Natale 2016: idee regalo beauty (e non solo)

Sì, evviva, è tornato il Natale! Se non riuscite a leggere una nota di sarcasmo in questa introduzione non fa niente: questo è il periodo dell’anno con cui ho più conflitti in assoluto. Penso di essere una via di mezzo scientifica tra un grinch e un pazzo entusiasta Natalomane, ne sono sicura.

Ma veniamo a noi. Per venire incontro a chi, come me, nutre segrete ansie per la questione regali, anche quest’anno vorrei snocciolare qualche idea sparsa, comprese un paio di idee per amici maschi e due alternative solidali, per chi ha la casa piena di cose inutili e vuole essere davvero più bbbuono.

Makeup: collezioni di Natale

Le collezioni di Natale dei vari brand permettono di regalare qualcosa di nuovo (nel senso di “appena uscito sul mercato”) e spesso con un packaging natalizio. Ecco un paio di esempi (ma ne troverete ovunque: Kiko, Pupa, e via via verso brand più esosi).

Nabla: Goldust Collection e XMAS Set

La novità di dicembre di Nabla è la Goldust Collection*, una collezione meravigliosa che sto testando in questi giorni. I rossetti hanno una confezione dorata in edizione limitata che grida Natale a gran voce, e in particolare Dragonfire e Moulin Rouge sono i più natalizi della collezione: il primo è un rosso a base aranciata davvero squillante e festivo, l’altro è più cupo ma con una sfumatura dorata eccezionale. Non ho mai visto niente del genere!

nabla-rossetti

Ma al di là di questa collezione, ogni anno a Natale Nabla propone dei set di diverse fasce di prezzo, ideali non solo per essere regalati in tronco a una persona sola, ma anche per comprare più cose risparmiando (e dividere così i singoli prodotti tra più persone, o creare dei set secondo i propri gusti). Date un’occhiata qui e troverete varie opzioni: per me con i trucchi Nabla è impossibile sbagliare.

nabla-goldust

Douglas: il trionfo dei glitter

Per Natale le Profumerie Douglas* hanno lanciato una linea di make-up decorata a tema che farà felice le amanti di questo periodo (non i Grinch, ma pazienza): i glitter dominano tutto, ma se non si esagera in questo periodo buio e triste (sì, triste, fa buio alle 16.30 porca miseria) quando?

douglas-xmas

C’è un po’ di tutto per fare anche dei piccoli pensierini: matite, ombretti, un illuminante in stick non troppo eccessivo (anzi, è più sheer di quello della collezione Galaxy) e soprattutto la cipria spray per ricoprirsi di glitter dalla testa ai piedi (letteralmente). Per Capodanno secondo me è indispensabile (specie se si vuole sdrammatizzare qualche festa tristona).

I prezzi variano ma siamo sempre su una fascia super abbordabile: il lucidalabbra costa 3,95€, la cipria spray 9,95€. Penso che regalerò qualcosa del genere alle mie cugine teenager, si divertiranno un sacco a imbrillantinarsi la faccia.

Skincare: (mini) set per mani e corpo

douglas-handcream

Per chi invece non si trucca o, al contrario, è pieno di trucchi fino a scoppiare, delle idee carine sono i set di prodotti per mani e corpo. Moltissime marche li propongono: io ho sotto mano quelli della linea Les Délices di Douglas*, dove troviamo un trio di creme mani con varie profumazioni (9,95€), tutte ispirate a qualcosa di buono da mangiare: Chocolate, Toffee Apple e Rasberry Macaroon.

Un regalo perfetto per chi non può vivere senza crema per le mani e, come me, le sparge in giro: una in ufficio, una in borsa, una vicino al letto (shh, ne ho anche una in bagno e miliardi di mini-size). In alternativa, si può dividere il set tra tre persone e fare un pensierino singolo (per esempio in ufficio o alle compagne di università).

douglas-lesdelices

Ancora più bella la palla di Natale My Beauty Set* (12,95€), sempre della stessa linea, che contiene una jar di lip balm da 9ml, una crema mani da 30ml,  e due stelle frizzose per il bagno – tutto al “sapore” Raspberry Macaroon. Adorabile e super profumata, ve lo assicuro.

