Lush – Maisenza/Let The Good Times Roll (detergente per il viso)

Vi ho parlato spesso di Maisenza su questi lidi, ma non gli ho mai dedicato un intero post di deliri, lodi e descrizioni di visioni mistiche. Dato che è un prodotto che amo di un amore quasi pazzo forse è il caso di porre rimedio.

Partiamo dalle informazioni di base: si tratta di un detergente per il viso e per il corpo dalla consistenza simile a quella di un impasto per biscotti; per usarlo basta prenderne un pezzetto e bagnarlo con un po’ d’acqua per tramutarlo in crema. Io di solito ne metto un po’ sul palmo della mano, aggiungo un po’ d’acqua e con un dito mescolo il tutto. Ottenuta la consistenza che desidero spalmo il detergente sul viso e lo massaggio con le dita, soprattutto intorno al naso – dove si annidano i malefici punti neri.

Maisenza

Ok, ora basta ovvietà.

Dal primo utilizzo ho capito che quello con Maisenza sarebbe stato amore eterno, come quello di Ambra nei primi e tragici anni Novanta: prima di lui utilizzavo Erbalibera (vedi qui), che mi piaceva – sì – ma non era perfetto. Il principio era simile, un detergente solido da mischiare con l’acqua e spalmare sul viso, ma mentre Erbalibera non formava una crema omogenea e spesso si spiaccicava sul lavandino a pezzettoni, Maisenza a contatto con l’acqua diventa un vero e proprio detergente cremoso e leggermente scrubbante facilissimo da usare.

Oltre alla sua praticità, l’effetto istantaneo che ha sulla mia pelle è il motivo del mio folle amore. È uno di quei pochi casi in cui le scritte sul barattolino che contiene un prodotto non mentono: la pelle diventa davvero luminosa e morbida, vedo i punti neri minimizzarsi e per di più posso godere di un profumino delizioso di cheesecake. Ve lo dice una che detesta gli odori dolciastri: questo è divino.

La texture del prodotto (da bagnato) è leggermente granulosa, tutto merito della farina di mais. Io ho la pelle secca con zone miste (naso e zone limitrofe) e molto delicata (couperose, couperose everywhere!), eppure non l’ho mai trovato aggressivo. Dopo averlo usato la pelle non tira assolutamente, la sento morbida e liscia, perfettamente pulita. In alcuni periodi in cui era più secca e delicata l’ho usato saltuariamente, ma adesso che fa più caldo e non ho particolari problemi lo utilizzo ogni sera.

Maisenza2

L’unico difetto che gli trovo è nella fase del risciacquo, ogni tanto mi capita di non riuscire a rimuovere tutti i granelli dal viso e di ritrovarmeli dopo un po’, ma se ci faccio attenzione riesco a superare anche questo graaande ostacolo.

Nonostante sia privo di conservanti non sono mai arrivata al punto da doverlo buttare causa scadenza. Lo finisco sempre prima che scada (la data è riportata sul barattolo), e in caso contrario ho notato che supera tranquillamente il limite di qualche settimana. Se non vi fidate potete usarlo sul corpo per terminarlo in fretta, ma generalmente – ripeto – non ho mai avuto questo genere di disagi. L’ho perfino surgelato (quando pensavo di non trovarlo più nelle botteghe) e una volta scongelato non ho riscontrato alcun cambiamento nel prodotto, yei.

L’ho usato per tutto l’anno passato (annus domini 2013) dopo aver fatto scorte su scorte perché era uscito in edizione limitata per Natale 2012. A dicembre 2013 (o giù di lì) abbiamo avuto la bella notizia: Maisenza (o Let The Good Times Roll) sarebbe diventato un prodotto della linea permanente di Lush. Immagino che provi questo Meryl Streep quando ogni anno le comunicano di essere nominata agli Oscar: un senso di vittoria e di sicurezza che infonde grande felicità. Cavolate a parte, il fatto di averlo sempre disponibile è davvero una gran vittoria per la skincare di tantissssime persone.

