Skincare: come prendersi cura della propria pelle in autunno

Non sono una grande fan dell’autunno: il fatto che ogni anno accada questa cosa tragica per cui ci sia sempre più buio, sempre più freddo e un’incertezza nel vestiario degna dei migliori dubbi amletici mi destabilizza. C’è una cosa però che amo, ed è tornare a occuparmi della skincare senza temere di rimuovere piccoli accenni di abbronzatura (per esempio con scrub e aggeggi vari) o di squagliarmi con creme troppo grasse.

Ma come si fa a riprendere una sorta di routine, specie se d’estate ci si è affidati per lo più a creme solari e fluidi leggeri?

skincare-autunnale

Esfoliare la pelle (ma non scartavetrare)

Per dare una pulizia profonda alla pelle dopo i bagordi estivi ho ripreso in mano il Clarisonic, la spazzola rotante (detta così sembra un’arma medievale, ma non lo è). Subito dopo averlo usato devo nutrire in profondità la pelle per evitare che si secchi eccessivamente, però come pulisce lui nessuno, signora mia. Uso la testina per pelli delicate, ovviamente, altrimenti penso che potrei direttamente scartavetrarmi la faccia col Black and Decker.

Dopo averlo usato la mia pelle è incredibilmente liscia e compatta e soprattutto pulita in profondità, cosa fondamentale da quando uso il fondotinta ogni giorno (e dalla foto sotto potete capire che ne ho un gran bisogno).

Un’alternativa più delicata al Clarisonic può essere una spugna Konjac, estremamente delicata ma ugualmente efficace, o un dischetto esfoliante in silicone (lo fa anche Sephora). Altrimenti un buon detergente cremoso da usare ogni sera, come quello Daytox di Douglas di cui vi ho parlato qui o quello The Face Shop, recensito qui. Questi sono detergenti che ho usato durante tutta l’estate e che continuo ad amare anche ora.

Idratare la pelle di notte con crema e siero

La sera è il momento migliore per dare una super botta di idratazione alla pelle: oltre a maschere notturne da applicare una o due volte alla settimana, si può optare per una combo crema+siero da usare ogni notte.

La mia scelta per ora è ricaduta sul Siero e Crema Viso Totale 12 Azioni di Labcare.

Quando ho ricevuto questi due prodotti pensavo che usarli insieme sarebbe stato un po’ troppo per la mia faccia. Invece, pur promettendo 12 azioni antiage, sono entrambi a rapido assorbimento e idratanti al punto giusto.

Il siero è come un’emulsione leggera, gradevole e delicato; la crema ha una consistenza soffice e permette di fare un bel massaggio che è quello che serve per impedire alla pelle di invecchiare super rapidamente. In più si può usare anche sul contorno occhi e io sono super felice di questa cosa (vi ho mai accennato al fatto di essere estremamente pigra?). Anche per questa zona esistono creme e impacchi per la notte, ma io al momento mi trovo benissimo così.

Dopo questo trattamento la mia pelle è liscia, morbida e per nulla unta.

Se vi interessa trovate l’INCI della crema qui, quello del siero qua: entrambi hanno diversi attivi naturali e sono formulati davvero bene, a mio umile giudizio.

Un’alternativa ancora più idratante – per me perfetta per l’inverno – sono i mix di oli naturali, da massaggiare sulla pelle umida. Un esempio molto famoso è il Midnight Recovery di Kiehl’s, che io tornerò a usare quando le temperature si abbasseranno per davvero (qui è ancora una fresca estate).

skincare-autunno_vn
Che posa naturale, chi non si spalma la crema così?

Risvegliare la pelle al mattino (senza ungerla, perdiana)

La mattina sono cronicamente in ritardo: uso un detergente da sciacquare velocemente anche sotto la doccia – come il Detergente Delicato di Biofficina Toscana – e poi do una bella spruzzata di acqua termale, che mi risveglia al punto giusto e calma la pelle in caso di rossori o irritazioni.

Subito dopo applico un buon idratante: per ora utilizzo la Crema viso anti-age concentrata, sempre di Labcare.

