offesa, anzi. Per dire, mi fa quasi pena chi deve condividere la propria vita con un uomo che lascia commenti come i tuoi. Bada bene, non dico “un uomo come te” perché non ti conosco e magari fuori dagli insulti sui blog sei un gran simpaticone (ne dubito seriamente).
      Ciao Luca, ciao! e tanti saluti alla tua fortunatissima fidanzata.

    • Chiara
      Posted at 22:28h, 11 marzo Rispondi

      Noi almeno non ci inventiamo fidanzate immaginarie che non si offendono se le chiami puttanelle X°°°D

    • Isabella
      Posted at 23:03h, 11 marzo Rispondi

      Hai ragione, l’ulcera è meglio. Da quella con due pillole si guarisce, dalla stupidità invece è molto più dura..

    • Maria Elena
      Posted at 23:09h, 11 marzo Rispondi

      L’unico patetico mi sembri tu che disquisisci e discuti su un blog chiaramente rivolto al sesso femminile.

    • Mimi
      Posted at 13:57h, 15 marzo Rispondi

      ma muori coglione.

      • amaranthinemess
        Posted at 14:09h, 15 marzo Rispondi

        *clap clap clap* 😀

      • gliuppina
        Posted at 20:56h, 15 marzo Rispondi

        Ei ei, piano con gli insulti. Non c’è assolutamente bisogno di arrivare a tanto. Bisogna dimostrare superiorità.

  • Lady V
    Posted at 22:04h, 11 marzo Rispondi

    “Leggere i commenti sotto a un video di youtube è infatti un’esperienza mistica che il più delle volte mi porta a uno stato di trance da cui posso liberarmi solo col pensiero “un giorno moriremo tutti, evviva”.
    Con questa frase per me hai vinto tutto, dio quant’è vero spesso e volentieri XD
    Che dire per il resto, non ho visto il video ma ne ho letto fin troppo, e sono qui a interrogarmi ancora e ancora su cosa può essere andato storto in quel magnifico meccanismo che era la selezione naturale… >_<

    • gliuppina
      Posted at 23:16h, 11 marzo Rispondi

      Bella domanda! 🙂 troppe medicine e comodità hanno permesso agli stupidi di riprodursi @__@

  • MakeMeUp (@TheMorgana1985)
    Posted at 11:52h, 16 marzo Rispondi

    Concordo con te. La cosa che mi sconcerta, più del “non senso” e dell’assurdità del video è la pletora di persone che ridono beatamente di fronte a filmati del genere, convinti veramente del fatto che le donne che si truccano siano “puttanelle/oche” oppure che sia lecito affibbiare appellativi di ogni tipo al genere femminile senza che questo si debba offendere (ovvio, se ci offendiamo è perchè non sappiamo stare al gioco…NOI…). Il problema è che tutti sti commenti beceri sono lo specchio, se non di tutta la società, di una sua larga fetta

Post A Comment