Ormai lo sapete, lo consiglio praticamente a chiunque: chi ha la pelle ultra sensibile può usarlo ogni tanto, chi invece non ha particolari problemi potrà inserirlo nella propria skincare routine quotidiana traendone gran beneficio. Vi piace questo stile da Agenda dei Consigli 1964? a me no, ma vabe’.

Sono riuscita a farlo comprare a Fran di Being Cute Is Not a Crime – che snobbava Lush da secoli, figuratevi che l’ho dovuta trascinare nella bottega – e adesso anche lei non può farne a meno. MUHAHHA! Nessuno è al sicuro, una volta provato – vi assicuro – vi piacerà. (Ma con chi parlo? Tanto l’ha provato anche il coniglio di S., ne sono certa).

Finisco qui il mio fiume di deliri stucchevoli e vi domando: avete mai provato Maisenza aka Let The Good Times Roll? Che ve ne pare? Detestate Lush come fosse un dimonio o – come me – amate finanziare questo colosso cosmetico con inutili spese in bottega? Io non so come farò a Palermo senza quel profumoso negozio, ordinare online non è la stessa cosa – sigh.

Bacini rosa a voi.

Disclaimer breve che non ci ho tempo da perdere: prodotto acquistato da me, dichiarazioni d’amore sincere, no accordi con azienda, mammagari vi giuro, non mentirò, ah, Lush amami come io amo te! AMAMI! Cioa.

48 Comments
  • Fran
    Posted at 09:24h, 26 giugno Rispondi

    Taaaanto love per te, per la citazione e per Maisenza! Mi trascinasti in bottega ed io, con aria spavalda e tanta incoscienza, dissi “tanto a me non piace niente”! Ah, che stolta fui!
    Sappi che hai avuto un effetto Domino non da poco: ora io sono al terzo barattolo, mamma al secondo e ne sto portando uno all’amica in Sardegna che non ha il negozio. Lush dovrebbe proprio ringraziarti! INGRATI! U_U

    Ah, vabè, confermo e abbraccio sorridendo tutto ciò che hai detto su consistenza del prodotto, profumo biscottoso e sensazione sulla pelle dopo l’uso, da persona con pallosa pelle secca e sensibile. L’uso quotidiano mi ha ristretto i pori e allisciato le rughe, sia messo a verbale!!!

    Baci polentosi!

    • gliuppina
      Posted at 12:13h, 29 giugno Rispondi

      Tu mi hai dato grande soddisfazione cedendo a Maisenza, sallo! comunque ho provato attimi di terrore temendo non ti piacesse o ti sfigurasse! (che ne so, tutto è possibile)
      <3 rido molto per i bacini polentosi ma ricambio!

  • Pinnù
    Posted at 10:03h, 26 giugno Rispondi

    E io, pur amando il profumo di Maisenza, preferisco Erba Libera, controlla meglio la lucidità della mia fronte… e sigh perché Erba Libera puzza!!!!

    • gliuppina
      Posted at 12:16h, 29 giugno Rispondi

      Uh sì ErbaLibera contiene caolino in effetti, quindi per la lucidità è più indicato! ma dai non fa puzza, fa un delicato profumo di erbette hahahahaha XD

  • Ery
    Posted at 10:34h, 26 giugno Rispondi

    Triste confessione. Io non l’ho amato. Non l’ho nemmeno odiato a dire il vero, ma credo di riuscire a vivere bene anche senza.
    Detto questo potrei ricomprarlo, perché comincio a temere sia colpa mia che non l’ho capito.

