Laura Mercier: prodotti provati & impressioni generali

Diversi eoni fa sono stata invitata al corner Laura Mercier alla Rinascente di Milano dalla gentilissima Alice di Saccani, l’azienda che distribuisce questo e altri brand in Italia. Mi è stato offerto un makeover (non vi mostro le foto per non interrompere le vostre attività cerebrali) su cui volevo scrivere un post, ma sono stata sopraffatta dalla mia stessa incapacità di sintesi, così ho pensato di redigere le mie memorie, no – non è vero – ho pensato di scrivere un post sulle mie impressioni generali sul marchio, su ciò che ho provato e su ciò che vorrei provare di nuovo e blablabla.

Non starò a descrivervi tutta la linea di prodotti perché non ne sono fisicamente capace (alla faccia della nerd che dovrei essere) e credo che finirei per tediare prima me, poi voi e infine – di riflesso – anche persone per  strada a caso. Vi parlerò dei prodotti che mi hanno colpito di più, tra quelli provati, sperando di esser in qualche modo utile.

Alcune delle foto di questo post – come questa – sono state scattate col mio cellulare alla Rinascente. Chiedo scusa per la qualità scarsa!

ALLORA.

Laura Mercier è un brand creato dall’omonima make-up artist il cui pallino è la BASE (scritto in capslock sennò non fa effetto). La base perfetta, senza difetti (Flawless!) è il punto di partenza per qualsiasi trucco ben fatto. Ecco, una cosa che io sconosco abbondantemente, ma sorvoliamo.
La varietà di fondotinta, creme colorate, correttori e via dicendo è così vasta che sfido chiunque a non trovare il prodotto ideale per le proprie esigenze. Per fare un esempio spiccio, ci sono fondotinta per pelli grasse, per pelli secche, a finish opaco o luminoso: c’è di tutto, davvero.

Durante il makeover l’adorabile Sara mi ha applicato il fondotinta che avevo messo nella mia lista di prodotti “Vorrei ma non posso” (vedi qui), il Moisture Supréme Foundation. Il risultato è stato indubbiamente flawless come promette Laura Mercier in persona ma devo ammettere che ho avuto la sensazione che la mia pelle fosse fin troppo arida perfino per un prodotto come questo, indicato per pelli secche.

Laura Mercier Fondotinta e Primer

Il prodotto che ho amato, per la base, è stato un campioncino di crema colorata, la Tinted Moisturizer SPF20: oh yes! L’ho usata per svariati giorni (ne basta davvero poca) e l’effetto è esattamente quello che adoro, ovvero una coprenza leggera che però uniformi abbastanza bene il viso dando luminosità e idratazione (anche se per me la vera idratazione la dà una crema viso senza siliconi, che ve lo dico a fare).

Un’altra cosa giga-figa è il sogno di una vita che si avvera: il primer senza siliconi. *coro angelico in sottofondo* Dall’alto della mia profonda ignoranza ero convinta che primer significasse in automatico “mucchio di siliconi dall’aspetto caprino assimilabile al demonio”. Quando Sara mi ha chiesto se lo utilizzassi quotidianamente l’ho guardata con un misto di stupore e puro orrore, come se mi avesse proposto l’acquisto di una panca per addominali pagabile a rate. Le ho gentilmente spiegato che ABORRO il silicone spinto (quando metto il fondotinta ok, ma mettere PURE il primer mi sembra un po’ troppo), e lei mi ha svelato la vera via, applicandomi il Foundation Primer nella versione Protect.

Primer Radiance

Quando Alice mi ha mandato un pacchettino con qualcosa da provare ho trovato anche una mini-size (non tanto mini, 15 ml!) di Foundation Primer Radiance. Sembra un primer colorato (color carne, ovviamente) ma una volta steso si uniforma perfettamente con la pelle dandole una bella luce. No, non vi trasformerete nella lampada della Pixar, però avrete un aspetto migliore, questo sì. Mi piace assaj! *abbraccia la mini size con ardore*

