[yawn!] Acquisti post «fioretto»

A febbraio il mio grado di disperazione da tesi mi ha portato a fare un fioretto che pensavo quasi impossibile da rispettare: non comprare più cosmetici, trucchi e altra roba del genere fino alla fine della stesura del mio capolavoro.

Pensavo sarebbe stata una tragedia. Credevo che mi sarei aggirata attorno al quadrilatero Coin-Upim-Kiko-Sephora con gigantesche occhiaie da tossico e un’aria assai mesta.
Fortunatamente ho avuto di meglio da fare: stare col sedere piantato sulla sedia a scrivere come una pazza, limitandomi a guardare negozi on-line con aria sognante nelle pause.

Questo fioretto (sì, ho dodicimila anni di scuola cattolica alle spalle)  mi ha portato a rivalutare prodotti che usavo poco (soprattutto cosmetici, che ho in abbondanza pur avendo un rifornimento che molti definirebbero modesto, dipende dai punti di vista), e a capire che le robe più importanti di cui sentivo davvero la mancanza erano i prodotti per la cura del viso: Maisenza di Lush era finito, il contorno occhi di Lavera non mi piaceva più, la crema viso Bjobj si dimostrava sempre troppo leggera per le temperature nordiche, per non parlare del reparto struccaggio – mio grande feticcio: niente Bioderma per me a Grande Inverno, niente struccante occhi Coop. DAMN IT! Pure il bagnoschiuma era finito e ho dovuto usare dei preziosi prodotti esosi appartenenti a mia sorella, che però non andavano molto d’accordo con la mia pelle (bagnoschiuma Clarins – odore stupendo – e L’Occitane).

Insomma, febbraio e marzo sono stati i mesi dell’arrangiarsi, del provare a terminare prodotti odiati, del notare quanti acquisti inutili avrei fatto e che ho risparmiato, e via così con questa filosofia da quattro soldi. Ma veniamo alla parte bella: la certezza di laurearmi e la fine del fioretto. BUAHAHA!

Il giorno in cui sono andata a consegnare il file definitivo della tesi in copisteria avevo tre ore di sonno alle spalle, i piedi affondati in scomodissimi Hunter Boots (o erano le mie Lumberjack sfigatissime antineve? qualcosa del genere), il viso orrido e struccato e una necessità pazza di andare da Lush. Così ho fatto. Ho inforcato la metro e mi sono materializzata in corso Buenos Aires, dove ho fatto una vera e propria spesa, prendendo:

Bottino Lush postato già su Fb

  • due confezioni di Maisenza
    detergente per il viso che sto amando da mesi e che purtroppo non vedrò più: è un’edizione limitata. Per fortuna Manuki ha postato la ricetta per farlo a casa, potrei cimentarmi (potrei!).
  • un pezzo di sapone Sultana
    (sito Lush per info). Come accennato sopra, la mia pelle non ne poteva più dei classici bagnoschiuma, così sono passata a un bel sapone idratante per il corpo. Profumo paradisiaco che rimane anche dopo essersi lavati. Super idratante, meraviglioso.
  • lo spumante da bagno Buonanotte Fiorellino
    (sito Lush per info) Sostanzialmente questa cosina va sbriciolata nella vasca prima di mettere l’acqua. Ricordatevelo, se avete già riempito la vasca senza leggere le istruzioni (vd foto). Comunque fa davvero una bella schiuma (infatti in teoria poi non dovreste usare altro sapone per lavarvi) e un buon profumo.

    buonanotte fiorellino

    Foto di altissima qualità scattata col cellulare dopo aver realizzato che non avrei potuto usare lo Spumante dopo aver riempito la vasca

     

  • la ballistica Thank God It’s Friday
    (Sito Lush per info). Ancora non l’ho provata, ma sono una veterana delle ballistiche e sarà come sempre una cosina divertente un po’ esosa (5 euro che svaniscono a poco a poco nella vasca frizzando)

     

  • l’henné Come un Sole Rosso Acceso
    (Sito Lush per info). Sto diventando cintura nera di henné Lush, sporco sempre meno il bagno e ci metto sempre meno tempo ad applicarlo, ah, che portento. Il colore però non è più intenso come una volta e devo capire se c’entra l’olio all’Amla o la scomparsa definitiva della vecchia tinta di Garnier fatta ormai un secolo e mezzo fa. Mistero.