    • gliuppina
      Posted at 12:17h, 29 giugno Rispondi

      Beh dai può essere benissimo che per la tua pelle non sia necessario, ci mancherebbe! le vie della skincare sono infinite 😀

  • Foffy
    Posted at 10:42h, 26 giugno Rispondi

    Disclaimer fantastico XD
    La prossima volta che capito da Lush lo prendo, mi hai incuriosita 😉

  • lisecharmel
    Posted at 12:29h, 26 giugno Rispondi

    io l’ho comprato perché tu ne parlavi tanto bene e lo uso tre volte a settimana, di mattina. tanto amore. e poi mi resta il profumino sulle dita per ore. tra l’altro credo sia già scaduto, ma non se ne è accorto. 🙂

    • gliuppina
      Posted at 12:38h, 29 giugno Rispondi

      Sono contenta!
      Ahaha sulla scadenza confermo, se non se n’è accorto lui non ci sono problemi 🙂

  • Lisbeth
    Posted at 12:57h, 26 giugno Rispondi

    Ok, mi hai decisamente ingolosito! Mi toccherà fare un salto a Milano quanto prima! 🙂

    • gliuppina
      Posted at 12:39h, 29 giugno Rispondi

      Un giro in bottega ad annusare Maisenza ci sta, sì 🙂

  • Fefy
    Posted at 13:11h, 26 giugno Rispondi

    E’ un triangolo tormentato: me, Maisenza e l’altro. Dove l’altro è la Clarisonic. Li amo entrambi ma loro due si odiano, nel senso che se lo metto sulla Clarisonic si scioglie tutto e se lo metto sul viso per passare la Clarisonic dopo mi restano sempre avanzi di mais in viso. Sigh!

    • gliuppina
      Posted at 12:40h, 29 giugno Rispondi

      Urca, io non ho mai pensato a metterli insieme perché potrebbe essere una combo troppo aggressiva 🙁 preferisco alternarli!

  • rebisjes
    Posted at 16:08h, 26 giugno Rispondi

    Che tentazione! Come Fran non amo Lush, ma sono in cerca di un prodotto che scartavetri i punti neri… mi sa che un giro lo farò 🙂

  • dramanmakeup
    Posted at 20:09h, 26 giugno Rispondi

    Io amo Maisenza ma non quanto amo te <3
    Anche secondo me Binky l'ha provato, l'altro giorno non puzzava come suo solito di fieno e peperoni, UHM.
    Io sono troppo felice che sia entrato in permanente e penso che non ne farò mai più a meno, lo consiglio a chiunque praticamente.
    Piccola cosa imbarazzante su di me: quando quest'anno è tornato avevo paura non fosse davvero tornato per sempre e ne ho comprati un po' troppi per poi congelarli, sono una persona orribile.
    Per fortuna Lush stavolta non ci ha fregati e non sono colpevole di aver lasciato qualche muso senza questa cosa paradisiaca da spatasciarsi ogni sera.
    Bacini <3

    • gliuppina
      Posted at 12:55h, 29 giugno Rispondi

      <3 ahw!
      ma Binky puzza di peperoni? HAHAHAAHAH.
      Li ho comprati anche io per congelarli, siamo due persone orribili ma anche molto previdenti ^___^
      (avrei dovuto comprarne un po' prima di tornare in Terronia ma credo che mi piegherò allo strano strumento dell'e-commerce)
      pciù <3

  • Missblackfish
    Posted at 20:19h, 26 giugno Rispondi

    quando a Cagliari c’era Lush io ci compravo giusto le ballistiche e balle varie. Mai i prodotti skin care. Ovvio che ora che vorrei provarli mi attacco al carretto dei gelati…

  • Missblackfish
    Posted at 20:22h, 26 giugno Rispondi

    e sappi che non puoi citare Ambra senza che io mi metta per l’appunto a cantare.

    • gliuppina
      Posted at 12:55h, 29 giugno Rispondi

      Ambra ha un ritmo che non si può ignorare!
      Ma mi vuoi dire che prima Lush c’era e ora non più? che crudeltà è questa?

  • Agnese
    Posted at 22:40h, 26 giugno Rispondi

    L’ho appena comprato dopo aver letto la review! Ho anche preso lo shampoo Big, lo hai mai provato?

