Slip per il ciclo: alcune alternative a Thinx

Recentemente su Instagram sono tornata a parlare di slip per il ciclo: ho acquistato un nuovo paio di Thinx su Asos (sono riuscita ad accaparrarmi un nuovo modello, con assorbenza pari a 4 tamponi) e l’argomento ha suscitato un certo interesse. Mi ha scritto perfino qualche maschio (“Ma sono mutande?” “Sì”).

Purtroppo su Asos i modelli disponibili sono molto pochi (spesso sold-out) e sul sito ufficiale Thinx le spese di spedizione sono diventate altissime; considerando anche le spese di dogana – il sito è americano – di fatto questi slip sono diventati piuttosto proibitivi.

Ho pensato quindi di cercare delle alternative europee e non alle mutande Thinx, affidandomi anche ai consigli di alcune fidate amiche di Instagram, e di fare qui un riassuntone della mia indagine mutandiera. Premetto che non ho provato nessuno di questi marchi, ma è probabile che mi deciderò a provarli perché ampliare il mio parco di slip da ciclo è uno dei miei obiettivi nella vida.

Let’s go. (Sperando di non scrivere scemenze).

Cocoro, mutande mestruali spagnole

Un marchio spagnolo che potete trovare su Amazon o sul sito Pure Collections (spedizioni gratis sopra i 30 euro), fa diversi modelli, spesso adatti anche a perdite urinarie. Trovo molto conveniente il pack da 2 slip a 55 euro: direi che più mutande per mestruazioni hai, meglio è, e risparmiare un po’ non fa mai male.

Le avete mai provate? In caso scrivetemi (tra i commenti o in direct su Instagram) e aggiorno il post.

Flux undies, slip per il ciclo made in England

Le Flux sono mutande per mestruazioni inglesi, disponibili sul sito ufficiale (spedizioni gratis sopra le 50 sterline), ma le ho trovate anche sul sito italiano Friendly Shop, che sembra un e-commerce super interessante e pieno di prodotti ecologici.

flux undies

Foto: instagram.com/friendlyshopitalia/

Jho, assorbenti e slip dalla Francia

Questo brand mi è stato segnalato dalla mia amica Meri che vive a Parigi: si tratta di un marchio francese che produce assorbenti ecologici (mi pare di capire) e slip assorbenti. Non parlo francese, proprio come una qualsiasi Emily in Paris, per cui non mi addentrerò sul sito cercando di capire se spediscano in Italia: dategli un’occhiata se vivete in Francia o siete francofone (e in caso fatemi sapere!).

Modibodi, tanti modelli assorbenti disponibili in tutta Europa

Un marchio che mi è stato consigliato da diverse persone su Instagram è Modibodi: se non ho capito male è un brand australiano con uno shop online europeo molto fornito. I modelli proposti sono tanti e le spedizioni sempre gratuite: vale la pena dare un’occhiata.

Foto: www.instagram.com/modibodi

Femtis, slip per il ciclo in Germania (e non solo)

Credevate che la Germania sarebbe rimasta a guardare? Ovviamente NEIN: le Femtis sono mutande da ciclo tedesche, spedite in Europa e in Svizzera al costo di 2,8€ (spese di spedizioni fisse), certificate vegan. Anche loro hanno diversi modelli, tutti molto carini. Se abitate in Germania o parlate un fluente tedesco, date un’occhiata al loro sito.

Moona, un brand nuovo

Questa azienda sembra molto giovane (la pagina FB risulta creata a settembre 2020): al momento propone pochi modelli di mutande mestruali, ma le spedizioni sono gratuite sempre in tutta Europa. La conoscete? A me è spuntata sul feed di Instagram tramite una sponsorizzata. Mi raccomando, amici nordici, Moona con due o!

slip per il ciclo

Foto: instagram.com/moona.underwear

Knix, cose belle dal Canada (d’oh)

Knix fa delle mutande per le mestruazioni molto carine, ho visto dei modelli a fiori davvero belli. Pur essendo un brand canadese, fanno anche spedizioni internazionali gratuite sopra i 150 dollari. Però bisogna considerare anche la dogana: forse è il caso di valutarle se abitate in Canada o negli States (lì la dogana si applica su ordini sopra i 700 dollari, leggo).

slip per il ciclo

Foto: www.instagram.com/knixwear

Questo era l’ultimo brand scovato googlando, probabilmente ne esistono altri che non conosco, mi impegnerò però ad aggiornare il post (anche in caso di recensioni positive/negative). Se volete leggere la mia recensione sulle Thinx, la trovate qui.

Quasi dimenticavo: i prezzi di TUUUUUTTI questi slip per il ciclo sono abbastanza simili, si aggirano tra i 18 (per i modelli più leggeri e semplici) e i 30 euro. La maggior parte costa sui 25/28, ma ci sono spesso offerte acquistandone di più.

Sfatiamo i pregiudizi sulle mutande mestruali

Sotto le sponsorizzate di slip mestruali che ormai mi spuntano a tempesta su Instagram, leggo spesso i commenti delle persone capitate lì per caso. Spesso tizia X tagga l’amica Y per deridere il brand, dicendo cose come “Ma ti immagini? Non funzionerà mai!”. Anche sotto i video su Youtube leggo di persone che non si sognerebbero mai di girare con le mutande zuppe di sangue.

