#Aprovadismorfie: una settimana (di facce sceme) con i Maybelline ColorSensational Matte

Quando una settimana inizia con una sfida cosmetica le cose partono col piede giusto. Inserire nella routine quotidiana anche un rossetto nuovo, da mettere alla prova con aria di sfida, devo ammettere che alleggerisce anche le giornate più pesanti. Mi è successo con i nuovi rossetti Maybelline ColorSensational Matte, che mi è stato chiesto di mettere alla prova a suon di smorfie: visto che garantiscono di rimanere opachi per tutto il giorno senza seccare le labbra e incartapecorirle in una monoespressione da mummia egizia, sfoggiare duckface e linguacce era la prova del nove.

Cinque giorni, cinque rossetti, cinque facce sceme da documentare (altrimenti non vale!).

Quando si tratta di scattare selfie con smorfie imbarazzanti io non sono di certo una che si tira indietro. Di solito agisco in vari modi, tutti volti a disturbare il prossimo: o inondo il whatsapp altrui con miei – non richiesti – artistici autoritratti (perché dire sto comprando i detersivi senza un selfie in mezzo ai fustini di Dash non rende pienamente l’idea); oppure rubo il telefono dei miei amici e intaso la galleria fotografica (e a volte anche lo sfondo) con una mia effigie esclusiva, che mi ritrae con improbabili smorfie che – se pubblicate – manderebbero in rovina la mia immagine pubblica (anche se non ne ho una non fa niente).

Visto che avrete capito che tipo (scemo) io sia, vi lascio al mio diario della settimana dedicato a questo progetto: leggete fino alla fine, c’è una motivazione molto importante per tutto ciò!

Lunedì è un giorno leggendario, soprattutto sull’Internet. Non esiste account Instagram o Facebook che non pubblichi qualche meme a tema lunedì. A volte si comincia già dalla domenica sera a diffondere lamentele sul fatto che il weekend sia finito. Io non sono da meno, così per evitare di concludere la giornata esplodendo, ho deciso di dare una svolta al lunedì indossando un rosso favoloso: Daring RubyAlla fine sono andata a mangiare nel mio posto preferito insieme ad Andrea e alla nostra amica Pilli, come potete notare dalla mia espressione di gioia. (Il rossetto – che in foto sembra più arancione di quel che è, maledette luci artificiali, è un rosso rubino! – ha resistito molto bene, il colore si è attenuato ma a fine serata ho dovuto struccarlo! E questo vale per tutti, spoiler).

Martedì durante la pausa pranzo mi sono concessa una magnifica oretta di palestra, compresa corsa contro il tempo e verso l’autobus per tornare in orario al lavoro. Una volta arrivata mi sono resa conto di non avere il pranzo e sono dovuta andare a cercare qualcosa da mangiare – un’impresa ardua alle tre del pomeriggio, ve lo assicuro. Quando sono riuscita a rimettermi al computer, una voce soave mi ha detto: Che faccia sbattuta che hai! Questa la mia espressione:

Ma dai?

Ma dai?

Per risollevarmi l’umore ho messo Magnetic Magenta: come tutti i fucsia opachi ha un potere consolatorio enorme.

Mercoledì mi sono svegliata più positiva. La settimana stava quasi per finire e io – incurante dell’età che avanza – ho sfoggiato una gonna-pantalone nuova davvero bella. Grande evento da segnare nel calendario, lo so. Ho messo Craving Coral superando il mio timore per i rossetti aranciati e sono arrivata al lavoro con un sorriso beota tipo questo.