    • gliuppina
      Posted at 12:56h, 29 giugno Rispondi

      Spero ti piaccia allora, incrocio le dita!
      Mai provato Big invece!

  • Misato-san
    Posted at 03:32h, 27 giugno Rispondi

    pure io lo amo tantissimo e mi manca, ho evitato di prenderlo per un po’ per questioni di test (tra l’altro non s’accorderebbe col Foreo Luna mi sa!), ma mi manca ç_ç

    • gliuppina
      Posted at 12:57h, 29 giugno Rispondi

      io invece ti invidio molto il Foreo 😀

  • thebeautycase
    Posted at 11:29h, 27 giugno Rispondi

    provato – grazie a te – e amato. ti devo riconoscenza eterna 🙂

  • MaryC.
    Posted at 10:30h, 28 giugno Rispondi

    anche io adoro alla follia maisenza e sponsorizzo con acquisti incauti e non questo brand 😀 credo sia meglio che non ci mettiamo mai piede insieme in bottea 😀

    • gliuppina
      Posted at 12:58h, 29 giugno Rispondi

      Lo credo anche io 😀 faccio già tanti danni da sola ahahahha!

  • Camélie MakeUp
    Posted at 11:56h, 28 giugno Rispondi

    T’appartengo ed io ci tengo e se prometto poi mantengo, m’appartieni se ci tieni tu prometti e poi mantieni…
    Da tanto non compro qualcosa Lush, tu questo lo racconti così bene, poi mi hai messo Ambra…e io adesso come faccio a non provarlo?
    PROMETTO (che lo comprerò), PROMETTI (che sarà amore?)? GIURA!

    (Questi post con elementi trash mi svoltano la giornata, un po’ come il mio ultimo, dove il guest star è Padre Maronno ahahh)
    Xxx
    Camilla

    • gliuppina
      Posted at 12:59h, 29 giugno Rispondi

      AHAHAHAHAH ti prometto che sarà amore, o almeno spero!
      se non sarà così fuggirò lontanissimo:D

  • Selli
    Posted at 09:59h, 02 luglio Rispondi

    Grazie a te – o, se vogliamo, per colpa tua, che mi sembra più appropriato 😛 – e a questa review, una settimana fa ho ceduto al Maisenza dopo averlo annusato vogliosa per mesi.
    Lo uso da lunedì ed effettivamente lascia la pelle molto idratata di suo, tanto che poi la BB Cream di Garnier mi basta e non mi tira la pelle come mi accade con altri detergenti. Mi lucido sempre molto, però, ma devo ancora capire se con Maisenza succede di più oppure no. So solo che poi per il resto della giornata non riesco a smettere di annusarmi le dita.
    Ti saprò dire! 🙂

  • Piper C
    Posted at 10:45h, 03 luglio Rispondi

    *io farò la brava e aspetterò di terminare tutti i miei detergenti/scrub*
    *io farò la brava e aspetterò di terminare tutti i miei detergenti/scrub*
    *io farò la brava e aspetterò di terminare tutti i miei detergenti/scrub*
    *io farò la brava e aspetterò di terminare tutti i miei detergenti/scrub*
    *io farò la brava e aspetterò di terminare tutti i miei detergenti/scrub*
    Datemi una bottegaaaaaaaaa!!!!!! XD

  • Fransis
    Posted at 16:53h, 03 luglio Rispondi

    Mi regalarono qualche prodotto lush anni fa e mi trovai molto bene..le botteghe mi sono un po’ scomode però, i prezzi cari e le date di scadenza a volte troppo brevi..vorrei provare un po’ di codine però boh..alla fine non lo faccio mai

    • gliuppina
      Posted at 17:04h, 03 luglio Rispondi

      Lo capisco, la scadenza e l’esosità sono due problemi non da poco. Solo con Maisenza non mi faccio problemi, ne vale TROPPO la pena 😀

  • Federica
    Posted at 19:21h, 17 luglio Rispondi

    Ciao cara! Io non impazzisco per Lush, ma impazzisco per questi detergenti! Ho provato Maisenza, Erbalibera, e adesso sto usando Angeli a fior di pelle che è il più delicato fra i tre. Finito questo non so a quale ritornare dei primi due, visto che Erbalibera mi piace un pochino di più essendo più delicato, ma Maisenza ha un profumo paradisiaco… devo ponderare bene!