Probabilmente è così che le nostre nonne e bisnonne avranno accolto i nostri assorbenti (lines &co): quei cosi così sottili come possono competere con la super assorbenza degli assorbenti-materassi alti 10 cm?

Bene, amiche mie (e amici miei), l’assorbenza di queste mutande (io parlo per le Thinx, al momento) è pari a quella degli assorbenti. Non diventano “zuppe di sangue”, ma proprio come gli assorbenti assorbono finché possono. Proprio come gli assorbenti, vanno cambiate quando vedete che sono ormai da cambiare. Potete tenerle anche tutto il giorno, non succede assolutamente nulla.

Ma non solo: al contrario degli assorbenti, non sentirete mai alcun tipo di fastidio. Nessun tessuto scomodo a contatto con la pelle, nessun adesivo che si attacca dove non dovrebbe, nessun rumore strano quando camminate (che magari è solo nella mia mente, ma lo sento amplificato tipo stadio di San Siro quando indosso un Petalo Blu). La sensazione è quella di un paio di mutande.

Ma ripeto, se volete leggere di più sulla mia esperienza con le Thinx, qui c’è la recensione.

Perché non parliamo della coppetta

Come ho già detto su Instagram, qui non parlo di coppette mestruali perché al momento non la uso. E il perché non la usi sono fatti miei. Sono certa che la coppetta sia un’invenzione geniale e mi riservo di provarla in un prossimo futuro, ma vi assicuro che doversi giustificare sul perché non si utilizzi uno strumento per le mestruazioni è abbastanza seccante. E non parlo solo di me, ma di amiche che hanno subìto pressioni al limite del bullismo perché avevano detto di essersi trovate male con la coppetta.

Quindi siate gentili là fuori: non tutte possono o voglio usare la coppetta, non tutte possono o vogliono usare gli slip mestruali (per quanto io possa trovarli comodi). Se una persona vuole utilizzare i Lines o i Nuvenia o perfino i Tampax non sentirà mai da me un predicozzo: sono stra-cavoli suoi. Il ciclo può essere una rottura, lasciamo che ognuno lo viva come vuole (noi possiamo informare, certo, e apprezzo tutte le amiche che mi hanno dato consigli in questo ambito, ma dobbiamo ricordarci di non obbligare o fare pressioni, nemmeno con domande indiscrete).

Detto questo, se usate la coppetta vi consiglio di provare questi slip come back-up. Potrebbero addirittura cambiarvi la vita!!11!1

Disclaimer: non sono in contatto con nessuna delle aziende o degli shop menzionati, ma se qualcuno volesse mandarmi un paio di mutandoni sarei felice di testarli, ehehheeh. No, non vi scriverò mai proponendo collaborazioni “Do you make collaborations? I am a blogger from Italia I recensish products if you will send. Thenk you”

7 Comments
  • Alice Furlan
    Posted at 23:28h, 24 Novembre Rispondi

    Grazie per questa panoramica! Devo cominciare a investire in qualche mutanda assorbemte ora che non posso usare più la coppetta!

  • S.
    Posted at 09:31h, 25 Novembre Rispondi

    Io non le ho ancora provate ma è da quando ne hai parlato la prima volta che vorrei tantissimo farlo, devo solo decidermi!

  • Aru
    Posted at 09:44h, 25 Novembre Rispondi

    Ok mi hai appena aperto un mondo e ora (prima di iniziare a lavorare ehm ehm) mi andrò a leggere la tua rece sulle Thinx 😛

    Un bacioooo <3

  • Silvia
    Posted at 09:40h, 26 Novembre Rispondi

    Io uso ancora assorbenti monouso (eugh!) anche se da tempo mi dico di provare qualcosa di riutilizzabile/lavabile, solo che non ho ancora “pull the trigger” perché non saprei dove girarmi. La mutanda assorbente è tra le favorite, anche perché io la coppetta non l’ho mai usata e non credo di volerla usare. Tra l’altro io ho un flusso mestruale solitamente molto blando quindi non mi serve (facciamo gli scongiuri) un metodo di assorbenza estremo.

    • gliuppina
      Posted at 16:18h, 08 Dicembre Rispondi

      Con un flusso blando gli slip sono un’ottima soluzione!
      Per me il “trigger” è stato avere spesso fastidi con gli assorbenti, ma penso che ognuno debba scegliere quando (e se) cambiare con i suoi tempi, ecco 🙂

  • Amalia
    Posted at 13:56h, 27 Novembre Rispondi

    Lascio anche qui le mie opinioni (non) richieste sulle Cocoro, a beneficio di altri lettori: dopo quasi un anno di utilizzo, purtroppo devo dire che, ahimè, tornando indietro, non le ricomprerei. Non parlo della mutandona di per sé, ma di questa marca nello specifico. Il problema con le Cocoro è che anche il modello più assorbente non è abbastanza per la notte (e io penso di non avere un flusso particolarmente impetuoso!).Morale: dovevo metterne due paia, uno sopra l’altro XD
    Grazie a Francesca ho scoperto che le Femtis mi ispirano un sacco, ma ormai ho già trovato la mia alternativa ideale.

    • gliuppina
      Posted at 16:16h, 08 Dicembre Rispondi

      Grazie delle tue opinioni, invece sono più che richieste e utili! <3

Post A Comment