Vichy: Crema notte Idealia Skin Sleep | Recensione

Sleep (sonno, zzz) è una delle mie parole preferite in assoluto (il mio animale guida è il bradipo, non a caso) e quando ho cominciato a provare questa crema notte di Vichy ero davvero incuriosita all’idea che potesse far sembrare riposata la mia pelle anche con poche ore di sonno alle spalle.

(In realtà c’è stato un dialogo tra me e la crema, andato più o meno così):

«E quindi dovrei sembrare riposata anche senza aver dormito molto?»
«Potrei migliorare l’aspetto della tua pe…»
«TI SFIDO ALLORA! VEDIAMO COSA SAI FARE!»
«Lo sai che le creme non parlano, vero?»

Vichy Idealia Skin Sleep crema notte

Prima di aprire questo barattolo rosa utilizzavo la mia amata Antipodes Avocado Pear, una crema naturale molto idratante, perfetta per la notte, che però ultimamente non riusciva a soddisfare il disperato bisogno di idratazione della mia pellaccia.

Quando Vichy mi ha mandato un po’ di prodotti da provare ho cominciato con questo barattolo rosa proprio per tentare di salvare le sorti della mia pelle secca, secca in modo assurdo (semi-cit).

La consistenza

Adoro la consistenza di questa crema: è un gel corposo facilissimo da stendere, con cui è possibile fare un ottimo massaggio. Sulla scatola ci sono alcune indicazioni su come procedere, io ovviamente la sera non vedo l’ora di andare a letto a dormire, per cui mi tengo molto sull’essenziale: la metto anche sul collo per tentare di frenare i segni dell’età che avanza e poi vado dritta sotto al piumone. Non si assorbe subito e rimane un po’ sul viso, il che mi ricorda quando davo la buonanotte a mia maTre e dovevo schivare spessi strati di antirughe profumato (ma quando dormo a casa dei miei la storia si ripete, antirughe forever).

Il profumo

Quasi tutti i prodotti Vichy che ho provato finora hanno lo stesso odore fresco, leggermente floreale, per me ottimo e molto piacevole. Non so voi, ma il profumo di un prodotto incide in maniera schiacciante sul mio utilizzo: pensare di spalmare qualcosa di profumato e rilassante mi fa già sentire meglio, così non salto mai lo step della crema, nemmeno se è tardissimo e voglio solo andare a ronfare.

vichy crema notte skin sleep

Funziona?

Questa crema notte è formulata per chi dorme poco o male, cosa che per fortuna mi riguarda sporadicamente (e fu così che divenne L’Uomo Senza Sonno 2). La cosa che ho notato è che al mattino la pelle è ancora idratata e morbida, sento ancora uno strato di crema che va via lavando il viso con acqua e detergente. Con le altre creme di solito mi sveglio e non è rimasto niente, c’è solo una landa desolata di disidratazione (almeno in inverno).

Composizione

Idealia Skin Sleep è arricchita di tanti principi attivi che stimolano la pelle, la idratano e fanno in modo che sembri più riposata (caffeina e acido ialuronico, per esempio). Non voglio fare lo spot pubblicitario della situazione per cui eviterò di incollare informazioni prese online: se però vi interessa l’INCI lo trovate qui.

Per oggi è tutto dal magico mondo della skincare per tardone, a voi mando calorosi bacini rosei.

Disclaimer: il prodotto mi è stato inviato a scopo valutativo dall’azienda produttrice. Il post, scritto mea sponte, riflette solo le mie opinioni. I link inseriti all’interno del post non sono affiliati o sponsorizzati.


Ehy! Potrebbero interessarti questi post a tema skincare:

crema viso Seta EOSskincare-autunnaleantipodes

Tags:
6 Comments
  • Blanche
    Posted at 16:15h, 20 febbraio Rispondi

    Celllò e la amo *_*
    Ovviamente non mi sono mai premurata di leggere la descrizione, per cui mica avevo capito che fosse una crema formulata apposta per chi dorme poco XD L’avevo presa per una crema notte qualsiasi, ops…
    Aniuei secondo me è davvero un portento, perché accelera davvero la “guarigione” della pelle, nel senso che quando ho brufolazzi, segni sulla pelle (perché ho torturato i suddetti brufolazzi, di solito…) e compagnia cantante, la mattina dopo mi sembra sempre che la situazione sia nettamente migliorata. E noto un peggioramento della pelle quando mi scordo di utilizzarla, il che in effetti non so se sia un bene o un male….
    Tutto ciò potrebbe essere frutto della mia mente/effetto placebo, ma non riesco più a stare senza di lei (e nemmeno senza il siero, sempre della stessa linea…).
    In tutto ciò odio la sua consitenza untuosissima, ma credo sia in effetti lei a fare il miracolo…

    La nostra sarebbe una bellissima storia d’amore a lieto fine se non fosse che… $$$$$!! :'(
    Ho appena finito il siero e son disperatah, non mi resta che lei, che utilizzo con estrema parsimonia come se fosse crema di tartufo…

    Bau!

    • gliuppina
      Posted at 16:37h, 20 febbraio Rispondi

      Non sapevo ci fosse anche il siero! sono perduta! ma costa così tanto? da brava rinco non ho cercato il prezzo $_$ comunque ho notato anche io che ha un effetto benefico sulle impurità, la pelle mi sembra migliore da quando la uso. Saremo pazze entrambe? Secondo me no! <3

  • Beatrice - Strawberry makeup bag
    Posted at 16:41h, 20 febbraio Rispondi

    M’ispira tantissimo. Anche se ultimamente sto facendo la brava e cerco di andare a letto ad orari accettabili invece di leggere fino alle 4 del mattino, può capitare che dorma poco e male ed ovviamente la mia pelle ne risente all’istante. Tra l’altro è da una vita che non trovo una crema notte soddisfacente e vado avanti ad oli e maschere idratanti indossate tutta la notte. Me la segno 🙂

  • Caterina Sosso
    Posted at 22:28h, 20 febbraio Rispondi

    Anche per quanto mi riguarda il profumo di una crema non è da sottovalutare!! Sono contenta che sia riuscita a risollevare la tua pelle un po’ secca 🙂

    http://www.caterinasosso.com

  • Silvia
    Posted at 18:57h, 02 marzo Rispondi

    Ma in definitiva idrata più o meno di Avocado Pear?
    Perché mi sembra impossibile che una consistenza gel idrati più di quella che per me è la crema notte invernale dell’ammmoooore 😀

    • gliuppina
      Posted at 18:58h, 02 marzo Rispondi

      Mi duole dire che per ora su di me idrata di più! E dire che anche per me l’avocado pear era la crema ideale per l’inverno

Post A Comment