Al ritorno da questo giro profumoso credo di essere piombata in un sonno profondo di alcune ore. Nei giorni e nelle settimane successive ho comprato qualche altra cosa (più o meno interessante):

  • HTO Lab – Bagno Energizzante
    Marca mai udita prima, italiana, dagli ingredienti ottimi (non contiene schifezze né tensioattivi aggressivi) e dal packaging quasi da farmacia rétro che ovviamente su di me fa molta presa. Ha una consistenza leggerissima e un odore super fresco che amo. L’ho usato sia per fare il bagno sia per la doccia e l’ho trovato ottimo. Costicchia, se non erro era sui 9,90 € ma la confezione è da mezzo litro, per cui chissene.
  • I Provenzali – Saponetta vegetale al Mughetto
    (info). Ne ho prese ben due in barba al mondo. Profuma tantissimo e lascia le mani morbide, la amo più di ogni altra saponetta dei Provenzali e nessuno ci deve separare.
  • Tangle Teezer Brush
    Ho preso questa spazzola (nella versione normale, non compatta) dopo mesi di corteggiamento, capitolando dopo aver letto questo post di Chia. Tecnicamente è stato il primo acquisto post fioretto, ma avendola ordinata su Asos (dove ho preso anche il vestito per la laurea, il blazer e le calze) è arrivata un po’ dopo. Al momento ci amiamo: districa senza tirarmi i capelli (miracolo), vi farò sapere più in là se ci sono dei cambiamenti.
  • Weleda – Contorno Occhi  Levigante alla Rosa Mosqueta
    Finalmente, dopo giorni e giorni di ricerca, l’ho trovato. Era esaurito ovunque ma alla fine il mio fidato NaturaSì di Via Melzo mi ha accontentata. Avevo provato un paio di campioncini e mi era piaciuto tantissimo, ora lo sto testando e sembra soddisfacente, vi dirò.

Make-up, vogliamo il make-up!

  • Maybelline – The Colossal Volum’ Express Mascara – Look Felino
    No, purtroppo non è il Colossal che ho già usato tempo addietro. Potrebbe piacermi ma purtroppo un po’ lo odio per avermi illuso. Separa benissimo le ciglia ma non mi da il volume drammatico che desidero, sigh. L’ho preso in offerta da OVS a 9,9 euro. Comunque lo sto usando, anche se il giorno della laurea l’ho freudianamente dimenticato (!). Per fortuna mia maTre aveva i trucchi in borsa e mi ha prestato il suo di Guerlain.
  • Sleek – Showstoppers Palette
    Se riguardo questa palette di ombretti capisco subito perché l’ho comprata: Bad Girl. Verde oliva shimmer, colore da me amato e reperito solo in versioni poco scriventi (Essence e Shaka). Per il resto l’ho provata ancora pochissimo, ma non è malaccio.  L’ho presa col 20% da Sephora, pagandola intorno ai sette euro e qualcosa.

Devo dire che per essere il bottino di una shopaholic a riposo per un mese posso ritenermi soddisfatta. Sono tutte cose che mi servivano – sì, tranne gli ombretti Sleek – e devo dire che il periodo di astensione forzata è stato molto utile sotto diversi punti di vista. Diventerò forse una risparmiatrice?
Seguono fragorose risate.

