Netflix Addiction: Episodio III – 3 Teen Movie per pigri pomeriggi sul divano

È da tanto che non torno ad ammorbarvi su Netflix, una delle mie più oscure dipendenze. Questa volta voglio toccare vette ancora più alte, e parlarvi di 3 Teen Movie (per dirlo in italiano, film adolescenziali o per adolescenti) targati Netflix che piaceranno sicuramente a tutti gli amanti del genere. Sì, parlo anche con voi che nascondete questa bieca passione per film e serie tv romantici o teen. Ma probabilmente voi li avrete già visti!

Un’avvertenza: in due film su tre compare Noah Centineo, potrebbe causare innamoramenti improvvisi nonostante la sua giovine età (santo cielo, è del 1996).

teen movie noah centineo

Prima di cominciare la vostra maratona controllate la connessione internet: se la vostra si interrompe in continuazione date un occhio a Eolo, che garantisce stabilità e velocità grazie alle sua tecnologia via radio, perfino in zone rurali o dove non arriva nessuno. Potete sbirciare le offerte internet casa più adatte a voi ed evitare così di spararvi il traffico dati in tethering.

Ora afferrate una vasca di popcorn e preparate i fazzoletti, che non si sa mai.

Tutte le volte che ti ho scritto ti amo

Inizio col mio preferito, che in inglese ha un titolo leggermente meno umiliante: To All the Boys I’ve Loved Before.
La trama segue il pattern classico della commedia romantica teen, ma in modo godibile e non eccessivamente stereotipato.

Le lettere d’amore che Lara Jean ha scritto – e mai spedito – nel corso della sua giovine vita (alle elementari, alle medie e così via) vengono misteriosamente recapitate ai propri destinatari. Una situazione che mi farebbe venir voglia di trasferirmi sulla Luna, o cambiare identità e vivere sotto le mentite spoglie di Carmen Sandiego.

A ricevere la lettera c’è anche Peter, il ragazzo di un’odiosa ex amica di Lara Jean. Quando questi viene mollato, decide di fare un patto con Lara Jean: i due fingeranno di stare insieme per fare ingelosire la sua perfida ex e per togliere LJ da un’altra imbarazzante situazione sentimentale (già: anche il suo migliore amico/vicino di casa/fidanzato della sorella ha ricevuto una lettera!).

Adoro questo film per tanti motivi: gli attori sono tutti davvero bravi – per le nostalgiche di Sex & The City c’è anche un Aidan (John Corbett) in buono stato di conservazione – la protagonista è adorabile ma anche buffa, e al contrario di molti prodotti di questo tipo trovo che ci sia un’attenzione in più verso la fotografia e altre robe tecniche che ragazze cretine come me ignorano. E poi Noah. AH! Non dico altro.

teen movies - netflix

The Kissing Booth

Un prodotto qualitativamente inferiore sotto molti punti di vista, ma piacevole per un pigro pomeriggio sul divano è The Kissing Booth. Il film parla dell’amicizia tra Elle e Lee, che viene messa a dura prova quando lei si innamora del fratello superfico di lui. Troviamo più situazioni stereotipate da teen movie, ma chi sono io per privarmi di un film adolescenziale con love story e tutto il resto?

Sierra Burgess è una sfigata

Attenzione perché in Sierra Burgess è una sfigata ritroviamo il nostro amato Noah Centineo, questa volta in un ruolo un po’ diverso (o forse no?). La protagonista, invece, è Barb di Stranger Things, personaggio (per me) inspiegabilmente popolare (data la sua breve interpretazione) interpretato da Shannon Purser.

Beh, come potrete leggere su Wikipedia, questo film prende spunto da Cyrano, ma non so quanto si possa effettivamente fare un paragone di alto valore letterario tra le due opere.

Gli stereotipi da liceo americano in questo film ci sono tutti: Sierra è, come dice il titolo, una big loser. La reginetta della scuola e capo delle cheerleader Veronica, per un gioco da vera mean girl, dà il suo numero di telefono al nostro Noah, che interpreta – ovviamente – il capitano di football (stranamente ritenuto uno shfikato da Veronica) (Mah!).

Nonostante i personaggi stereotipati, il film è abbastanza carino e piacevole. Non mi addentro in analisi approfondite, ma è bello il modo in cui questi “stereotipi” – visti da vicino – mostrino le proprie fragilità e debolezze, in modo tutto sommato realistico. Perfino Sierra, sensibile e intelligente, non viene mostrata come l’eroina senza macchia, anzi.

Per oggi direi che posso fermarmi, penso di avere parlato abbastanza di licei americani e di Noah Centineo. Sono sicura però che Netflix sia zeppo di film come questi, ne avete qualcuno da consigliarmi? Fatemi sapere!

Si ringrazia Eolo per la collaborazione!

1Comment
  • Linda
    Posted at 21:11h, 22 gennaio Rispondi

    Il primo titolo non lo conoscevo, tenchiu per lo spunto!

Post A Comment