Proprio come i suoi fratelli 12 Azioni ha un profumo delicato e piacevole, una consistenza soffice e per di più si assorbe con rapidità, permettendomi di schiaffarmi chili di fondotinta in faccia senza dover aspettare mezz’ora, cosa fondamentale quando devo truccarmi in cinque secondi netti. (Trovate il suo INCI qui). Anche lei, deo gratias, si può usare sul contorno occhi, sollevandomi dall’annosa ricerca di una crema ad-hoc (che tanto finirei sempre per scordare di mettere).

 Fonte: Glamour

Ecco, forse al mattino dovrei avere un’equipe che mi prepari in poco tempo, vista la mia proverbiale lentezza.  (Fonte: Glamour)

Voi cosa usate in questo periodo ibrido? Non lo chiedo per dire, sono davvero curiosa e parlerei di skincare per ore. Per esempio, sono ancora alla ricerca di un buon tonico e di un contorno occhi per l’inverno (non prendiamoci in giro, mi toccherà usarne uno specifico).  Avete consigli da darmi?

Bacini rosei a voi.

Disclaimer: i prodotti Labcare mi sono stati inviati a scopo valutativo, ma la scelta di utilizzarli, menzionarli e linkarli è mia. Nessuno mi ha pagato per scriverne. 

15 Comments
  • Silvia
    Posted at 09:56h, 13 ottobre Rispondi

    Io adoro i prodotti skincare MA SONO PIIIIIIIGRAAA!!! XD
    Cioè, li desidero, li compro, li uso un po’ e poi mi rompo. Non so se c’è una cura. Comunque per ora io sono per la minimal skincare: detergente esfoliante e acqua di rose al mattino. Maschere di cotone o idratanti una-due volte a settimana. Di notte non metto nulla (shame!) ma sto aspettando una cremina e un olietto, ché la vecchiaia inizia a farsi vedere e magari è il caso di prevenire. 😀

    Bacini!

    • gliuppina
      Posted at 10:23h, 13 ottobre Rispondi

      Quanto a pigrizia, credimi, anche io mi difendo bene! 😀 ho maschere praticamente intonse che vivranno più a lungo di me, come devo fare?!
      Piuttosto devo ricomprare l’acqua di rose, la amo e mi mette in pace col mondo <3
      Una crema è il caso di metterla my love, anche se sei ancora super giovane (invidiah), non farmi arrabbiare!

  • Alice
    Posted at 09:56h, 13 ottobre Rispondi

    Il contorno occhi migliore che abbia mai provato è il mineralized di Mac (ma io sono un caso a parte perchè patisco molto le creme pesanti quindi apprezzo le creme in gel) . Per quanto riguarda il tonico: acqua di vita di lush!! mi ha cambiato la vita.

    • gliuppina
      Posted at 10:25h, 13 ottobre Rispondi

      Io avevo un altro tonico di LUSH e credo fosse Acqua di Luna, ma non mi piaceva moltissimo, dovrei invece dare una chance a questo! Adoro il loro spruzzino, super piacevole *___*

  • ALice
    Posted at 16:50h, 13 ottobre Rispondi

    stagione nuova, pelle nuova 🙂 anch’io ho da poco cambiato la skincare ma il tutto é molto piú complicato di quello che fai tu..temo di strafare a volte :p (ci ho scritto un post se hai tempo da perdere)..per gli occhi la sera uso La Roche Posay Redermic R ed é la prima crema che mi fa dire wow, anche se non vedo risultati ovvi, mi piace la texture e non é né troppo leggera né troppo cremosa..poi ha vitamina A dentro che dovrebbe aiutare con le rughe..avevo provato il contorn anti rughe biofficina e non mi era dispiaciuto ma non l’ho ricomprato.tonico, hai provato il glow tonic? tutti ne parlano e a me sembrava acqua troppo costosa, quindi ora sono senza tonico anch’io