50 Comments
  • francimakeup
    Posted at 18:36h, 08 aprile Rispondi

    Ma che scherzo è chiamare un’ edizione limitata mai senza? 😀 Sono curiosa del contorno occhi Weleda

    • gliuppina
      Posted at 17:00h, 09 aprile Rispondi

      uno scherzo diabolico! sono pazzi ti giuro.
      Il contorno occhi spero di recensirlo presto 🙂

  • dramanmakeup
    Posted at 18:45h, 08 aprile Rispondi

    Aaaah anche io l’anno scorso ho fatto un mese di non-acquisti e in effetti un po’ è servito, continuo a comprare roba ma non tanta quanto prima, forse però dovrei rifarlo.
    Non parliamo di Maisenza, l’ho finito e il mio cuoricino piange :'(
    Bella la Sleek, mi piace questa versione *___*

    • dramanmakeup
      Posted at 21:37h, 08 aprile Rispondi

      L’ho detto che mi sei mancata? Si? No? Lo aggiungo ora.

    • gliuppina
      Posted at 17:01h, 09 aprile Rispondi

      Lush ci deve risarcire per questa perdita ;___;
      è strana la selezione degli ombretti Sleek, ma mi piace 😀 (un bel mix di opachi, sbrilluccicosi e shimmer)

  • Ery
    Posted at 19:13h, 08 aprile Rispondi

    Io ho fatto una pausa l’anno scorso, e adesso ho ricominciato, non per fioretto ma per rapido assottigliarsi del conto (dove lavora mio marito pagano gli stipendi quando lo ritengono più comodo -_-). Però dopo sono più scatenata di prima, e questo è male, molto male. Tu sei stata brava!

    • gliuppina
      Posted at 17:03h, 09 aprile Rispondi

      Grazie 😀 ! spero di non ricascare nel tunnel dell’acquisto dissennato ricordandomi di quante cose ho già!

  • Misato-san
    Posted at 19:24h, 08 aprile Rispondi

    Maisenza T_T lo rivollio ._.

    • gliuppina
      Posted at 17:04h, 09 aprile Rispondi

      Dobbiamo organizzare un sit in di protesta ;__;

  • The Fashion Cat
    Posted at 19:34h, 08 aprile Rispondi

    dovrei risparmiare pure io, ho tanta di quella roba da finire!

    • gliuppina
      Posted at 17:05h, 09 aprile Rispondi

      Io non finisco un prodotto di make-up (che non sia correttore) dal 1800… ora ogni volta ci penso due volte prima di comprare qualcosa, speriamo duri 😀

  • The Sound of Beauty
    Posted at 19:58h, 08 aprile Rispondi

    Tanti clap clap per la tesi! Dev’essere stata una liberazione <3 Io invece sono ancora nel tunnel, voglio piangere ç__ç
    Concordo con Francy, ma che ci prendi per le mele Lush?! Chiami Mai Senza un prodotto di cui dovrò imparare a farne a meno.. male male..
    Io la spazzola ce l'ho, e la amo *__* I miei capelli ribelli pure..

    • gliuppina
      Posted at 17:08h, 09 aprile Rispondi

      Grazie! *__* sì, confermo, una vera liberazione, ma dai che finirai pure tu! se ci sono riuscita io 🙂
      Lush perirà, mentre Tangle Teezer ha pure il mio ammmore!

  • Insane Bazar
    Posted at 21:18h, 08 aprile Rispondi

    Complimenti per la tesi! ti capisco perfettamente: anche io ho fatto vari fioretti in quel periodo e riuscire a finire è stata una vera liberazione!! Anche io ho voglia di provare nuovi prodotti Lush 😉

    Miss Piggy di insanebazar.com

    • gliuppina
      Posted at 17:12h, 09 aprile Rispondi

      Grazie! <3 io ero davvero disperata, alla fine ho scritto tutto in un mese scarso (immagina le occhiaie 😀 )e appigliarmi a divinità di ogni tipo è stato uno sprone. I prodotti Lush in questo senso sono una graaande ricompensa, soprattutto olfattiva.
      🙂

  • francy
    Posted at 21:48h, 08 aprile Rispondi

    ora parte l’attacco di shopping compulsivo pure a me :)…

    • gliuppina
      Posted at 17:13h, 09 aprile Rispondi

      Ahahah 😀 da Lush non riuscivo a fermarmi!

