Pomeriggio blogghereccio da Sephora #1

Il pomeriggio di domenica è stato così ricco di cose che non so da dove cominciare a blaterare. Vorrei evitare però di scrivere un post tra cinquecentoventidue anni, per cui mi sono messa a fianco  mezzo kg di cioccolato alle nocciole con la ferma intenzione di raccontarvi qualcosa. Magari in più puntate, ma qualcosa.

Lodi

Lodi, che caVina!

Per fare una breve intro, domenica sono stata da Sephora a Lodi, ospite di Giada (purtroppo non riuscirò a esprimere a parole la sua simpatia e bellezza: pazienza! anche perché sembrerebbe una sviolonata e a noi queste cose non piacciono) insieme a S. di Drama&Makeup e a Manu di Manuki’s Makeup and Creativity.

Giada, che è una blogger ben più faiga e seria et famosa di me, è anche una Specialista da Sephora, cioè una responsabile di una determinata area del negozio – non voglio dilungarmi perché rischierei di dire castronerie e gradirei evitare – che ha organizzato per noi bloggerzzzz un evento per presentarci le novità natalizie di Sephora e per farci provare un sacco di prodotti che personalmente ignoravo/snobbavo/ecc.

Non ho pensato due volte a dire SIII perché frequentare Sephora con una persona gentile, che ne capisce davvero e che non vuole la tua anima in cambio non è una cosa che può capitarmi tutti i giorni. Ecco, è stato davvero bello, roba che la prossima volta che mi serve qualcosa da Sephora preferirei fare 20 minuti di treno per arrivare a Lodi piuttosto che andare qui a Milano. (Se mi conoscete sapete quante volte mi sono lamentata di Sephora nella mia vita: parecchie).

Prima che i vostri sbadigli prendano il sopravvento, però, veniamo a noi. Chi non se la sente può uscire tranquillamente, ci vediamo, ciaaao. Chi è forte mi segua.

Giada ci ha fatto provare DI TUTTO, per cui procederò per aree tematiche (eh?).

VISO

Per prima cosa Giada ci ha parlato delle maschere GlamGlow, create da due tamarroni di Los Angeles che  – narra la leggenda – avrebbero fatto testare le loro prime creazioni nientepopodimenoche a Denzel Washington. Immaginando Denzel con la maschera di argilla in faccia abbiamo riso molto.

Glamglow

Io ne ho provata una purificante (oddio, non ricordo più se era il barattolo bianco o nero, che brava blogger) ma solo sul naso. Ho sentito super-freddo al naso per un po’, non saprei dire se abbia effettivamente funzionato, ma è stato divertente. Ho notato che la zona vicino al naso adesso sembra che abbia l’illuminante sopra, speriamo non sia niente di grave (e che rispetti solo il GLOW del nome).

terrorhorror

Fingo indifferenza mentre la gente entra e fa tanto d’occhi

Poi è subito venuto fuori il discorso Clarisonic. Ho dichiarato la mia antipatia causa rapporto burrascoso (troppo aggressivo per me, pare) e Giada mi ha proposto di provarlo con un detergente idratante. Siccome sono una scassamaroni di prima categoria ho escluso ogni tipo di latte detergente (detesto la consistenza). Non so come, ma Giada è riuscita a trovare un prodotto in schiuma (esattamente come una schiuma da barba, uguale!) che ho usato col Clarisonic e che non mi ha disidratato la faccia. Si tratta della Mousse Nettoyante Herborist, devo riflettere un po’ sull’acquisto ma potrei proprio prenderla.

foto (29)

(Faccio la faiga, vero? invece sul treno ho mandato a S. il seguente messaggio: “NON HO PRESO LA MOUSSE HERBORIST AAAAAAAAA”).

Quanto al Clarisonic, è vero, si è comportato meglio, ma intorno al naso mi dà sempre un po’ fastidio. Mumble mumble. Aggiungo che usare a iosa il tonico Sephora non ha aiutato, la mia pelle non era molto d’accordo ma per una volta ha sopportato in silenzio.