Correttori Laura Mercier

Dall’alto: Secret Camouflage, Undercover Pot e Under Eye Perfector

Altra cosa per cui Laura Mercier è ben nota sono i correttori. La prima volta che ne ho sentito parlare, infatti, è stato qualche secolo fa in svariati video di Clio. Quelli che mi sono stati applicati al makeover sulle occhiaie non sono my cup of tea, come direbbero gli inglesi (non fanno per me, va’) perché io, nella mia imperizia, uso solo correttori fluidi (in tubetto, per intenderci). Per dovere di cronaca sul contorno occhi ho provato l’Undercover Pot (n.1) e l‘Under Eye Perfector (colore Muave/Rose).
Sul viso, invece, quello che mi è piaciuto assaj (e che credevo non mi servisse) è il famoso Secret Camouflage (n.2). È sempre secco come prodotto, però applicato sul viso non evidenzia pellicine o altro, anzi. È fatto apposta per coprire di TUTTO. Nel mio caso ha sconfitto i miei rossori da couperose – che credevo immuni a qualsiasi correttore esistente – e credo che un giorno dovrò farlo mio. (Magari aspetto un lavoro, uno stipendio, cose fantasy di questo tipo).

Secret Camouflage

Secret Camouflage n.2

Ma veniamo al COLORE (sempre scritto gigante). Sara mi ha applicato – come ombretto – un Caviar Stick, nel colore Plum (un prugna, of course). Si tratta di ombretti in stick simili – almeno per l’aspetto – ai famosi Long Lasting Stick Eyeshadow di Kiko.
Ho apprezzato così tanto la pigmentazione e la qualità che sprizzava da ogni parte che non ho potuto esitare a comprarne uno, nel colore Jungle (l’avete intravisto qui. Costa 28 euro). Durano davvero tutto il giorno e sono iper pigmentati, ne basta una puntina per tutta la palpebra e bisogna sfumarli in fretta perché quando si fissano non c’è martello di Thor che li schiodi da lì.

Jungle Laura Mercier

Caviar Stick – Jungle

È uno dei miei colori preferiti di sempre. Guardate che meraviglia.

swatch Jungle

Dopo aver invidiato profondamente l’eyeliner in crema provato da S. (Canard, vedi qui), ne ho potuto provare uno anche io: Violet. La cosa che mi ha colpito, sul momento, è stato quanto intensificasse il mio sguardo da triglia lessa (bleh), pur non essendo nero. Alice è stata così gentile da mandarmelo e io e lui stiamo facendo amicizia.

Eyeliner Violet

Foto fatta prima di usarlo. In realtà il colore è più scuro, ma in altre condizioni di luce sembra nero, per cui meglio questa di altre foto.

Ho notato come quello in mio possesso sia un po’ diverso da quello presente al corner, come se fosse più liquido. L’ho tenuto in frigo per un paio di giorni e sembra essersi ripreso. Cose che càpitano! Ad ogni modo una volta steso si asciuga per bene e anche lì, Thor stai pure a casa a farti infinocchiare da Loki perché tanto non puoi farci niente, l’eyeliner rimane dov’è. UAO.

Swatch Violet

Stavo per dimenticare una cosa fondamentale: le sopracciglia. Sara è riuscita – con pochissimi tocchi – a dare un senso all’orrore che mi porto in giro. Dopo avere tolto qualche pelo ribelle con la pinzetta ha usato la matita Eye Brow Pencil nel colore Warm Brunette, e mi è sembrata davvero buona – né troppo dura, né troppo morbida . Quando un giorno finirò le 200 matite per sopracciglia in mio possesso credo che potrei prenderla.

Concludo questo papiro egizio con un’ovvietà: se andate a un corner Laura Mercier, o se dovete fare un bel regalo a una persona speciale, dovete assolutamente dare un’occhiata ai prodotti per il corpo. Bagnoschiuma, scrub, creme corpo e tutto il resto hanno profumazioni celestiali, un packaging adorabile e vi faranno fare una porca figura, nel caso di un cadeau.
Laura Mercier - Bath

Mia sorella per Natale&Compleanno mi ha regalato l’Almond Coconut Milk Scrub, una meraviglia che mi lascia sempre la pelle morbida e super profumata. Bramo ovviamente l’acquisto del bagnoschiuma, i miei post della serie Bath Stuff ne guadagnerebbero di certo.

Scrub Laura Mercier

I prodotti Laura Mercier si possono acquistare alla Rinascente (non tutte però hanno un corner di questo marchio, Palermo però sì – yay!), all’Excelsior di Milano, alla Coin Excelsior di Roma, su internet sul sito Saccani e su altri shop (basterà googlare). Probabilmente ci sono altri rivenditori italiani ma ho preferito citare solo quelli che conosco e non addentrarmi in una ricerca pazza online, perdonatemi.

