Correttori per occhiaie importanti: Urban Decay Naked Skin Concealer

Per me il correttore è una questione seria, molto seria. Le mie occhiaie sono famose in tutti i Sette Regni: non dipendono minimamente dal sonno, da quanto alcol bevo o da cosa mangio perché loro sono sempre lì, di default, come gli airbag in tutte le auto o il lens flare nei film di J. J. Abrams.

Quindi sì, il correttore è in assoluto il cosmetico da cui dipendo di più, quello che vorrei tanto non dover mettere ma senza il quale dovrei affrontare una vita di “che hai? stai male?” “ti sei appena svegliata?” “chiamo un’ambulanza?”.

In generale quando provo un correttore con cui mi trovo bene non lo abbandono più per anni. E solitamente tutti i correttori di cui mi innamoro, così come gli attori per i quali sviluppo monomanie, hanno qualcosa in comune: nel caso dei correttori è la consistenza idratante, in primis. (Nel caso degli attori un misto di bruttezza, senso dell’umorismo, bellezza disarmante e altre cose).

Prima di approdare al Naked Skin Weightless Complete Coverage Concealer di Urban Decay avevo usato con molta soddisfazione il Radiant Creamy Concealer di Nars, davvero ottimo ma un po’ troppo esoso (30 euro per 6 ml) per una persona che consuma litri di prodotto. Per chi non lo sapesse, queste due marche sono in vendita da Sephora (entrambe in esclusiva, se non erro).

urban-decay-correttori

In cerca di qualcosa di leggermente più economico, mi sono imbattuta in questo di Urban Decay: 5 ml per 23 euro. Posso dire di avere avuto fortuna, perché l’ho comprato per la prima volta quasi due anni fa e da allora non l’ho più cambiato.

Si tratta di un correttore morbido, idratante, facile da stendere e con una buona coprenza. Per i miei gusti ancora più piacevole, da utilizzare, rispetto a quello di Nars, anche perché lo trovo facilmente stratificabile. Resiste tutto il giorno e non mette in difficoltà il mio contorno occhi con pieghette o altri disastri: una volta steso sta lì, stop.

Sicuramente la cosa più difficile da gestire con questo correttore è stata per me la scelta del colore: ce ne sono molti e non è facile trovare al primo colpo una tonalità. Molto dipende dal colore delle occhiaie, dallo stacco col resto del viso eccetera. Io stessa in questo anno e mezzo ho fatto varie prove, cambiato spesso abbinamenti: ho comprato la tonalità Medium Light Neutral, la Light Warm e la Light Neutral.

urban-decay-naked-skin-concealer-swatch

Ho notato che il Light Neutral è perfetta per l’estate, quando le occhiaie sono leggermente attenuate e il mio viso ha un colore migliore, mentre in inverno preferisco usare il Medium Light Neutral. In entrambi i casi illumino poi la zona con il Light Warm, che utilizzato da solo mi renderebbe un panda al contrario, mentre – sopra gli altri due – tende a bilanciare il colore e a renderlo più luminoso.

Nel complesso sono davvero molto soddisfatta di questo prodotto. Ha un’ottima resa e un prezzo proporzionato alla qualità (anche perché lo compro sempre sfruttando gli sconti da Sephora o sul sito ufficiale Urban Decay). Lo amo così tanto che in America ho comprato due mini size adorabili da portare sempre in giro.

naked_mini

Di recente ho provato due alternative low cost: una di Catrice (recensito qui da Daniela di Shopping & Reviews) e una Bourjois (ve ne ho accennato qui), entrambe molto valide ma dalla scelta di colori piuttosto limitata. È raro per me trovare correttori idratanti tra le marche low cost e queste sono state due vere e proprie scoperte, ma ancora non sono riuscita ad abbandonare il mio fidato Urban Decay.

E voi, come coprite le vostre occhiaie, se le avete?
Quando si parla di correttori le mie orecchie – già a sventola – assumono una posizione da antenna parabolica e sono pronte a captare qualsiasi informazione. Se avete consigli scrivetemi, mi raccomando.

A voi rosei bacini e buon inizio d’anno.

Disclaimer: il prodotto di cui vi ho parlato oggi è stato acquistato da me, nessuno mi ha chiesto di parlarvene né ha sponsorizzato il post.

13 Comments
  • Selli Cosmeticpie
    Posted at 13:15h, 09 gennaio Rispondi

    Ecco, sto finendo Custard e cercavo alternative. Meno male che ci sei tu! Non so perché, ma questa linea di correttori non me la sono mai filata di pezza, e invece mi sa proprio che devo provarla (dato che Custard l’ho acquistato dopo aver letto la tua recensione).

    • gliuppina
      Posted at 13:27h, 09 gennaio Rispondi

      Evviva! 🙂 spero ti piaccia, è un po’ più idratante di Custard e per me è stato un pro!
      Non li avevo minimamente notati nemmeno io questi correttori finché non mi è capitato tra le mani un 40% sul sito di Urban Decay (bei tempi, ora non se ne trovano più) e ho deciso di provarli. Meritano molto!

  • Patrizia
    Posted at 13:26h, 09 gennaio Rispondi

    Confermo la bontà del correttore Urban Decay ! Provato e adottato al primo colpo!

    • gliuppina
      Posted at 15:55h, 09 gennaio Rispondi

      Tanto amore per lui <3 sono contenta ci siano altre fan di questo prodotto!