Giovedì significa di nuovo palestra, ma questa volta mi sono assicurata di avere un pranzo niente male al mio ritorno, in modo da recuperare con gli interessi le eventuali calorie bruciate mentendo sul numero di ripetizioni alla macchina dei pettorali. Purtroppo la giornata è precipitata quando di sera mi sono trovata a finire un lavoro mentre tutti i miei colleghi erano al bar sotto l’ufficio a bersi una birra, rituale sacro del giovedì (e del martedì, mercoledì…ehrm). Unica consolazione: specchiarsi e vedere che Divine Wineun rossetto vinaccia meraviglioso, era ancora sulle mie labbra intatto. Di solito queste tonalità finiscono per formare dei grumi di colore più scuro in mezzo alle labbra, ma lui no. Certo, avevo scrubbato le labbra di mattina, ma non per questo smetterò di lodarlo.

TGIF! Il venerdì è la controparte buona del lunedì, tutto è più bello (o dovrebbe esserlo) e frizzante. Questo venerdì però è ancora più particolare: sono arrivate S. e Bea, amiche e blogger che amo. Dato che i piani per la giornata erano quelli di mangiare, mangiare e poi mangiare (ma senza dimenticare di bere), ho optato per il nude della collezione: Nude EmbraceNon è sicuramente il mio preferito (ma solo perché non mi dona molto), ma la texture è stupenda perché non segna le pellicine. E qui la mia faccia felice poco prima che arrivino le due nordiche:

Sembra che io abbia visto un gruppo di santi, e volendo questa non è nemmeno una smorfia, ma abbiate pietà di me.

Tutte queste facce sceme, comunque, hanno anche un valore più alto.
Per ogni smorfia pubblicata su Facebook ed Instagram, infatti, Maybelline si impegna a donare 0,50€ cent a Positive Planet. L’obiettivo di Positive Planet è quello di migliorare le condizioni di vita dei più poveri e disagiati offrendo loro un’adeguata istruzione, permettendo l’accesso ai servizi finanziari e ai servizi essenziali (alloggio, acqua e igiene). Il progetto #maybelline4positiveplanet ha l’obiettivo di aiutare 4000 donne del Ghana a rendersi economicamente indipendenti, a realizzare i propri sogni attraverso:

  • La partecipazione a dei corsi di formazione professionale per la coltivazione dei fagioli di soia
  • L’accesso a servizi finanziari e sociali per avviare le loro imprese
  • L’ammissione a servizi di consulenza per il miglioramento continuo delle loro tecniche di produzione
  • L’accesso tutelato ai mercati internazionali, che garantisca loro un profitto equo.

Tutti possono contribuire alla campagna: basterà pubblicare un selfie con una smorfia su Instagram (taggando @maybellineitalia sia nel testo del post che nell’immagine) e Facebook (in questo caso sulla bacheca dell’account Maybelline) utilizzando gli hashtag ufficiali #aprovadismorfie #maybelline4positiveplanet e taggando altri amici.

Spero che parteciperete all’iniziativa e che le mie smorfie non vi abbiano scioccato troppo!

Bacini rosa a voi.

Disclaimer: press sample + sponsored post.
MAYBELLINE APROVADISMORFIE

5 Comments
  • Fran
    Posted at 10:58h, 24 novembre Rispondi

    Uh, ma che bel progetto! Ottima iniziativa e post fuori dal comune davvero piacevole!
    E poi 3 di quei colori sono pure very belli! <3

    • gliuppina
      Posted at 11:37h, 24 novembre Rispondi

      Nel post non l’ho scritto, ma sono davvero piacevoli da indossare, al pari degli Chanel – quelli della linea Velvet! (Si chiamano così? me rinco)

  • S. Drama&Makeup
    Posted at 21:17h, 27 novembre Rispondi

    Bedda! Questi rossetti voglio assolutamente provarli 🙂

  • Lisbeth
    Posted at 15:18h, 01 dicembre Rispondi

    Divine Wine è una bellezza (e tu pure)!

    • gliuppina
      Posted at 12:57h, 02 dicembre Rispondi

      troppo buona tu! Il rossetto sì, è bellissimo 🙂 devo rendergli giustizia in qualche modo!

Post A Comment