E con questo credo di avere finito, se siete ancora vivi – cosa di cui dubito seriamente – fate un cenno qui sotto. Anche un SOS va bene!
Ovviamente se avete provato qualcosa della nostra amica Laura fatemi sapere, sono curiosa come una scimmia indonesiana (notoriamente le più moleste, o così dicono).

Bacini rosa a voi!

Disclaimerone: Alcuni dei prodotti menzionati in questo post mi sono stati inviati gratuitamente da Saccani: si tratta della mini taglia di Primer Radiance e dell’Eyeliner in crema Violet. Lo scrub corpo è un regalo di mia sorella, come già scritto nel post. L’ombretto in stick Jungle è stato acquistato da me.
Il post non mi è stato commissionato, l’ho scritto sperando possa esservi utile. Non sono stata pagata per scriverlo, as usual.

49 Comments
  • Chiara
    Posted at 12:54h, 12 maggio Rispondi

    QUELL’EYELINER! *_____________* *sviene*
    Ok, comincio a mettere da parte i soldi … >_<

  • Marta François de Jarjayes
    Posted at 13:14h, 12 maggio Rispondi

    Ciao bella,
    da portatrice sana (ehm) di occhiaie indelebili, mi chiedo cosa del correttore che ti hanno messo non ti ha convinta, o meglio non ti ha convinta anche messo dalla mua o pensavi di non riuscire a usarlo da sola?
    Detto questo voglio quell’eyeliner ORA!

    • gliuppina
      Posted at 18:30h, 12 maggio Rispondi

      Non mi ha convinta perché avendo un contorno occhi super secco so che da sola non riuscirei a metterlo con facilità. Ammetto anche che ho dei dubbi sul colore che mi è stato applicato, però tra le luci della rinascente e il fatto che avessi un ombretto viola (colore simile alle mie occhiaie 😉 ) c’è il dubbio che lo vedessi falsato!

      • Marta François de Jarjayes
        Posted at 09:10h, 14 maggio Rispondi

        Grazie… la ricerca del correttore perfetto continua 😉

  • aledottedaround
    Posted at 13:22h, 12 maggio Rispondi

    Jungle!!!1!1
    Scusa, mi riprendo.
    Mi ero innamorata anch’io di quei matitoni, devo prenderne uno ASAP.
    Contenta che ti piaccia il primer Radiance *_* è l’unico primer che io abbia mai deciso di acquistare, il che la dice lunga – sempre dopo aver letto che non conteneva quantità industriali di siliconi – mi si aprì un nuovo mondo.

    • gliuppina
      Posted at 18:33h, 12 maggio Rispondi

      DEVI prenderne uno, ti obbligo!
      Ohhh, sapere che hai Radiance mi rende felice, vuol dire che è davvero un bel prodotto <3

  • Soffice Lavanda
    Posted at 13:45h, 12 maggio Rispondi

    Non so se è più figo l’eyeliner o il matitone. Ci devo riflettere. Passerò la giornata così.

    • gliuppina
      Posted at 18:35h, 12 maggio Rispondi

      Non saprei come aiutarti purtroppo XD ho lo stesso dubbio.

  • Alessia
    Posted at 13:50h, 12 maggio Rispondi

    Oddio che post…io sono una fanatica della base flawless, quindi se capitassi lì diventerei matta! E il matitone…cacchio *___*

    • gliuppina
      Posted at 18:36h, 12 maggio Rispondi

      Se becchi un corner da qualche parte ti consiglio di fare un salto anche solo per guardare, è tutto fantastico. Poi lì ti sanno consigliare molto bene, almeno a Milano è così (ma anche a Palermo, per la mia esperienza)

  • Misato-san
    Posted at 13:55h, 12 maggio Rispondi

    è acquistabile anche nelle Coin non Excelsior. Non in tutte, ma in molte grosse sì 😀

    a me piacciono un sacco gli eyeliner in gel (Canard, il tuo e quello indaco su tutti), e non sapevo avessero primer senza siliconi!
    una prova la farei volentieri (ma ho perso le speranze per quella cosa che tu sai), prima o poi almeno un eyeliner me lo piglio… se riesco a decidere quale.

    • gliuppina
      Posted at 18:37h, 12 maggio Rispondi

      Decisamente quegli eyeliner hanno il tuo nome! (uh, vorrei si risolvesse la situescion però).