Come crema idratante ne ho provata una al retinolo del Dr. Brandt (vi prego di guardarlo in faccia, non ci ho dormito la notte – grazie S. per queste chicche) che effettivamente ha idratato a fondo la mia faccia che per ora sta arrancando causa secchezza perenne. Sospetto forti presenze siliconiche – stile seduta spiritica – per cui non ne pavento l’acquisto, ma vabbe’, è stata carina da provare.

mousse+crema

Sul contorno occhi invece abbiamo provato una esosissima maschera idratante Sisley, che la mia pelle si è bevuta abbondantemente mentre mi dedicavo ad altre attività. È il classico prodotto che – se avessi uno stipendio – regalerei a mia maTre. Per poi rubarglielo, ovviamente. Ma insomma, si fa a metà, quel che suo è mio (e non viceversa).

contorno occhi

MANI

Dopo una rapida passata del nuovo aggeggio Scholl (pensato per levigare i piedi, ma siamo in inverno e per vedere com’era andava bene pure il palmo: devo dire che me l’aspettavo più aggressivo)

scholl

e una bella incremata con la versione natalizia della crema idratante Sephora (profumo buonissimo, se vi interessa, anni luce da quella schifezza che mi rifilarono per il compleanno – ma sono proprio due mondi separati: ne vedete un angolo nella foto qua sotto, quella con le stelle), Sylvie – una collega di Giada – ci ha fatto provare gli ultimi smalti YSL. Io ho scelto un viola, Violet Baroque, che steso sulle unghie è più scuro che sulla boccetta: bello assai. Non mettevo lo smalto da secoli e ora mi sento un’altra persona. Nella foto noterete che ho le mani parecchio rovinate, ma non faccio una manicure da giugno e ancora mi stupisco di come Sylvie sia riuscita comunque ad applicare lo smalto così bene nonostante i km di cuticole. Abbiamo provato anche le goccine asciuga-smalto e funzionano, se non conoscete il genere ve le consiglio (io avevo quelle di Essence, altrettanto buone ma più unticce).

smalti ysl

smaltoS

Sylvie mette lo smalto a S.

manoorror

TERRORE E RACCAPRICCIO, come può una biutibloggher avere mani così poco curate? eh, la psicopatia, quanto può!

Dopo tutto questo popò di roba siamo state anche truccate, ma per questo farei un post a parte: si tratta del mio primo contatto positivo con Benefit, marca che notoriamente non amo e su cui mi sono dovuta ricredere (umpf!). Magari vi mostro anche i miei acquisti, deh.

Sperando di non aver causato la vostra morte vi mando i consueti bacini rosa.

40 Comments
  • missflock
    Posted at 10:13h, 19 novembre Rispondi

    LOL, ti adoro 😀

  • Pinnù
    Posted at 10:20h, 19 novembre Rispondi

    Vi invidio 🙂

  • Alquanto Inutile
    Posted at 11:04h, 19 novembre Rispondi

    che bel pomeriggio :3 non vedo l’ora di leggere la seconda parte *.*
    lo smalto di YSL è bellerrimo!

    • gliuppina
      Posted at 16:14h, 19 novembre Rispondi

      Grazie Rob! <3
      lo smalto non faccio che guardarlo, si sarà consumato così XD

      • Alquanto Inutile
        Posted at 18:56h, 19 novembre Rispondi

        ahahahaha volevo anche esprimere solidarietà per quell’urlo straziante che viene da dentro e ti dice: “DOVEVI PRENDERLOOOOOOOOO” quando ormai sei a 30km dal negozio e non puoi tornare indietro…Padre Maronno docet.

  • cruezadema
    Posted at 11:09h, 19 novembre Rispondi

    la vista del Dr Brandt mi ha scoonvolta,passerò la notte a riflettere.
    XD

    • gliuppina
      Posted at 17:11h, 19 novembre Rispondi

      anche a me ha provocato degli ottimi incubi, non è il miglior testimonial per il suo brand, secondo me!