  • Jane D
    Posted at 16:55h, 13 ottobre Rispondi

    Io con l’ autunno sono tornata all’ uso delle maschere dopo un’ estate anarchica, anche perchè come sempre post estate la mia pelle si ribella diventando piuttosto problematica. Al momento mi lavo mattina e sera con il Detergente delicato di Biofficina, il Clarisonic giace ancora nel cassetto, poi uso un siero al mattino lo Jalus Plus Fitocose e la sera l’ antioosidante di Biofficina; nell’ ultima settimana qua a nord è arrivata una gran botta di freddo e ho dovuto aggiungere una crema: trovandomi sprovvista ho aperto un campioncino di crema giorna di Verattiva che non so da dove arrivi.. beh è favolosa, tanto che penso di comprarne una confezione! Come maschere uso quella ai frutti di bosco di Lush e ho preso le nuove monodose di Alkemilla da provare nei prossimi giorni. Last but not least il burrocacao ovvero l’ amato stick labbra di Viviverde Coop.
    ho scritto tantissimo 😀

    • gliuppina
      Posted at 16:39h, 19 ottobre Rispondi

      Adoro sentire le routine altrui, grazie del commento! 🙂
      Come ti trovi col siero di Biofficina? Mi tenta moltissimo!

  • lise.charmel
    Posted at 18:16h, 13 ottobre Rispondi

    essendo io ben più vecchia di te, non ho abbandonato la routine nemmeno in estate (altrimenti a quest’ora sarei all’ospizio). l’unica differenza era che la sera non mettevo l’olietto in faccia (ne uso uno di fitocose che consiglio tantissimo, anche perché cosa la metà di quello di kiehl’s, forse anche meno), che invece ora metto tipo dopo la doccia, mentre la crema me la schiaffo in faccia appena prima di andare a dormire. ne sto usando una della dr. keller (si chiama così?) un marchio bio low cost tedesco che trovo su ecco verde, ma si trova pure al DM, se uno ha la fortuna di averlo abbastanza vicino o poterlo frequentare di tanto in tanto. io uso le creme giorno e notte e il contorno occhi al melograno, specifiche per le vegliarde come me, ma ci sono tante versioni a seconda di pelle ed età, val la pena di darci un occhio

    • gliuppina
      Posted at 16:33h, 19 ottobre Rispondi

      In realtà nemmeno io ho abbandonato la skincare in estate, penso che sarei morta di disidratazione!
      Grazie mille per i consigli, segno tutto 🙂 il DM è il mio sogno, quando ero in Erasmus dieci anni fa ci passavo le giornate, spero di tornare presto in Germania per guardare queste creme, ri-graziee<3

  • Maria
    Posted at 07:28h, 14 ottobre Rispondi

    Io mi sto intrippando con quegli ibridi tra tonico e acqua termale che ora chiamano ‘essence’, e per un po’ di idratazione sto provando quella di The Body Shop alla vitamina E – ho la pelle mista e quindi soprattutto la mattina questa è una buona alternativa alla crema idratante!

    • gliuppina
      Posted at 16:31h, 19 ottobre Rispondi

      Di quella linea di The Body Shop avevo l’olio col contagocce e lo amavo! Profumo buonissimo <3 peccato che a Palermo non ci sia il negozio, andrei a guardare qualcos'altro 🙁

  • Lisbeth
    Posted at 18:59h, 14 ottobre Rispondi

    Finalmente qualcuno che come me non ama l’autunno, il buio e il freddo! Sembra che invece tutte le beauty blogger del pianeta vadano pazze per questa stagione!

    • gliuppina
      Posted at 16:29h, 19 ottobre Rispondi

      L’autunno è bello solo su Instagram o in quei posti in cui la realtà non è compresa nel prezzo!

  • Pamela
    Posted at 16:32h, 18 ottobre Rispondi

    Riguardo al Clarisonic, ti consiglio di provare la testina deep pore. Ne ho usate 2 (ognuna mi è durata oltre un anno…) e non ho mai avuto problemi con la mia pelle tendente al secco. Ora uso la delicate dietro consiglio di commessa sephora, ma a breve prevedo di fiondarla (la testina, non la commessa!!) perchè gratta e brucia nelle parti più sensibili del viso. E meno male che è delicate…

    • gliuppina
      Posted at 16:28h, 19 ottobre Rispondi

      Davvero? Io con la delicate mi sono trovata meglio rispetto a quella data in dotazione (il demonio!) ma non avrei mai pensato alla Deep pore (già il nome mi fa paura!). Se anche tu hai la pelle secca mi fido, appena avrò l’occasione la proverò! grazie!

Post A Comment