  • followingyourpassionsimona
    Posted at 22:06h, 08 aprile Rispondi

    Oddio quanta roba… Hai fatto proprio bene! Un pò di gratificazione ci vuole…
    Io quando passo da Lush faccio finta di non vedere, altrimenti faccio danni.
    🙂

    Simona,

    Following Your Passion
    FYP @Twitter
    FYP Facebook Page
    FYP on Bloglovin’

    • gliuppina
      Posted at 17:15h, 09 aprile Rispondi

      Di solito sono molto morigerata, ma lì ero alla frutta! 😉

  • Michela Littlestinker emme
    Posted at 23:27h, 08 aprile Rispondi

    Che belli i fioretti quando finiscono 😀
    Una domanda, io ho la mia seconda confezione di maisenza che ho notato scadrà a maggio, per la precisone tipo il 7… tu il tuo lo congeli in dosi o hai qualche proposta alternativa?
    Ora sto bramando la showatopper ma misà che non si trova granché (considera la mia sephora di provincia è meno fornita del pizzicagnolo 🙁 …)
    La tangle teezer ha me ha cambiato la vita di spazzolatrica-strappatrice, ora amo spazzolare la mia criniera che si intreccia a iosa nonostante io sia liscia, poi se ci abbini la phyto7 o 9 diventa una coccola immensa, capello lucente da paura!
    p.s. bentornata :*
    p.p.s ho appena iniziato la bjobj per pelli secche, avendo finito quella per pelli con couperose che adoravo, ma ha un problema e non capisco se sono io o è la crema, mi fa come dei piccoli grumetti … per caso ti è capitato?

    • Michela Littlestinker emme
      Posted at 23:29h, 08 aprile Rispondi

      perdona gli errori maledetta tastiera “ha era un a senz’h” e spazzolatrica è spazzolatrice O_O

    • gliuppina
      Posted at 17:39h, 09 aprile Rispondi

      Io ancora non ho surgelato Maisenza e non so se lo farò…è uno dei pochi prodotti che mi dura abbastanza poco per i miei standard, un mesetto circa. Però su fb molte consigliavano di surgelarlo, se non riuscirò a finirlo in tempo farò così!
      Sulla Bjobj non saprei dirti, la mia non lo fa! ;__;

      grazie del bentornata <3 🙂

      • Michela Littlestinker emme
        Posted at 16:38h, 10 aprile Rispondi

        Ok grazie mille, ho notato che oggi la bjobj era meno grumosa a questo punto sarà lo sbalzo caldo/freddo!
        Uh ma come mai io ne uso a quintalate di maisenza 2 volte al dì peraltro e tanto ne ho ancora 1/4 di confezione da fine febbraio…avrò il viso mignon 😉 ?
        Se conosci qualche surgelatrice affidabile puoi farmelo sapere? grazie ancora!

        • gliuppina
          Posted at 19:21h, 10 aprile Rispondi

          Su Fb mi aveva scritto Ilaria Oggioni in merito al surgelamiento (con la i spagnoleggiante), spero di farti sapere presto info precise.
          Io di Maisenza uso dosi abbondanti, me lo spargo anche sul collo 😀

  • shoppingandreviews
    Posted at 23:47h, 08 aprile Rispondi

    quanti prodotti profumosi *.* io ringrazio di non essere minimamente attirata da Lush XD
    bella la palette (anche io adoro quel tono *.*), mi sono appena ricordata che avrei voluto prenderla con il 20% di Sephora, ma è scaduto ben 9 giorni fa, che volpe che sono!