  • Foffy
    Posted at 14:47h, 12 maggio Rispondi

    Sono molto incuriosita da questo brand, e non immaginavo avessero un primer senza siliconi, è interessante 😉

    • gliuppina
      Posted at 18:40h, 12 maggio Rispondi

      Molto! è bello anche il modo in cui è nato, prima avevano solo prodotti per la base, i “colori” (anche rossetti) sono arrivati dopo. Però la qualità è davvero buona (e ci mancherebbe, aggiungo!) *_*

  • Zucchero Candito
    Posted at 16:18h, 12 maggio Rispondi

    Piccola Nerd sapresti consigliarmi qualcosa per un perfetto e non troppo difficoltoso da realizzare contouring?

    • gliuppina
      Posted at 18:41h, 12 maggio Rispondi

      Ciao! Purtroppo non sono esperta di contouring ed evito di farlo perché sono una vera capra (ebbene sì). Quando mi cimento uso la terra Bahama Mama di The Balm, ma so che è molto consigliato il blush Taupe di NYX!

  • lisecharmel
    Posted at 16:47h, 12 maggio Rispondi

    L’acquisto della panca per addominali mi ha fatto ammazzare. Suppongo che metterò da parte un piccolo capitale per quel primer senza siliconi… (sospiro e con me il mio portafogli)

    • gliuppina
      Posted at 18:44h, 12 maggio Rispondi

      🙂
      anche il mio portafogli è terrorizzato da questa esperienza, oltre all’ombretto-salasso teme altre follie (che non escludo). Sigh!

  • Vi
    Posted at 17:03h, 12 maggio Rispondi

    Io mi sto fiondando alla Rinascente, non sapevo l’avessero qui a Palermo! tutto merito tuo 😀 così quando sarò una MUA seria avrò anche lei, la nostra amica Laura, nella mia valigetta XD

    • gliuppina
      Posted at 17:29h, 12 maggio Rispondi

      Ohhh fammi sapere cosa prendi Vi! 🙂

  • Missblackfish
    Posted at 19:31h, 12 maggio Rispondi

    Siccome per situazioni fantasy tipo lavoro ecc, vedo più probabile l’arrivo di uno dei draghi di Daenerys Targaryen sorvolare Cagliari, vorrei il primer minerale ma sopratutto IL CORRETTORE. LUI. lo bramo da tanto ormai…magari con qualche organo in meno potrei acquistarlo, magari vado a fare le pulizie a casa di Laura…

  • Felligreen
    Posted at 21:44h, 12 maggio Rispondi

    Io ho fatto amicizia con la donna che c’è al corner di Palermo,mi riempe sempre ci campioncini e si ricorda sempre di me!
    L’altro giorno presi Cocoa <3 chiesi Jungle ma non è arrivato lì : /

    • gliuppina
      Posted at 22:43h, 12 maggio Rispondi

      Se è la stessa che c’era a Natale è super gentile, mi ha fatto un’ottima impressione <3
      peccato per Jungle però Cocoa sembra davvero bello!

  • Sara Bovo
    Posted at 22:32h, 12 maggio Rispondi

    Ok, io ti amo. Potrei dire tante cose, ma giuro che il tutto si riassume in un Ti Amo. Poche persone mi fanno ridere come mi fai ridere tu. SMACK! :°

  • Serena - Specchio delle mie brame
    Posted at 23:16h, 12 maggio Rispondi

    anch’io aspetto cose fantasy di quel tipo per accaparrarmi quel correttore!!! *sospira speranzosa*

  • Pamela
    Posted at 14:44h, 13 maggio Rispondi

    Mi ha sempre attirato questo brand, ma mi limito a guardare e non toccare (e guardare solo online visto che se li trovassi dal vivo forse farei follie…).
    Se costano meno negli States li metto in lista per settembre…

    • gliuppina
      Posted at 17:20h, 13 maggio Rispondi

      Considerando il dollaro favorevole un’occhiata la darei lì! 🙂

      • Pamela
        Posted at 00:35h, 14 maggio Rispondi

        Già visto purtroppo… Un esempio: in Italia 39 euro, in USA 33 dollari… 🙁
        Ci trasferiamo tutte??