      • Alquanto Inutile
        Posted at 18:57h, 19 novembre Rispondi

        non lo è nemmeno per la chirurgia plastica D: cioè boh, il silicone sotto pelle secondo me è peggio che spalmarselo in faccia, dovrebbe saperlo XD XD

  • Ery
    Posted at 11:17h, 19 novembre Rispondi

    Bellissimo! Deve essere stata un’esperienza magnifica. Però il dottor “BRAT” mamma mia che impressione.
    P.S. Le mie mani stanno messe mooolto peggio delle tue. 🙂

    • gliuppina
      Posted at 17:17h, 19 novembre Rispondi

      è stato super divertente! 🙂 a parte la visione di quell’inquietante individuo, TERROR!

  • Pinklipstickblog
    Posted at 13:43h, 19 novembre Rispondi

    la curiosità mi mangerà in attesa di vedere la seconda parte XD
    continuo ad adorare il tuo blog *_*

    • gliuppina
      Posted at 17:22h, 19 novembre Rispondi

      uahuahauh grazie mille 😀 troppo gentile !

  • fifty shades
    Posted at 14:34h, 19 novembre Rispondi

    Ti giuro, leggerti è uno spasso! 🙂

    Però che invidia…vorrei partecipare pure io a questi eventi coccolosi!

    • gliuppina
      Posted at 17:28h, 19 novembre Rispondi

      Grazie mille! <3
      per me è stato il primo evento di questo tipo, davvero bello bello : )

  • francimakeup
    Posted at 15:50h, 19 novembre Rispondi

    Deve essere stato super divertente! Quel’ aggeggio Scholl proprio non mi convince eheh

    • gliuppina
      Posted at 23:41h, 19 novembre Rispondi

      Divertentissimo =)
      l’aggeggio mi convincerebbe di più in estate, ora proprio non lo capisco!

  • S. Drama&Makeup
    Posted at 16:12h, 19 novembre Rispondi

    Leggendo il tuo post mi sono resa conto di quante cose ho dimenticato di scrivere ARGH
    Però è stato bellissimo leggerlo <3 Rivediamoci presto noi, magari non in stazioni ferroviarie dimenticate da dio e dall'uomo!

  • lidalgirl
    Posted at 16:33h, 19 novembre Rispondi

    Ma il dr brandt è parente di Assange???
    (Siamo in due ad avere le mani nononono. Secondo te perché non parlo mai di smalti? XD ad)

    • Fefy
      Posted at 17:58h, 19 novembre Rispondi

      Allora non sono l’unica ad aver notato una certa… anche se Assange ha su di me me il fascino del supernerd che “ha il potere” 😀

      • gliuppina
        Posted at 23:26h, 19 novembre Rispondi

        anche lui fa un po’ inquietudine però 😀

    • gliuppina
      Posted at 23:26h, 19 novembre Rispondi

      Però i tuoi post sullo Shellac mi erano piaciuta assai ^__^

      ahahah Assange ahahahahhaahhaah ma lui in persona o Cumberbatch? 😀

  • Country Rose
    Posted at 20:43h, 19 novembre Rispondi

    Che invidia!

  • Giada
    Posted at 21:20h, 19 novembre Rispondi

    Ma la smettete di farmi vedere le foto del DR Brandt? Tra quelle e i conigli di Pupa che vedo tutti i giorni poi non dormo! 😛 So che l’ ho già detto ma sono davvero contenta di avervi regalato un pomeriggio piacevole, inutile dire (sempre perché non ci piacciono le sviolinate) quanto anche a me abbia fatto piacere incontrarvi anche senza uno schermo in mezzo, e sappi che quandunque tu voglia farti 20 minuti di treno per fare shopping nello store di Lodi dopo verrai obbligata anche a prendere un thè a casa mia! 🙂 Nel frattempo, aspetterò curiosa come una scimmia il sequel di questo bellissimo post. <3