    • gliuppina
      Posted at 17:44h, 09 aprile Rispondi

      Lush fa parte del mio universo olfattivo da quando andai per la prima volta in Inghilterra a 10 anni, se l’avessi scoperto più tardi sarei stata sicuramente più critica ma non posso farci niente, ormai ha la mia animaaaa! XD
      Peccato per lo sconto ;_;

  • Alis
    Posted at 01:14h, 09 aprile Rispondi

    Io sono appena entrata nel mio mese non acquisti (meno male che mi sono arrivati oggi i pacchetti comprati a Marzo…)

    anche io odio Lush perchè ci ha privato del maisenza… e anche io ho preso la tangle teezer 🙂 la compatta però e la amo, tanto che mi sono presa pure la aqua per la piscina!

    • gliuppina
      Posted at 17:47h, 09 aprile Rispondi

      In bocca al lupo per il mese senza acquisti 🙂

      Io pensavo che la tangle teezer fosse una cavolata, e invece mi sono ricreduta con felicità! la compatta potrebbe essere un acquisto in vista di viaggi e spostamenti estivi (se ci saranno!), sembra super carina anche lei XD

      • Alis
        Posted at 11:09h, 14 aprile Rispondi

        Infatti l’ho acquistata tenendo proprio a mente eventuali spostamenti eheheh

  • Chiara
    Posted at 11:22h, 09 aprile Rispondi

    Tangle Tweezer *__* devo ricordarmi di fare metterle nel carrello quando farò un ordine da ASOS *_*

    • gliuppina
      Posted at 17:55h, 09 aprile Rispondi

      zì! adesso adoro spazzolarmi i capelli (cosa che prima accettavo con gran dolore).

    • Michela Littlestinker emme
      Posted at 16:38h, 10 aprile Rispondi

      devi devi deviiiiiiiiiiiiiiii 😉

  • MakeMeUp (@TheMorgana1985)
    Posted at 22:26h, 09 aprile Rispondi

    Anche io ogni tanto mi impongo un periodo di “disintossicazione” al termine del quale temo sempre di comprare il mondo. Alla fine però riesco sempre a contenermi, compro qualcosina e mi sento soddisfatta di me stessa.

  • Alquanto Inutile
    Posted at 08:43h, 10 aprile Rispondi

    bentornata 😀 [mancasti, sappilo]
    sono super-curiosa di sapere di più sul contorno occhioni Weleda, e sappiate che vi odio perchè io non sono riuscita a provare il Maisenza ;__; (e poi spiegatemi, il nome l’han messo per farti rosicare?)

    • gliuppina
      Posted at 19:19h, 10 aprile Rispondi

      Doppio grazie! 🙂
      Il contorno occhi merita sicuramente una review, visto che ho provato varie confezioncine mini è già da un po’ che lo provo, spero di scriverne presto.
      Maisenza è un’assurdità che non mi spiego ;_;

  • Manuki
    Posted at 21:21h, 11 aprile Rispondi

    Grazie per la citazione!!!
    Mi raccomando se lo rifai usa la farina di polenta supersottile così viene più giallo e non aggredisce la pelle… Devo riprovare a farlo e posto altre foto! =)

    • gliuppina
      Posted at 17:46h, 13 aprile Rispondi

      sì, pensavo di cercarla proprio supersottile perché temo per la mia pelle un po’ delicata, ancora grazie a te per aver postato la ricetta! <3

      • Michela Littlestinker emme
        Posted at 11:24h, 15 aprile Rispondi

        scusate l’intromissione (alla “Pieraccioni”!) se si dà una botta di robot da cucina alla polenta media dite che diventa più fine in caso? un pò come per fare lo zucchero a velo con lo zucchero normale per intenderci?