  • dramanmakeup
    Posted at 19:07h, 13 maggio Rispondi

    Quanto mi piace la faccia truce!
    Il primer mi affascina tantissimo. Non è un prodotto che uso sempre ma questo sembra una figata, devo provarlo!
    Jungle è stupendo *___* Quegli ombretti in stick mi attirano da molto tempo. Ero quasi decisa a prendere il marrone -ma va- perché l’avrei usato molto…però questo è troppo bello, sono in crisi xD

    • gliuppina
      Posted at 22:55h, 13 maggio Rispondi

      Se decidi di prendere uno di quegli ombretti DEVI prendere Jungle. O comunque un non marrone! Niente contro i marroni, ma visto l’investimento proverei qualcosa di nuovo 😀 tanto sono comunque molto scuri e intensi, non sparaflashati, giuro!

  • Piper C
    Posted at 19:16h, 13 maggio Rispondi

    Opporcomondo! O.O quell’eyeliner! È stupendo :Q_ lo voglio *va a resettare il cervello, che si è impallato su quello swatch*

    • gliuppina
      Posted at 22:56h, 13 maggio Rispondi

      Ha fatto quell’effetto anche a me quando l’ho visto XD

  • Simona FollYourPassion
    Posted at 10:16h, 14 maggio Rispondi

    Queste prove make-over sono impietose! Io ho fatto una make-up session con smashbox un paio di settimane fa, e la foto prima-dopo era spiazzante!
    Laura Mercier viene venduta anche alla Rinascente di Firenze, infatti proprio li, mi sono innamorata della linea corpo!
    Anch’io sono stata deviata dai vecchi video di Clio su quel correttore, magari un giorno lo proverò!
    Quel viola è uno spettacolo!
    S.

  • cruezadema
    Posted at 12:26h, 14 maggio Rispondi

    i Caviar Stick sono meravigliosi,voglio un bene infinito a Cocoa e penso che lo sposerò ma quell’eyeliner??????°_°*_* è bellerrimo

  • [Make-Up] Most Played di Aprile | Vanity Nerd
    Posted at 13:10h, 15 maggio Rispondi

    […] ho parlato brevemente di questo eyeliner nello scorso post, che posso ribadire se non che il colore è fantastico, che si fissa per bene senza spostarsi e che […]

  • laurapalmermakeup
    Posted at 17:31h, 15 maggio Rispondi

    voglio tutto, tutto, TUTTOOO! *___*
    anche il martello di Thor
    e Thor
    ………..
    e Loki
    ………….
    sopratutto Loki

    anzi, va bene anche solo Loki; sono una che si accontenta 😀

    • gliuppina
      Posted at 17:32h, 15 maggio Rispondi

      BUHAUHAHAAHAHHA mettiti in fila Laura, mettiti in fila! XDDD
      <3

  • Federica
    Posted at 23:03h, 26 maggio Rispondi

    Ma quel Jungle è fenomenale!!!!! E poi hai ragione, i prodotti corpo Laura Mercier sono ottimi per dei regali… devo assolutamente farmeli regalare da qualcuno!!!

    • gliuppina
      Posted at 00:08h, 27 maggio Rispondi

      ahahahahahahah 😀 spero che il tuo compleanno sia vicino allora!

  • Alis
    Posted at 15:27h, 31 maggio Rispondi

    Beata beata beata!
    Anche io voglio un makeover da Laura Mercier *_*

    L’eyeliner mi sembra stupendissimo… e il primer mi incuriosisce una marea!

  • Ilaria80
    Posted at 15:13h, 16 luglio Rispondi

    No vabbè, ma io voglio quell’eyeliner viola! E il primer senza siliconi! E la crema colorata in + di una variante! Il secret camouflage posso anche aspettare a prenderlo… Non parliamo poi dei prodotti corpo…
    Ciao, vado a svaligiare una banca!

    • gliuppina
      Posted at 12:33h, 18 luglio Rispondi

      AHAHAHAH ci sarebbe davvero da svaligiare una banca e fare incetta 😀

      • francesca
        Posted at 00:36h, 17 ottobre Rispondi

        Solo quando li provi capisci perché nn ne puoi più fare senza, si costano ma nn tanto di più di altri marchi da profumeria, io li ho trovati a Bologna in un centro estetico, le fate in via mazzini, molto gentilmente mi hanno creato un make up perfetto per le mie esigenze, veloce, pratico e ultra light…così con poco ogni giorno ho il piacere di vantarmi di questo trucco..adoro i gloss

  • Best of 2014: Make-up & more | Vanity Nerd
    Posted at 10:01h, 19 gennaio Rispondi

    […] in crema: Laura Mercier – Caviar Stick (colore Jungle). Un altro dei miei colori preferiti – verde bosco – in uno stick fantastico che si […]

Post A Comment