Sempre in tema bagno caldo, come non optare per i prodotti LUSH? Li consigliavo anche un anno fa e ovviamente non ho cambiato idea: date un’occhiata ai set e prodotti natalizi, sono meravigliosi.

Skincare: qualche idea “universale”

rogergallet

Un prodotto davvero interessante, perfetto per un regalo adatto a chiunque curi (anche poco!) la pelle, è l’Aura Mirabilis Vinaigre de Beautè (aceto di bellezza) di Roger & Gallet (17 € circa). Si tratta di un prodotto che illumina e leviga la pelle, con una buona fragranza non troppo forte. A me piace parecchio e penso che sarebbe un’ottima idea per una delle mie zie o delle mie cugine. Tra l’altro si trova in (para)farmacia e ha una bella confezione. Se poi cercate qualcosa di ancora più universale, i bagnoschiuma e le saponette di questo marchio fanno sempre un’ottima riuscita (anche se il target è sull’anziano andante).

Un’altra idea ottima un po’ per chiunque sono le maschere in tessuto per il viso (ma anche per le mani e per i piedi!). Le vendono ormai ovunque, anche da Sephora, e sono un prodotto carino, low cost e perfetto per un pensierino o per completare un regalo più grande.

Prodotti per capelli super cool

L’anno scorso  consigliavo i set di spazzole TEK e anche quest’anno non posso che confermare questo mio grande amore: si tratta di prodotti di altissima qualità che cambieranno la vita delle persone a cui li donerete. Qui trovate la mia guida con i consigli sui modelli che ho provato.

set-da-borsetta

Se volete orientarvi su qualcosa di più economico e easy c’è l’alternativa della Tangle Teezer, spazzola in plastica sciogli nodi (io l’ho recensita qui), che esiste anche in versione compatta da viaggio o da borsetta. Per le amiche (o gli amici) super capelloni vi consiglio anche la Tangle Teezer Blow Styling, ottima per asciugare i capelli in velocità (qui il mio post), ma non per spazzolarli da asciutti. All’inizio non ne ero molto entusiasta ma devo dire che col tempo l’ho rivalutata. Le trovate su Amazon, nelle bioprofumerie e ormai un po’ ovunque.

E come prodotti da usare sui capelli? La scelta è ampia: Nashi ha lanciato un set per provare un bel po’ di prodotti a 16€ (lo trovate qui) – io uso lo shampoo, l’Instant e la maschera Deep Infusion e li amo – ma se preferite prodotti bio o più economici la mia scelta ricade sui prodotti da styling di Biofficina Toscana (non vivo senza Lozione Anticrespo ma ci sono tanti altri prodotti). Amo Biofficina per tanti motivi, uno di questi è il packaging che fa fare sempre bella figura.

Qualche idea per l’uomo barbuto

E adesso una piccola postilla per l’universo maschile. Sarò banale, ma se la persona a cui dovete fare un regalo possiede una folta barba siete a cavallo: i prodotti per curarla e tenerla in ordine vanno fortissimo (come mi sento vecchia quando uso queste espressioni) e si trovano facilmente. Da Lidl per esempio c’è un set che si chiama Hipster (eh vabbe’) che con meno di 6 euro offre uno shampoo, un balsamo e un olio per barba: il tutto con un ottimo INCI (la marca è Cien). Ma anche da Sephora si trovano dei balsami per tenerla a bada, e non sono niente male.

Se non volete impiastricciare la faccia del prossimo, potete puntare su una spazzola da barba: TEK ne fa una (guardate questo set, ad esempio!), ma se preferite un modello col manico c’è questa qui di The Bluebeards Revenge.

