Acqua micellare: 5 motivi per amarla

Ho da poco finito l’ennesima confezione di acqua micellare e non vedo l’ora di ricomprarne un vagone da tenere in bagno. La prossima che proverò è un prodotto di L’Oréal, un’acqua micellare specifica per pelli sensibili e secche (è già nel mio carrello Amazon, dove costa la metà rispetto ai supermercati – muahaha!). Nel frattempo sto temporeggiando utilizzando delle salviettine struccanti, ma mi rendo conto ogni sera di quanto mi manchi uno struccante più serio, ma soprattutto più delicato. Dato che là fuori la gente non fa che chiedermi lumi sull’acqua micellare («che è sta acqua miscellare, miscellanea, micellulare?») ho pensato di dedicarle un post con un titolo acchiappa-click, con i cinque motivi per cui questo struccante meriti un posto nella nostra mensola del bagno (che è ben più importante del nostro cuore, per dire). Fino ad ora ne ho provate diverse (soprattutto la Bioderma), ma le caratteristiche che me la fanno amare sono simili tra i vari marchi. Oggi farò un discorso che vale per tutte.

1. Non è appiccicosa

Il primo motivo per cui ho amato l’acqua micellare è la sua differenza abissale con il latte detergente, prodotto generato dalle menti malate degli anni Novanta che dovevano pensare che fosse piacevole togliersi il trucco dal viso con qualcosa di appiccicoso, denso, bleurgh – lasciamo perdere. Anche se alcuni di voi lo amano (ciao Alessia, parlo con te), per me è l’opposto di quello che voglio sentire sul viso. L’acqua micellare invece, lo dice la parola stessa, è fresca come l’acqua, ed è estremamente piacevole da passare su tutto il viso con un dischetto di cotone: non lascia sensazioni strane e non rende le guance appiccicose (orrore).

2. È multitasking

Un unico prodotto rimuove il trucco da viso, occhi e labbra, e lo fa in modo egregio. Sulle labbra la adoro: rimuove velocemente anche le tinte più ostinate con una sola passata, e soprattutto senza spalmare il colore su tutta la faccia (con quell’adorabile effetto clown-killer), mentre sugli occhi la utilizzo solo se non ho un mascara waterproof: in quel caso preferisco un burro struccante, che poi rimuovo con acqua termale o micellare. Per il resto anche i fondotinta più ostinati cedono di fronte al dischetto imbevuto di acqua micellare.

acquamicellare

3. In caso di emergenza: who ya gonna call?

Non so quante volte mi sia capitato di truccarmi male e di aver voglia di ricominciare dall’inizio. E sì, mi è capitato anche in un giorno importante, in cui avevo voglia di fare bella figura ed ero in viaggio, a casa di una mia amica che aveva solo un burro struccante a casa. LA CATASTROFE. Non riuscivo a rimuovere i residui oleosi, non c’era assolutamente nulla con cui porre rimedio. Sorvoliamo, ok? In questi casi l’acqua micellare è perfetta perché strucca alla perfezione senza lasciare residui, e ci si può truccare di nuovo subito dopo. God bless it.

4. È senza risciacquo

Anche se non sono fan di non-risciacquare il viso dopo essermi struccata, mi rendo conto che questo potrebbe essere un pro per qualcuno. Che ne so, in tenda per esempio. In treno. In luoghi privi di lavandini. Se si è le persone più pigre del mondo, anche. Non so, mi sembra comunque un lato positivo degno di menzione.

5. È delicata anche sulla pelle sensibile

Io ho la pelle sensibile, che si arrossa al solo pensiero dello struccaggio,  eppure mi trovo veramente bene con questo genere di struccanti. Trovo che anche sugli occhi si dimostrino piuttosto delicati, ma solo se il trucco non è waterproof.

acquamicellare2

Voi che rapporto avete con questo struccante? Qual è la vostra acqua micellare preferita? Fatemi sapere se, come sempre, esagero con queste manifestazioni di estremo amore. Bacini rosa a voi.

P.S.: so che le foto rasentano (o forse abbracciano) il ridicolo. L’importante è esserne coscienti, ecco.

Disclaimer: post scritto da me in collaborazione con L’Oréal.

9 Comments
  • Lisbeth
    Posted at 15:24h, 16 maggio Rispondi

    In genere preferisoc usare i bifasici per struccarmi perchè così sono certa di rimuovere davvero anche i mascara ed eyeliner più ostinati, ma ci sono un paio di acque micellari che mi sono piaciuta davvero molto, la Lozione Micellare Euphidra e quella Acqua di Rose Roberts.

    • gliuppina
      Posted at 17:41h, 18 maggio Rispondi

      Io pure, anche se al posto dei bifasici uso il burro. Però l’acqua micellare mi serve a togliere i residui oleosi più ostinati, ormai ne sono drogata!

  • Isabella
    Posted at 21:47h, 16 maggio Rispondi

    Io sono partita con la classica Bioderma, e l’ho amata da subito: per chi è pigro, fare tutto con una cosa sola, che si porta via tutto il trucco, e non ti ritrovi neanche con la patina oleosa sull’occhio che ti impedisce di vedere per il successivo quarto d’ora, è una benedizione. Adesso, dopo la terza boccia, ho preso quella di Garnier, di cui avevo sentito dire un gran bene, e devo dire che è ottima, strucca bene, e forse sulla mia pelle è anche un po’ più idratante. Se come spero andrò in Francia in vacanza, sarà un prodotto di cui farò scorta, visto che là dovrebbe costar meno. PS: le tue foto hanno un che di anni ’30 molto grazioso.

    • gliuppina
      Posted at 17:42h, 18 maggio Rispondi

      Condivido l’amore per la Bioderma! <3 In Francia tra l'altro è spesso in mega-offerta, dai un'occhiata in caso 😉

      Graaazie, l'effetto anni 30 credo sia dato dalle onde dei miei capelli, che sembrano fatte apposta! 😀 dovevo nascere in quel periodo per essere di moda!

  • Makemeup
    Posted at 15:46h, 18 maggio Rispondi

    Mi piacciono un sacco le acque micellari anche se quando ho un trucco un po’ pesante, specie sugli occhi, preferisco i bifasici. E’ comodissima proprio per il fatto che non unge e volendo si può anche non risciacquare.

    • gliuppina
      Posted at 17:43h, 18 maggio Rispondi

      Sì, specie con i prodotti waterproof è meglio andare sull’oleoso, sono d’accordo!

  • Michela littlestinker Emme
    Posted at 23:20h, 23 maggio Rispondi

    Io adoro le acque micellari, uso un burro come te per gli occhi se ho molto trucco waterproof (burro alla camomilla thebodyshop) e poi col dischetto faccio una pulizia generale sui residui! Sciacquo con acqua fresca e tamponò con una lavetta!
    Adoravo Bioderma ma dopo la gravidanza sono diventata sensibile chissà perché e sono passata alla Garnier, in particolare quella bifasica con olio di argan che sulla mia pelle è delicatissima

  • Empties! - NewMakeups.Com
    Posted at 15:46h, 10 giugno Rispondi

    […] several months ago and I loved it. in general I really like to use this kind of product – exactly as my friend Elena- and this was a wonderful discovery. when I was no, I do not exclude […]

  • Leergut! -
    Posted at 19:36h, 10 giugno Rispondi

    […] und ich liebte es. im allgemeinen ich mag wirklich diese Art von Produkt zu verwenden – genau wie mein Freund Elena- und dieses war eine wunderbare Entdeckung. als ich nein, ich […]

Post A Comment