Sephora: Rouge Infusion The neutrals – n. 19 Peony

I rossetti nude e rosati sono stati la mia passione nel corso del 2016 e sento che il focoso amor che mi lega a queste tonalità non è ancora scemato. Domenica scorsa su Instagram vi accennavo a un post sui rossetti nude: ebbene, care amiche e cari amici che mi seguite da casa, oggi ho deciso di scrivere l’Episodio I, quello dedicato al colore più naturale che possiedo, sia per texture che per tonalità: il n.19 “Peony” della linea Rouge Infusion – The Neutrals di Sephora.

sephora-rouge-infusion-peony

È la seconda volta che Sephora mi dona la gioia (solo la gioia, perché l’ho acquistato io) di un prodotto labbra valido, facile da usare e per di più economico. Dopo Always Red, rossetto liquido a lunga durata che è diventato uno dei miei preferiti di sempre (ve ne ho parlato qui), questa volta è il turno di una tinta: un prodotto semi-trasparente ma che stratificato colora in modo pieno le labbra e che rimane lì senza spostarsi.

Avevo trovato la mini size di Peony in un set acquistato negli Stati Uniti (sempre dal mio povero bffff Claudio) ed è stato amore a prima vista: Peony è il Sacro Graal, un rosa chiaro stratificabile, molto naturale, e soprattutto il mio My Lips But Betteril colore delle mie labbra, ma meglio» secondo il gergo beauty-bloggereccio che per abbreviare dice semplicemente MLBB).

Per darvi un’idea di cosa intendo ecco una foto delle mie labbra al naturale (come il tonno). Sembro pressoché defunta ma è tutto normale.

bare-lips

Questo invece è Peony messo a casaccio:

sephora-peony

Peony è facile da applicare, grazie allo scovolino piuttosto rigido, e non secca le labbra. La texture è molto sottile e non eccessivamente appiccicosa: una volta steso rimane inizialmente un po’ lucido, ma non come un gloss. L’effetto si va perdendo col tempo, e la tinta fa il suo dovere tingendo (eh!) le labbra e rimanendo molto naturale. L’ho già detto che lo adoro?

Adoro il fatto che una volta messo, senza fare troppi strati, io non sembri nemmeno truccata; è sempre bello frodare il prossimo facendogli credere che siamo uscite da casa così, iper fresche e bellissime senza aver fatto nulla (giààààà).

Qui la luce è diversa è sembra più scuro, ma la foto serve per rendere l’idea di quanto nel complesso rimanga un colore molto discreto

faccione-peony

Concludendo, per me Peony ha il pro di essere la tonalità perfetta per “mimare” quella delle mie labbra nude, dando però quel pizzico (beh, chiamalo pizzico) di colore e texture in più; ha un prezzo super vantaggioso (l’ho appena ricomprato con i saldi a 5 euro) ed è facilmente reperibile in tutti i Sephora.

I’m in love!

faccione-peony-2

Un altro faccione perché mi avanzava. Cappello salva-acconciatura indispensabile. 

Voi conoscete questa linea di rossetti? Avete qualche colore da consigliarmi, nel caso in cui voglia fare l’accumulatrice compulsiva di trucchi?
Bacini rosa a voi.

Disclaimer: prodotto acquistato da me e recensito su mia ardita iniziativa. Nessuno mi ha pagato per scriverne né mi ha chiesto di spararmi le pose. Anche il cappello non ha alcuna affiliazione con aziende, sponsor o qualche industria di caffè (cit.).

5 Comments
  • Beatrice - Strawberry makeup bag
    Posted at 10:49h, 31 gennaio Rispondi

    Awww! E’ un colore bellissimo e ti sta davvero bene <3 E' così difficile trovare un rosa come si deve, per cui questo me lo segno. A vederlo sembra una delle tinte di YSL, ma decisamente più conveniente. Chissà come sono i colori scuri uhm Ruby extract mi suona bene

    • gliuppina
      Posted at 11:07h, 31 gennaio Rispondi

      Grazie Bea! Lo adoro e come consistenza mi piace di più delle tine YSL, anche se forse sono meno morbide!

  • S.
    Posted at 17:26h, 31 gennaio Rispondi

    Io ho sempre guardato questi rossetti perché hanno un packaging semplicemente carinissimo. Non mi sarei mai azzardata a prenderne uno perché buh, non ero convinta. Ora voglio questo ed è sold out FAIL!

  • Ilaria
    Posted at 17:36h, 31 gennaio Rispondi

    Ho anche io questo rossetto, preso ad agosto ai saldi ed in effetti usato moltissimo, tanto che è praticamente finito. Lo uso sia come rossetto “da tutti i giorni”, con trucco basic agli occhi, che quando trucco di più gli occhi per avere le labbra neutre, credo sia uno dei rari colori che funziona in entrambe le vesti. Su di me tende più al rosa che al MLBB, ed è anche comodissimo come prodotto da ritoccare al volo/in giro/con specchietti minuscoli o improvvisati. Di quel tipo di rossetto Sephora a me piace tantissimo anche il n 05 Fuchsia Concentrate, che dal boom del magenta nel 2014 ho ricomprato tipo 3 volte, bellissimo colore anche quello, comodo perchè non secca e buona durata (è il mio rossetto di riferimento quando voglio un trucco labbra particolare ma senza sforzi)

  • Pamela
    Posted at 17:24h, 03 febbraio Rispondi

    Non avevo mai considerato i prodotti Sephora, ma questo per essere una tinta sembra che non secchi le labbra, quindi potrei farci un pensierino. Quanto dura?

Post A Comment