Off topic: due idee solidali

Anche nella vostra lista c’è la classica persona che ha tutto? Lo so, di solito a questo punto spunta l’idea solidale, la donazione, il cesto di arance di beneficenza (sacrosanto) – chi sono io per saltare questo passo? Lo so, non sono idee beauty ma volevo condividerle con voi. Ne ho scelte due che mi stanno particolarmente a cuore, ma in giro ce ne sono mille: supportate qualcosa a cui tenete e condividetelo con qualcuno. Sembro Pollyanna ma sono sincera.

Sbarella anche tu per un asinello

Non ricordo con precisione quando sono venuta a conoscenza del Rifugio degli Asinelli di Sala Biellese ma da quando lo conosco il mio amore per gli asini, già alto, è schizzato alle stelle. Vi consiglio di farvi un giro sulla loro pagina Facebook per farvi un’idea dell’amore che mettono nel loro lavoro, nel modo delicato e sensibile con cui si occupano degli asinelli e con cui raccontano a noi impoltronati il loro duro lavoro.

Penso che un regalo originale sia l‘adozione di un asinello: è un atto simbolico con cui si supporta l’intera struttura e tutti i suoi costi per soli 25 euro l’anno (e non è una roba che si auto-rinnova, eh!). Si può anche ricevere il certificato a casa e rendere orgoglioso il nuovo genitore virtuale dell’asino.

asinelli

Se preferite qualcosa di più materiale, il Rifugio vende online anche dei gadget a tema. Io per l’anno nuovo ho comprato il calendario da tavolo e non vedo l’ora sia gennaio per sfoggiarlo sulla scrivania e diventare la prima Crazy Donkey Lady del circondario.

Street Art a supporto di Emergency con Poki

Vi ho accennato di quanto sia entrata nel tunnel della Street Art grazie al mio lavoro. Bene, l’ultimo progetto in cantiere si chiama Street Art Factory ed è un sito su cui potete acquistare dei poster serigrafati a tiratura limitata – al momento quelli di Poki, un artista catanese dal talento incredibile. Con l’acquisto di un poster (35€), 10 euro verranno donati alla sezione di Palermo di Emergency, e con la vendita dei primi 50, siori e siori, non avrete in omaggio un materasso ma organizzeremo un laboratorio di poster art per i bambini del poliambulatorio di Emergency (sempre a Palermo). Non è meraviglioso?

schermata-2016-12-06-alle-08-34-38

In questo caso avete anche l’occasione di fare un regalo originale, impossibile da sbagliare: fateci un pensierino (io non ci guadagno niente, inutile dirlo).

Per oggi credo che mi fermerò qui. So di non avere minimamente esaurito il discorso ma da qualche parte dovevo pur mettere un punto. Se avete qualche dubbio o avete bisogno di consigli più mirati posso provare a darvi una mano, fare regali mi appassiona e arrovella sempre molto, ma lo faccio volentieri.

Bacini rosei a voi.

Disclaimer: i prodotti contrassegnati dall’asterisco mi sono stati inviati a scopo valutativo dalle rispettive aziende, ma la scelta di menzionarle è mia. Non sono stata pagata per scrivere questo post, che NON contiene link sponsorizzati o affiliati.

10 Comments
  • Ilaria
    Posted at 12:05h, 06 dicembre Rispondi

    Il mio “dilemma regali” a Natale così come per compleanni, feste del papà e simili è sempre lo stesso e cioè mio padre: 50enne, non indossa orologi, braccialetti o simili (giusto la fede), non usa robe tecnologiche se non lo smartphone (gli è stato regalato un kobo che è rimasto nella scatola), niente borse/zaini e simili, abbigliamento superclassico (e scelta resa più complicata dalla “taglia forte”), niente prodotti beauty (a meno di non prenderli una scorta a vita di lamette da barba quelle blu super basic ahahah!). L’anno scorso ce la siamo cavata con il portafogli da sostituire (groundbreaking quasi quanto le fantasie floreali in primavera, me ne rendo conto), quest’anno alto mare! Il commento è OT dal post ma parliamo della piaga dei padri impossibili da accontentare! Il post comunque è molto bellino, i set creme mani sono carinissimi!