    • gliuppina
      Posted at 23:40h, 19 novembre Rispondi

      Ahaha, i conigli pupa matelassè! Terribbbol!
      Spero davvero di tornare, poi a un tè non saprei mai dire di no 😉 ma solo se mi recuperi il video dei tamarroni di GlamGLow!
      <3

  • Serena - Specchio delle mie brame
    Posted at 21:48h, 19 novembre Rispondi

    io mi sono fermata a “mezzo kg di cioccolato alle nocciole”… ahahahah, no dai scherzo, è che è la mia cioccolata preferita!!!! *.*

    bellissimo post e molto divertente!!! interessante il prodotti herborist, non lo conoscevo!!! sono curiosissima di leggere il prossimo post dedicato all’esperienza benefit!!! 🙂

    • gliuppina
      Posted at 23:41h, 19 novembre Rispondi

      XD questa poi era cioccolata torinese, super buona!

      grazie mille! nemmeno io conoscevo Herborist, questo è davvero un prodotto stranissimo ma anche caruccio (25 euro…). Il post su Benefit è in arrivo, invece 🙂
      ciau!

  • [Blog] Pomeriggio blogghereccio da Sephora: trucco Benefit (e acquisti) | Vanity Nerd
    Posted at 10:01h, 20 novembre Rispondi

    […] vi ho lasciati/e con una gigantesca suspance (voi leggete suspànz o sàspenz? la Z è fondamentale per una pronuncia sicula DOC. Leggete in […]

  • Piper C
    Posted at 00:18h, 21 novembre Rispondi

    Deh sì, mi pare il minimo.
    Comunque grazie eh, dopo aver visto la foto del tipo non dormirò più nemmeno io ç.ç xD

  • irinavonp
    Posted at 11:58h, 21 novembre Rispondi

    Mi hai acceso qualcosa per la mousse di Heborist!! D: Dr. Brandt è inquietante, però quel marchio ha dei prodotti fighissimi, ricordo un tubo doppio che da un lato contenteva una maschera schiumosa purificante, che a contatto con l’ossigeno, stesa sulla pelle frizzava ed evaporava, (mi pareva che mille ragnetti camminassero sulla mia faccia) poi sciacquavi e mettevi la crema lenitiva 🙂

    • gliuppina
      Posted at 14:49h, 21 novembre Rispondi

      AGH che cosa meravigliosa! il Dr. Brandt ne sa una più del diavolo, immagino che siano imparentati ; )

  • [Xmas Time] – Idee regalo da Sephora (da fare e da NON fare) | Vanity Nerd
    Posted at 10:06h, 22 novembre Rispondi

    […] chi si fosse perso le due puntate precedenti (qui e qui), domenica – sìììì, lo sappiamo, domenica sei stata a Lodi da Sephora, […]

  • laurapalmermakeup
    Posted at 11:39h, 22 novembre Rispondi

    ossignur è uRendo il Dr. Brandt!! O___O
    ah non ti preoccupare per le mani, anche le mie sono prese malaccio.. manicure? mai fatta in vita mia, è già tanto se ci metto la crema idratante XD

  • tizy1289
    Posted at 13:55h, 22 novembre Rispondi

    Ma il dr Brandt quanto cazzarola è inquietante? Pare Enzo Paolo Turchi..Fortuna che non produce prodotti per capelli, non comprerei MAI dei prodotti fatti da un tizio con capelli del genere! X°°°°°°°°D

  • Misato-san
    Posted at 02:58h, 02 dicembre Rispondi

    il dottore mi ha sconvolta, whatapperò S. nel cuore della notte perché deve saperlo ora. XD

  • Ilaria80
    Posted at 16:14h, 02 dicembre Rispondi

    A parte il fatto che le tue mani non mi sembrano affatto poco curate, se non sai dove buttare il Clarison ricordati di me <3

  • Clarisonic Mia 2: una nuova speranza | Vanity Nerd
    Posted at 10:01h, 22 gennaio Rispondi

    […] a usare la Mousse Nettoyante Herborist, provata per la prima volta alla Sephora di Lodi (qui trovate il post) e comprata successivamente con uno […]

Post A Comment