    • gliuppina
      Posted at 12:34h, 18 luglio Rispondi

      Uh, per te Erbalibera era più delicato? A me piaceva ma gli preferisco senza dubbio Maisenza, Angeli a fior di pelle invece non l’ho mai provato, credo che non mi piaccia l’odore! 😀

  • makemeup1985
    Posted at 14:46h, 27 luglio Rispondi

    E’ nell’elenco infinito delle cose da provare

  • Isabella
    Posted at 17:04h, 12 settembre Rispondi

    Trionfante, durante le ferie dolomitiche ho beccato un negozio Lush a Bolzano, ecomplice una commessa adorabile, mi sono portata a casa il Maisenza. Stasera lo provo. E’ un prodotto abbastanza spendaccione, ma l’odore credo mi conforterà assai nei momenti di tristezza. Mi hanno dato anche da provare Celestial e una crema da barba per il mio Amato. Certo è che entrare da Lush e non prendere nulla è impossibile. IMPOSSIBILE.

    • gliuppina
      Posted at 17:05h, 12 settembre Rispondi

      Impossibile, hai detto bene! ma aspetto assolutamente le prime impressioni su Maisenza, fammi sapere ASAPPPPP!

  • Isabella
    Posted at 23:38h, 17 settembre Rispondi

    No vabbè. Esprimendomi come una gggiovane che non sono più: epic win di Maisenza. L’odore. L’odore… ah. Se lo combino con la Moisture sourge Night Mask di Clinique che NON ha odore, è il massimo (a proposito, essa è meravigliosa!). Lodi lodi lodi a te e al Maisenza.
    Aggiungo: il dischetto esfoliante di Sephora, che costa una cifra irrisoria, quello in silicone verdolino è una meraviglia pure lui. Per la detersione serale fa miracoli. E non arrossa nemmeno la pelle! (immaginati dei cuoricini intorno alla mia testa). Bon nuit!

    • gliuppina
      Posted at 17:16h, 19 settembre Rispondi

      Sapevo che l’avresti adorato, sono contenta! <3 <3

  • [Freak out!] Instigator di Mac e due ciarle sui rossetti scuri | Vanity Nerd
    Posted at 08:45h, 13 ottobre Rispondi

    […] è stato – prima di applicare il rossetto – sfregare violentemente un po’ di Maisenza di Lush sulle labbra (con l’acqua, ovviamente!) e passare un velo di burrocacao iper paraffinoso […]

  • clara
    Posted at 09:29h, 13 ottobre Rispondi

    ma…ma…io che ho la pelle grassa tipo adolescente potrei farne uso??
    altrimenti che mi consigli?

  • Caygri
    Posted at 23:07h, 08 novembre Rispondi

    io l’ho ricomprato solo pochi giorni fa..insieme a cherubini!

  • [TAG] The Ultimate Autumn Challenge – Le mie coccole autunnali | Vanity Nerd
    Posted at 08:01h, 10 novembre Rispondi

    […] persi tutti i miei infiniti discorsi in merito vi lascio il link alla recensione che ho scritto qui. Se devo riassumere in poche righe il ruolo di Maisenza nella mia skincare autunnale, beh, è il […]

  • Best of 2014: Make-up & more | Vanity Nerd
    Posted at 10:02h, 19 gennaio Rispondi

    […] 5) Lush – Maisenza. Niente rende la pelle del mio viso così pulita, liscia e setosa. Sono famosa per esserne ossessionata e non voglio smentirmi. […]

Post A Comment