FOTD: Smokey eyes e occhiali + Prodotti nuovi (ottimi!)

Era da un po’ che non facevo un trucco pensando esclusivamente al fatto che avrei indossato gli occhiali: da quando vado assiduamente in palestra (io? quasi rido) e quindi indosso molto di più le lenti a contatto ho praticamente smesso di truccarmi pensando che avrei dovuto far risaltare i miei occhi a palla attraverso la montatura.

Avevo già scritto un post sul tema makeup e occhiali ormai due anni fa, se vi interessa trovate un po’ la mia idea di base sull’argomento e qualche esempio pratico. Già che ci siamo, con uno slancio da venditore ambulante vi lascio anche il post su come faccio le onde morbide sui capelli mossi, visto che su Instagram mi avete fatto arrossire con svariati complimenti alla chioma (che, come vedete, è comunque un po’ crespa).

Oggi approfitto di questo faccione per parlarvi brevemente dei prodotti che ho usato: sono quasi tutte novità nel mio arsenale cosmetico che sto amando spassionatamente.

fotd-trucco-occhiali

Questa foto sembra filtrata ma ho solo le luci sparate in faccia in stile Barbara D’Urso, inoltre è l’unica ad essere stata scattata con la compatta.

Partiamo come sempre dalla base.

Il Fondotinta Troppo Scuro (sigh)

Ho usato il fondotinta Teint Idéal di Vichy*, che sto testando in questi giorni e che trovo davvero ottimo, facile da stendere e – per me – con una coprenza davvero buona. È pensato per pelli normali e miste, e trovo che non segni eccessivamente la pelle secca (ma un buon primer prima può aiutare).

Purtroppo è davvero troppo scuro per la mia pelle (ho ricevuto il numero 35 Beige Dore) e la cosa si evince chiaramente dalle foto, ma non ne faccio un mistero. Di sera l’effetto Carlo Conti Pallido si nota di meno, o comunque risulta meno inquietante. Di giorno riesco a metterlo sfumandolo davvero molto bene e usandone poco, o magari diluendolo col primer.
Sulle occhiaie, come sempre, ho usato un mix di correttori Urban Decay e Catrice.

Contouring, illuminante e blush

Visto l’andazzo non troppo leggero della base, ho pensato di andarci giù pesante con contouring e illuminante. Per il primo ho utilizzato un altro nuovo prodotto, la Contouring Palette di Douglas*, usata con un pennello che mi è stato mandato insieme. Per ora dico solo WOW, ma ve ne parlerò presto.
L’effetto, come vedete, è tutt’altro che naturale, elegante o ben fatto – la rigona marrone non è un bel vedere al di fuori di Instagram – ma ogni tanto mi piace concedermi un po’ di eccessi (ma sì, contouring non sfumato, una tazza di tè dopo le 18, questo genere di trasgressioni folli che solo la mia generazione conosce).

fotd-trucco-occhiali

Il riflesso verde sulle lenti si chiama incompetenza.

Come illuminante, invece, un’altra novità SPAZIALE (si usa ancora questo aggettivo? non credo) acquistata con i saldi, l’Highlighting Palette Solstice di Sleek. L’ho presa per emulare come al solito Bea e non me ne sono pentita. È commovente e non importa quanti illuminanti ci siano nel vostro cassetto, questa palette vi serve. Non ricordo più esattamente quale polvere ho utilizzato – credo Hemisphere – ma poco importa, perché tanto dovete comprarla punto, amen, ciao e condividi se hai un cuore.

Come blush, l’ennesima novità nel mio armamentario: Sin di NARS, acquistato col buono del compleanno su Sephora. Partano i cori angelici: e uan e ciu, e uan ciu tri for. Per anni ho resistito all’acquisto di un fard NARS e ancora mi domando come io abbia potuto condurre una vita serena nonostante questo. Boh. Misteri.

Su tutto il faccione la mia amata cipria Too Cool For School, nel disperato tentativo di schiarire la sfumatura Beige Conti. Già, credici, Elena.

Smokey eyes + occhiali = ❤️

fotd-trucco-occhiali-3

Sugli occhi ho fatto una base con l’ombretto in stick Jungle di Laura Mercier, un verde scuro davvero molto bello. Dato che non usavo il verde sugli occhi dal 1843 e la cosa mi ha un po’ scioccato, ho sfumato sopra un po’ a caso dei colori opachi dalla Naked Ultimate Basics di Urban Decay – anche questa new entry del tutto non necessaria nel mio parco trucchi (per questo, quando andate da Sephora, spegnete il telefono e non provate a contattare le vostre amiche spendaccione – vedi immagine qua sotto).

Schermata 2017-02-28 alle 13.02.51

Ho concluso il tutto con la mia inseparabile matita nera di Chanel – sfumandola con l’ombretto nero della Ultimate Basics – una riga di eyeliner Bourjois Mega Liner Ultra Black e tanto mascara Maybelline The Colossal GO! Extreme, ricomprato qualche mese fa e sempre per me fonte di imperitura passione.

Nel complesso è un trucco occhi facilissimo: sfumare verso l’esterno e illuminare l’angolo interno sono le uniche due cose da tenere in mente.

Rossetto liquido, of course

Sulle labbra ho Embellishment di NYX, steso col dito in uno strato molto sottile. Confermo il mio amore per questo rossetto liquido dal colore tutt’altro che naturale o fresco (ma il trucco non partiva col presupposto di esserlo). Avendo le labbra un po’ secche non è il massimo ma anche questo fa parte della giga trasgressione di cui vi parlavo su.