  • Ilaria
    Posted at 13:26h, 09 gennaio Rispondi

    Io non ho un grandissimo problema di occhiaie (cioè, per la forma del mio viso e degli zigomi-eredità del nonno materno, passata a mia madre e a me e mio fratello- ho comunque un certo “solco” sotto gli occhi, determinato dalla forma delle ossa del viso più che da stress o sonno o altro) quindi il correttore copri-occhiaie non è importantissimo per me (compenso con la “dipendenza” dal copri brufoli come Nascondino di Neve, veramente consumato a kg negli anni scorsi quando mi ero riempita di sfogo come neppure a 15 anni!
    Quindi non posso darti grandi consigli, al momento però mi sto trovando bene con Le correcteur Accord Parfai di L’Oreal, n4, copre abbastanza e sopratutto, fattore per me importantissimo, non crea stacchi col il resto del viso/effetto panda. Non è un prodotto di alta fascia sicuramente ma passabile, anche per ritocchi in giro. Credo che costi sui 9-10 euro (io l’ho preso in sconto a circa 5)

    • gliuppina
      Posted at 15:58h, 09 gennaio Rispondi

      Sono andata subito a googlare questo correttore perché non l’avevo mai notato. Grazie del suggerimento, sono sempre alla ricerca di prodotti di questo tipo e lui mi incuriosisce molto! Tra l’altro con i prodotti L’Oréal per la base mi trovo veramente bene, vorrei provarlo!

      • Ilaria
        Posted at 16:47h, 10 gennaio Rispondi

        Potrebbe essere valido anche per te sopratutto se usi tanto correttore ed ogni tanto vuoi risparmiare un pochino, sì! Credo che ci siano sufficienti opzioni di tonalità (io ne ho preso una media, sono una medium neutral con sottotono piuttosto rosa) ed è anche possibile coordinarlo con il fondotinta o la cipria della stessa linea. In generale comunque anche come packaging è un po’ la versione “povera” dell’UD, anche lo scovolino è molto simile, con la spugnetta

  • S.
    Posted at 16:55h, 09 gennaio Rispondi

    Io ultimamente ho delle occhiaie abbastanza marcate ma ho anche un’antipatia pesante per il correttore, non so nemmeno perché! Appena ho tempo guardo se da Manor c’è quello di Catrice e lo provo <3 Io amavo quello Nars ma penso di averlo finito o perso, chi lo sa.

  • Natalia
    Posted at 17:00h, 09 gennaio Rispondi

    Io sono fedele al correttore di MAC, ovviamente non economicissimo, ma per me (quasi) ottimale, SELECT COVER-UP. Rende molto. Ora però che leggo gli elogi su Urban Decay quando avrò finito “il” MAC quasi quasi provero l’Urban. Ho usato un solo prodotto Urban Decay fin’ora, un ombretto in polvere, non di eccezionalmente facile uso perchè la polvere “cadeva” anche sulle guance, ma è un’altra storia!
    Grazie per la segnalazione sui correttoti intanto!

  • Laura85
    Posted at 20:41h, 09 gennaio Rispondi

    Ho amato anche io moltissimo questo prodotto! Ora sono passata al Prolongwear di Mac, ma ho ancora gli ultimi sgoccioli di questo, è finito dritto dritto nella trousse dell’ufficio (che non è una cosa brutta come potrebbe sembrare). Comunque non posso che confermare tutti quello che hai scritto 😉

  • lenuccia
    Posted at 22:39h, 09 gennaio Rispondi

    Credo di aver provato ogni possibile correttore in commercio nell’ultimo anno e mezzo: prima neanche lo usavo ma, complice uno stress pazzesco, ho dovuto correre ai ripari e ho usato diversi correttori low e high cost. Non sono occhiaie troppo marcate le mie, ma in inverno si accentuano molto perché sono chiara di pelle, occhi, capelli e tutti i difetti si centuplicano sul mio viso!I miei preferiti sono il classico Clinique, il Nars (troppo caro, hai ragione)il l’Oreal bb nude magique (valido ed economico ma non facile da trovate) e l’UD (aperto da poco e very good). Volevo provare quello Mac ma aspetto la prossima lesson per riprendere un po’ di cosine (e magari imparare a truccarmi!XD).

  • Isabella
    Posted at 01:16h, 10 gennaio Rispondi

    Ecco, adesso che mi ero quasi decisa per Nars mi hai scombinato le idee! ora sto usando quello di Essence che dicono essere un dupe di Nars, buono, segna poco, illumina ma copre pochetto. Ho anche l’Healty mix di Bourjois ma quello mi fa l’occhiaia plissé a meno che non lo intonachi con due mani d cipria stile baking de noantri, che però è una procedura a) troppo lunga da fare e b) il plissé si manifesta sotto forma di stratificazione geologica. Quindi magari vedrò se c’è un colore adatto a me. PS considera che ho occhiaie tipo le tue ma in più ho 45 anni e lavoro in ospedale. Mi trascinano negli ambulatori a forza!

  • Alice
    Posted at 19:37h, 11 gennaio Rispondi

    Ecco mi servono quei mini! (sono sul sito sephora, aggiunti al carrello, si si)
    io uso da secoli il Maybelline Fit Me ma quest’inverno mi ritrovo con piu occhiaie del solito (sono 29, sara’ l’eta’?) e ho finito il catrice e cominciato il maybelline master conceal. In un momento di follia ho comprato il tarte shape tape online e cannato il colore, sigh..sono estremamente restia a spendere 20+ soldi s un correttore, I’m cheap!

Post A Comment