Vera Lab: prime impressioni sui prodotti dell’Estetista Cinica

Se bazzicate su Instagram è probabile che vi sarete imbattuti nell’Estetista Cinica. La sua linea di prodotti beauty – Vera Lab – ha fatto davvero il botto nell’ultimo anno, tanto da impallare server su server durante gli sconti del Black Friday, scatenando panico, guerre civili e crisi isteriche di chi cercava disperatamente di acquistare i suoi prodotti in sconto.

Cristina Fogazzi – l’Estetista in persona – non ha peli sulla lingua, spiega chiaramente alle sue fagiane (le sue follower) il funzionamento dei suoi prodotti e anche se è diventata un’influencer da un biliardo di seguaci non è quel tipo di persona che deve venderti per forza la tua roba, promettendoti chissà quale miracolo. Anzi. È la prima a dire che la cellulite si cura con Photoshop!

estetista cinica recensione vera lab

Io non mi definisco un’adepta al 100% di questa specie di culto, ma quest’anno ho deciso di provare i suoi prodotti per la cura della pelle senza caricarli di troppe aspettative, visto che la Sfiga Cosmica vuole che spesso i prodotti osannati in lungo e in largo per il web su di me abbiano una riuscita che al massimo mi fa dire “meh” (tipo i prodotti The Ordinary).

La mia pelle – secca all’inverosimile, con zone leggermente miste – odia tutti, un po’ come la sua padrona, e non reagisce a un cavolo di niente, quindi temevo veramente di buttare il mio povero danaro.

Per fortuna questa volta è andata diversamente.

Ma basta con le premesse, mi sono tediata da sola. Andiamo al sodo con le prime impressioni su ciò che ho provato.

Vera Lab – Crema Zero Stress

Cercavo una crema da giorno idratante e di rapido assorbimento da mettere sotto il trucco. Con la Zero Stress (15€ per 15ml) mi sto trovando bene, diciamo pure che fa il suo sporco lavoro: ne basta poca, ha una consistenza solida ma facile da spalmare e mi sembra che elasticizzi bene questa pelaccia che ha superato da un po’ i trent’anni.

estetista cinica recensione vera lab zero stress

Il formato che ho preso io (da viaggio) sta durando un bel po’, è un’ottima soluzione per provare la crema prima di stringere un vero e proprio matrimonio cosmetico e credo sia un’idea geniale perché permette di usare il prodotto per tutta la stagione a cui si abbina. Col caldo, infatti, è probabile che vorrò cambiare crema.

Per me, comunque, è un grande sì.

Per il resto quando vedo che ho la pelle più secca del solito l’abbino al siero Defence.

Vera Lab – Siero Defence

Il Siero Defence (53€ per 30 ml) è forse la mia scoperta preferita tra i prodotti della Cinica. Non avevo mai pensato all’eventualità di usare un siero di giorno, ma lui è perfetto: ha un profumo gradevole, una consistenza lattiginosa ma non unta, si assorbe bene ed è ottimo anche sotto il trucco.

Lo metto prima della crema da giorno, oppure mischiato direttamente alla crema per stenderla meglio. A volte da solo, per esempio se sono di frettissima e voglio solo un velo di idratazione prima di spalmarmi kg di trucco riparatori.

estetista cinica recensione vera lab siero defence

Da quando lo uso mi sembra che la pelle sia più liscia e compatta: è proprio quello che mancava alla mia routine. A volte lo uso la sera, ma per ora che fa un po’ più freddo preferisco usare gli oli (anche perché devo terminarli).

Prodotto super promosso, nonostante il costo non proprio bassino: Cristina comunque invia periodicamente dei codici promozionali ai suoi iscritti alla newsletter (spassosissime, tra l’altro), per cui è facile prendere i suoi prodotti con un 15% (o più) di sconto.

Vera Lab – Luce Liquida

Quando parlo della Luce Liquida (20€ per 100 ml) vorrei comparisse in sovrimpressione Robert Downey jr. che ruota gli occhi al cielo, non per cattiveria, ma perché anche i sassi, gli infissi e le cabine della Telecom (quelle poche rimaste) non hanno fatto che ripetermi, negli ultimi mesi: PROVA LA LUCE LIQUIDAAAAAHHH, PROVALAAAAHH.

 

via GIPHY

Si tratta di un esfoliante a base di acido salicilico, che promette di riportare la pelle a nuova vita. Ecco, io non ne ho un enorme bisogno ma dato che lotto contro i punti neri da una vita ho deciso di darle una chance.

Come prevedevo, non è esattamente il prodotto per me (pelle secca, ripeto, pelle secca!), ma usata una volta alla settimana solo nelle zone problematiche dà davvero una sensazione di pelle rinnovata, liscia. Tiene anche a bada eventuali brufoletti, facendoli sparire più velocemente. Non ci stupiamo della sua fama, vero?

estetista-cinica-recensione-luce-liquida

In estate, probabilmente, mi troverò a usarla più spesso (al momento perfino qui in Terronia fa troppo freddo per usarla con tranquillità). In ogni caso se decidete di provarla andate per step, non ve ne rovesciate una bottiglia al giorno in faccia, mi raccomando.

Ho acquistato poi altri due prodotti, ma preferisco parlarvene più avanti quando li avrò provati per bene. Questi tre sono già parte della mia skincare routine da più di due mesi e nel complesso mi sto trovando molto bene. Valgono i soldi spesi? Direi di sì.

Voi, invece, avete provato qualcosa dell’Estetista Cinica? A me ispira tanto la linea per il corpo, fatemi sapere se avete testato uno dei suoi magici prodotti. Rosei bacini a voi.

Disclaimer: i prodotti oggetto di questa recensione sono stati acquistati da me e riflettono la mia personale opinione.

1Comment
  • Alis
    Posted at 00:07h, 08 febbraio Rispondi

    Io ho provato Slim Me e… funziona. Certo non è un miracolo permanente, nel senso che bisogna lavorare sodo anche al di fuori del trattamento per mantenere i risultati… per aiuta! Drenare drena, le gambe si sgonfiano e sono molto leggere dopo essersi “sbendate”.

Post A Comment