    • gliuppina
      Posted at 12:37h, 06 dicembre Rispondi

      Ti capisco! Tra l’altro mio padre non è mai contento di nessun regalo praticamente, credo che solo del buon vino possa farlo davvero felice! 😀

  • Beatrice - Strawberry makeup bag
    Posted at 12:24h, 06 dicembre Rispondi

    Aaaah che bello, aspettavo questo post <3
    Fare regali è una delle cose che mi diverte di più in assoluto e sotto Natale praticamente vivo di video e post gift guide perché sono sempre alla ricerca di idee per tutto l'anno e non solo per le feste. Anche io mi scontro sempre con la piaga universale del regalo al papà che è sempre fonte di disperazione. Niente barba purtroppo, quindi niente set hypster figherrimo per lui; in compenso me la cavo quasi sempre con qualcosa da bere – alcolici ftw – ed un regalo tecnologico. Quest'anno credo di essermi superata onestamente – lui aggiusta computer per passione e mi sono imbattuta in una set di attrezzini e cacciaviti vari super professionale che merita di essere contraccambiato con una tazza 'miglior figlia dell'universo' come minimo.

    • gliuppina
      Posted at 15:29h, 14 dicembre Rispondi

      Ahw, che belle idee! Quanto vorrei che mio padre sapesse fare qualcosa di tecnologico, sarebbe il regalo perfetto! E purtroppo lui si compra da solo vini e grappe perché è appassionato, d’oh!
      Se non te la compra lui la tazza lo farò io ;D

  • Lisbeth
    Posted at 22:18h, 06 dicembre Rispondi

    Per quest’anno ho voluto giocare d’anticipo e ho già tutti i regali per amici e parenti, da qui a Natale posso dedicarmi ai miei autoregali 😉

    • gliuppina
      Posted at 22:35h, 06 dicembre Rispondi

      Ah, che invidia! Io ho preso i più facili e ho lasciato i più difficili all’ultimo, come sempre. Gli autoregali sono la cosa più bella del Natale, io ho già dato col Black Friday ;D

  • lenuccia
    Posted at 14:59h, 11 dicembre Rispondi

    Carinissime queste idee (anche quelle dell’anno scorso erano troppo divertenti!): penso che sia la cosa che amo meno del Natale, scegliere i regali “di facciata” per persone a cui non sono legata. Diverso è per le persone a cui tengo, per loro ho già provveduto! Sono già riuscita ad abolire i regali natalizi con una parte della famiglia acquisita, Io amo fare i regali spontanei, non nelle ricorrenze, Ho una mezza idea di mollare l’incombenza di comprare i regali alla mia metà: lo scarico in libreria e uscirà di lì solo con tutti i regali fatti (sono proprio il grinch)!!!

    • gliuppina
      Posted at 15:49h, 14 dicembre Rispondi

      Grazie Lenuccia!
      Condivido in pieno, i regali che vanno fatti per forza sono un incubo per me!
      Alla fine la cosa che mi salva spesso è lo shopping online, mi libera dallo stress del casino in città e risparmio anche un po’ ;D

  • Silvia
    Posted at 22:28h, 12 dicembre Rispondi

    Bellissima guida ai regali, Elena!
    Io quest’anno mi sono fiondata su skincare, creme mani e scrub per mamma e suocera e set da barba per papà, suocero e fratello del moroso. XD Oltre a essere utili, i pacchettini che propongono in profumeria sono davvero deliziosi, non ho saputo resistere!

    Bacini a te! :*

    • gliuppina
      Posted at 15:56h, 14 dicembre Rispondi

      Grazie Silvia <3

      Io ho un sacco di zie e cugine e soprattutto cugini a cui pensare e credevo di non uscirne più! alla fine ce l'ho fatta, santo il mondo del make up e della skincare!

Post A Comment