Vichy Ideal Body Doccia SPA Gel Crema | Recensione

In sei anni di beauty blogging credo di non aver mai recensito un docciaschiuma: penso sempre che l’argomento sia poco sexy e che più o meno tutti compriamo roba a caso al supermercato, a seconda delle offerte.

Vichy Doccia SPA Gel Crema: vale la pena parlarne

In realtà non è affatto così: tra chi è allergico o intollerante, chi ha la pelle molto delicata e chi – come me – sfoggia una magnifica cheratosi sulle braccia, la scelta del bagnoschiuma non è sempre casuale. Per cui, dopo aver finito fino all’ultima goccia il Doccia SPA Gel Crema di Vichy, ho pensato che potesse essere utile parlarvene brevemente per indirizzare chiunque sia alla ricerca del più morbido e delicato docciaschiuma che mi sia capitato di provare ultimamente.

vichy doccia spa gel crema

Mille bagnoschiuma e buoni propositi

Dovete sapere che nella mia doccia campeggiano dai settanta agli ottanta flaconi di roba. Ok, più o meno. Da quando ho letto Marie Kondo, comunque, ho ridotto notevolmente le quantità e (soprattutto) non tengo più niente sui bordi della vasca, ogni volta che faccio la doccia o il bagno prendo quello che mi serve e poi lo rimetto a posto. Ri-Comunque. Prima di questa svolta new age non sapevo cosa scegliere, ogni mattina vagare con lo sguardo tra i flaconi mi imponeva una difficoltosa scelta esistenziale.

Quando mi sono decisa a tenere UN doccia schiuma, ho scelto il Doccia SPA Gel Crema di Vichy perché è perfetto per un uso quotidiano, soprattutto se si hanno le braccia ruvide come la muerte (eccomi) o in generale si ha la pelle secca.

Profumo, consistenza e ingredienti

Ma veniamo al sodo: il profumo è perfetto per i risvegli nevrotici della sottoscritta. Pur essendo dolce non è stucchevole (il mio cuore di pietra non reggerebbe) e risulta anche piuttosto fresco; d’estate sentivo la fragranza sulle braccia, una sensazione molto piacevole che – devo dire – mi manca.

La consistenza è un gel cremoso molto morbido, piacevole da utilizzare: la maggior parte delle volte non sentivo il bisogno di mettere la crema dopo la doccia perché lui riusciva a lasciare elastica e morbida la pelle. Nonostante sia un detergente delicato, inoltre, pulisce veramente bene (avendolo testato in estate so di cosa parlo!).

Tra gli ingredienti spiccano il burro di karité, l’argilla bianca e l’olio di semi di girasole: per il resto non è un prodotto green, ma io mi sono trovata veramente molto bene e penso che lo riprenderò volentieri per l’inverno (anche perché costa sui 6 euro, bazzecole in confronto a una crema lavante di Laura Mercier che campeggia da secoli nel mio bagno).

Ecco l’INCI:
Aqua, Sodium Laureth Sulfate, Glycerin, Sodium Chloride, Acrylates Copolymer, Coco-Betaine, BHT, Butyrospermum Parkii Butter, Citric Acid, Helianthus Annuus Seed Oil, Kaolin, Parfum, PEG-150 Penthaerythrityl Tetrastearate, PEG-6 Caprylic/Capric, Glycerides, PEG-90M, Polyquaternium -7, PPG 5-Ceteth-20, Ribes Nigrum Seed Oil, Black Currant Seed Oil, Rosa Canina Fruit Oil, Salicylic Acid, Sodium Benzoate, Sodium Hydroxide, Styrene Acrylates Copolymer. Code F.I.L. C1819571/1.

In soldoni, se avete la cheratosi o la pelle sensibile (e andate d’accordo con questo INCI), ve lo consiglio vivamònt. A me ha letteralmente levigato le braccia e adesso che non l’ho più ne sento la mancanza.

Quanto vi siete annoiati da uno a dieci? Spero non troppo. Ma se come me avete un fetish per i prodotti da doccia fatevi sentire e consigliatemi il vostro preferito!

Bacini rosei.

Disclaimer: il prodotto mi è stato inviato gratuitamente secoli fa a scopo valutativo dall’azienda. Nessuno mi ha chiesto di scrivere questo post né sono stata pagata per farlo. 

6 Comments
  • S.
    Posted at 16:32h, 20 novembre Rispondi

    Mi hai fatto venire voglia di correre a comprarlo, non fosse che probabilmente qui costerà mille mila franchi!

    • gliuppina
      Posted at 22:49h, 21 novembre Rispondi

      sai che forse non lo fanno più? Mi sparo!

  • Silvia
    Posted at 18:42h, 21 novembre Rispondi

    Se lo trovo in giro, lo provo di sicuro!

    Bacini da un’altra portatrice di braccia ruvide.

    • gliuppina
      Posted at 22:50h, 21 novembre Rispondi

      Amica di cheratosi <3 se lo trovi fammi sapere! a quanto ho scoperto lo stanno togliendo dal mercato >____<

  • FrivolezzeRosa
    Posted at 19:54h, 21 novembre Rispondi

    Anche io amo i prodotti da doccia e mi piace avere scelta! Ma al contrario tuo ho scientemente deciso di ignorare totalmente la signora Kondo dopo aver letto il suo libro! Tra i miei prodotti preferiti ci sono quelli lavera, in particolare adoro la profumazione al lime super frrresca e quella alla rosa 🙂

    • gliuppina
      Posted at 22:51h, 21 novembre Rispondi

      La Kondo ha avuto la meglio solo in bagno, per il resto qui il disordine impera! 😀
      Ottimi i prodotti Lavera, ma la profumazione al lime non la conosco, urge provarla, amo le profumazioni fresche e agrumate, mmmh!

Post A Comment