Come sempre, però, ho messo prima un po’ di burro cacao e uno strato di matita trasparente cerosa (la Ozone di Urban Decay), fondamentale per evitare che il rossetto segni le linee del bordo ormai non più giovane e fresco delle mie labbra (hashtag vecchiaia).

fotd-trucco-senza-occhiali

Vi mostro l’insieme senza occhiali per farvi vedere come cambi un trucco senza la montatura a fare da “filtro”. E quante pose serie io riesca a spararmi in una volta sola, nonostante la faccia da Umpa Lumpa e il faro sparato in volto.

Per chi avesse notato l’assenza di un prodotto per le sopracciglia, ebbene, le ho lasciate un po’ wild e al naturale perché con gli occhiali preferisco non avere una “doppia cornice” allo sguardo. In realtà credo di avere usato almeno un mascara colorato, ma dalle foto non sembra. Il mistero si infittisce.

prodotti-nuovi

Spero di non avervi rintronato troppo di chiacchiere e faccioni, sappiate che se siete arrivati fin qui siete un po’ i miei eroi. Bacini rosa.

Disclaimer: i prodotti contrassegnati dall’esoterico asterisco mi sono stati inviati a scopo valutativo dalle aziende. Li ho menzionati mea sponte e le mie opinioni in merito sono sincere. Tutto il resto è frutto del mio danaro.


Potresti voler ravanare tra questi post:

onde morbide: come farletrucco e occhiali: i miei consigli

6 Comments
  • Isabella
    Posted at 18:41h, 01 marzo Rispondi

    Prima di tutto: stai benissimo truccata così!
    Poi. Conti non può essere beige. Si va dal terra di siena bruciata al #382512 (hex). E con questo abbiamo concluso la parte seria del commento.
    Come, COME hai potuto stare senza fard di Nars? Come? Sin era una delle mie alternative quando ho preso Amour e poi sono arrivati quelli della palette Sarah Moon e non userei altro. Me li porterò nella tomba vista la pigmentazione che me li farà durare secoli. Li amo. E anche l’illuminante Devotee della palette è stupendo. Concludo con una nota mesta: io questi colori labbra stile “ripescata dal Tevere” [cit.] proprio non riesco ad amarli. Per reazione ho deciso che acquisterò ogni rosso classico di ogni azienda (sarò scema?). Sto puntando Dior 999 e YSL n. 1. Ma li voglio TUTTI! Bacini rosa a te!

    • gliuppina
      Posted at 12:29h, 02 marzo Rispondi

      Grazie mia cara, rido molto. Carlo Conti Pallido in effetti è un ossimoro, una chimera, qualcosa di assurdo e inesistente.
      Per anni sono stata tentata dai fard NARS ma veramente non so cosa mi abbia impedito di comprarne uno, la follia forse!
      Per quanto riguarda i rossetti dai colori pazzi, devo dire che concordo: un rosso classico è molto più soddisfacente e lusinghiero, si usa di più e serve sempre. Ma qui non ho resistito, fu più forte di me 😀

  • Beatrice - Strawberry makeup bag
    Posted at 16:14h, 02 marzo Rispondi

    Io adoro il trucco intenso con gli occhiali <3 e normalmente avrei detto che le sopracciglia definite sono un must con la montatura ma in questo caso, averle tenute nature rende il tutto molto moderno. Braverrima <3
    Attendo notizie sulla palette Douglas, perché sembra davvero spaziale *wink*

  • Lisbeth
    Posted at 15:42h, 03 marzo Rispondi

    Per anni ho evitato il fard come la peste, lasciando i poveri due in mio possesso soli e abbandonati a loro stessi. Poi, durante i prezzi sexy di Sephora, ho trovato Orgasm con la confezione in edizione limitata scontato del 30% e ho ceduto all’acquisto. Amore folle. Da quel momento ho imparato ad apprezzare il fard e lo indosso quasi tutti i giorni, riesumando anche i miei precedenti averi.
    La Ultimate Basics la adoro, non mi sono per nulla pentita di averla presa, nonostante oggettivamente non mi servisse.

  • Pamela
    Posted at 18:33h, 04 marzo Rispondi

    Certo, anche tu che chiedi a S. se devi comprare una Naked… che risposta ti aspettavi??? 😀
    Il makeup occhi mi piace molto, il viso non è scuro, secondo me stai bene, solo con il rossetto avrei osato qualcosa di ancora più deciso o particolare nonostante mi piaccia molto anche lui!

  • Ale Dottedaround
    Posted at 18:30h, 06 marzo Rispondi

    Sono caduta dalle risate quando ho visto lo screenshot. Brava S, dritta al punto. (farò finta che la Basics ancora non esista, comunque).
    Detto ciuuuò: stai benissimo!! Davvero!
    Non so se a causa delle foto che tendono a mitigare un po’ gli effetti, ma non sembra nemmeno così SBEM come makeup. Semplicemente ti dona un sacco!
    E mi piace tanto anche come ti sta Embellishment: rosa freddi non vi temiamo troppo, Simpson powaH!
    (battute a parte, mi ricorda un po’ il rossetto Queen di Mulac, che dovrebbe stare male a chi non ha una carnagione fredda e invece secondo me può star bene comunque. Come questo di NYX!)

    <3

Post A Comment