        • gliuppina
          Posted at 11:42h, 15 aprile Rispondi

          Io purtroppo non ho dimestichezza con la polenta (da brava terrona) e non avendo un robot da cucina qui non posso nemmeno mettere alla prova la cosa, sigh!
          😛

          • Michela Littlestinker emme
            Posted at 16:17h, 15 aprile Rispondi

            ah e io che sto nella ridente umbria pensa te allora 😀
            sentiamo Manuki che è esperta cosa ci dirà, la ricetta è top!

            • gliuppina
              Posted at 22:10h, 17 aprile Rispondi

              Per me l’Umbria è profondo nord! XD

  • Misspeony Sillage
    Posted at 03:56h, 12 aprile Rispondi

    ciao ! anche io ho appena terminato il mio mese di fioretto. noi stiamo cercando una gravidanza…ma non so se arriva, cmq ieri a fine fioretto ho acquistato 3 rossetti miss pupa, la sett. prox prendero una nuova palette inglot!! so che anche a te piacciono gli ombretti inglot, perciò ti consiglio di leggere questo post, magari troverai consigli utili per la scelta colori:
    http://www.armocromia.com/2013/04/beautylish-shop-online-whit-inglot.html

  • Darkness
    Posted at 19:36h, 12 aprile Rispondi

    Ohhh ma quanti bei prodotti!
    Anche io a novembre mi sono fatta un mese e mezzo senza comprare nulla di nulla (dovevo risparmiare soldi ghgh) e ricomprare dopo è stato super soddisfacente**

    • gliuppina
      Posted at 17:48h, 13 aprile Rispondi

      confermo la grande soddisfazione *__* ora tra l’altro sto continuando a fare acquisti oculati, me ne vanto molto muahuahau.

  • nicoletta
    Posted at 00:14h, 14 aprile Rispondi

    Dodicimila anni di scuola cattolica sono di tutto rispetto, mi congratulo con lei 😉 io che ho frequentato le suore “solo” per 14 anni sono una pivellina al tuo cospetto!
    Non c’è niente di più godurioso di un pomeriggio spensierato dopo tanto sacrificio tesistico, hai fatto proprio bene e te lo sei meritato questo shopping post fioretto.
    Possiedo tre confezion di Maissenza nel frigo, li conservo come santa reliquia per i momenti difficili del caldo in arrivo, ma sono affranta come tutte voi dal fatto che non si troverà più a breve, anzi è già un miracolo trovarne un briciolo adesso. Per me sono pazzi a togliere un prodotto così richiesto dal mercato, non si vendesse lo capirei, ma lo stravendono! Dicono che per produrlo dovrebbero prendere del personale apposta, solo per creare un catena di produzione di Maissenza a lui dedicata, e non gli conviene. Peccato.
    Ciao Ciao 🙂

  • [yawn!] Skincare Routine: aggiornamento semi-primaverile | Vanity Nerd
    Posted at 20:48h, 09 maggio Rispondi

    […] che ve lo dica: sto terminando la seconda (nonché penultima) confezione di Maisenza, prodotto Lush in edizione limitata natalizia molto amato dall’intero globo terrestre per la […]

  • tizy1289
    Posted at 21:29h, 30 maggio Rispondi

    Devo proprio iniziare a fare un piccolo fioretto: anni di Cattolica andati in fumo, ahimè!! Ci riusciranno cause di forza maggiore: ad esempio, il fatto che fino a fine luglio non vendrò un centesimo. Amen.
    Adoro la ShowStopper per il tuo stesso motivo: Bad Girl. Quella particolare tonalità di verde mi sta da dio, è il colore più adatto ai miei occhi. Sfumato con Natural (il viola…ma che si sono fumati quelli di Sleek per chiamare così un ombretto viola?) esce un trucco da paura! *-*

  • Federica
    Posted at 15:06h, 07 agosto Rispondi

    aggiornamenti sulla tangle teezer? 🙂

    • gliuppina
      Posted at 18:44h, 07 agosto Rispondi

      uh, devo parlarne in un prossimo post ma intanto posso dirti che mi sta piacendo 🙂

Post A Comment