Eos: Crema viso “Seta” idratazione intensa

È da Natale, più o meno, che sto testando sul mio faccione dalla pelle secca la crema viso “Seta” di EOS Secondo Natura.

Non è la prima crema viso che testo ultimamente e visto il carattere pessimo della mia pellaccia (secca, secchissima ma con zone miste) temevo che sarei incappata in un’altra delusione – che non vuol dire che abbia provato solo creme brutte, ma che spesso non abbastanza idratanti per me.

Ma andiamo con ordine: Seta fa parte di una linea di creme viso di alto pregio (mentre lo scrivo immagino di dirlo con la parlata di una nobildonna) ispirate a tessuti e stoffe morbidi e sinuosi (ritorna la parlata da nobildonna).

Ho scelto di provare proprio Seta perché promette idratazione intensa, esattamente ciò di cui ho bisogno in inverno.

crema viso seta EOS

La confezione

Prima di tesserne (ah-a!) le lodi, voglio spendere due parole per la confezione: in plastica leggera, perfetta per essere portata in viaggio (una mia fissazione), e soprattutto con l’erogatore a pressione: YES!
Non so dirvi quanto fastidio mi dia pucciare le dita nei barattoli di crema.
Questa soluzione permette di dosare la giusta quantità (un paio di pressioni sono più che sufficienti per tutto il viso e il collo) e di non contaminare il resto del prodotto con le proprie ditacce lerce. Ok, forse sto esagerando, ma resto dell’idea che le creme dovrebbero avere tutte questo flacone.

Ma andiamo oltre.

Il profumo

La prima volta che l’ho provata sono stata colpita dal profumo floreale molto intenso, che ho sentito sul viso anche dopo essermi truccata. Un odore molto piacevole che – inutile dirvi – si stempera già dopo il primo utilizzo: lo sentirete mentre applicate la crema ma poi non vi disturberà più.

La texture

La crema ha una texture setosa (e vorrei ben dire), al tatto si sente subito che contiene ingredienti idratanti, ma si stende benissimo, non lascia scia bianca e si assorbe lasciando un giusto strato di morbidezza sul viso.

La uso tranquillamente sotto al trucco e non devo aspettare sette ore prima di truccarmi. Adoro il fatto di poterla usare anche sul contorno occhi, per me è un plus importantissimo: al mattino non ho mai voglia di mettere un prodotto a parte su quella zona, anche perché dovendomi truccare risulta tutto troppo pesante. Questa, fortunatamente, non dà alcun fastidio nella stesura del correttore.

crema viso Seta EOS

Crema da giorno o da notte?

In questa stagione in cui la mia pelle è secca in modo particolare, sto usando Seta esclusivamente di giorno. Per la notte ho bisogno di qualcosa di ancora più strong (metto pure un olio!), ma Seta è quel prodotto su cui posso contare al mattino per avere un’idratazione che duri per l’intera giornata senza sensazioni appiccicose, per me detestabili.

Ingredienti

Ultima cosa ma non meno importante, questa crema è completamente naturale: priva di ingredienti di origine animale, paraffine o petrolati. Io non seguo una filosofia eco-bio, per ora sto testando anche prodotti da farmacia tutt’altro che green, però il bio ha sempre un posto nel mio cuore.
A tal proposito, ecco l’INCI di Seta:

aqua, caprylic/capric triglyceride, glyceryl stearate citrate, Butyrospermum parkii butter, Camellia japonica seed oil, behenyl alcohol, glyceryl stearate, Persea gratissima oil, Prunus amygdalus dulcis oil, ethylhexyl cocoate, glycerin, dodecyl olivate, hydrolyzed Pea, hydrogenated phosphatidylcholine, Olea europaea leaf extract, ceramide 3, Anadenanthera colubrina bark extract, Lonicera caprifolium (Honeysuckle) flower extract, tocopherol, Honokiol, Lonicera japonica (Honeysuckle) flower extract, glyceryl caprylate, lactic acid, Cocos nucifera oil, coco caprylate, Helianthus annuus seed oil, phytosterols, pentylene glycol, ethylhexylglycerin, sodium gluconate, xanthan gum, parfum.

La crema ha un prezzo di 31 euro per 50ml di prodotto. Trovate qui la sua scheda e anche maggiori informazioni su dove trovarla (erboristerie, negozi bio e farmacie però dovrebbero averla senza problemi).

Spero di esservi stata utile e come sempre se ho scordato di dire qualcosa chiedetemi pure!

Rosei baci a voi!

Disclaimer: Il prodotto oggetto di questa review mi è stato inviato a scopo valutativo dall’azienda. Non ho percepito alcun compenso per questa recensione. Le opinioni espresse sono esclusivamente mie.

4 Comments
  • Beatrice - Strawberry makeup bag
    Posted at 17:41h, 07 febbraio Rispondi

    Non avevo mai sentito parlare di questo marchio, ma lo sai che sono ignorante quando si tratta di ecobio and such. Ho riso sulle mani lerce perché confido che le persone se le lavino prima di mettersi la crema, ma non si sa mai. Più che altro io apprezzo questo tipo di packaging perché non espone tutto il prodotto all’aria e quindi in teoria dovrebbe conservare i principi attivi più a lungo.
    Ho appena riletto tutto il post con la voce mentale da nobildonna btw e mi è piaciuto ancora di più ahahahah

    • gliuppina
      Posted at 18:57h, 07 febbraio Rispondi

      sììì ma anche se se le lavano, rimangono in qualche modo motivo di contaminazione! 😀 sono pazza and I know it.

  • Silvia
    Posted at 14:47h, 08 febbraio Rispondi

    Già il nome è tutto un programma. Se non fosse che ho già speso millemila soldi per il siero di Chanel, prenderei in considerazione altre cremine 🙂

  • Caterina Sosso
    Posted at 22:55h, 10 febbraio Rispondi

    Ho dato un’occhiata nelle farmacia ed erboristerie locali ma purtroppo non ho trovato questo brand! Il packaging non ingombrante e con l’erogatore a pompetta mi avevano già conquistata!!

    http://www.caterinasosso.com

Post A Comment