Nabla Cosmetics – Brow Divine (Jupiter, Venus e Uranus)

L’unico post che abbia mai scritto a tema sopracciglia risale al medioevo di questo blog e lo trovo alquanto imbarazzante. Oggi che mi ritrovo a parlare di questo argomento, grazie all’uscita delle Brow Divine di Nabla Cosmetics, sono molto più ferrata in tema; non perché sia diventata più brava (anzi, sono sempre una schiappa: non so curare le sopracciglia, non le so ridisegnare, so solo riempirle un po’), ma perché ho provato tanti prodotti diversi e mi sono fatta un’idea di cosa io preferisca.

peter brow

Il mio prodotto preferito per le sopracciglia al momento è la matita con la mina automatica: da più di un anno utilizzo la Archery di Soap and Glory (comprata in Irlanda un anno fa e ricomprata da poco a Londra), e trovo sia davvero perfetta per me, è facile da usare e permette di essere precisi e naturali al contempo.

Sapere che Nabla ha creato un prodotto simile mi ha fatto sobbalzare di gioia sopraccigliesca, gioia che è aumentata considerevolmente quando ho cominciato a provare Venus, Uranus e Jupiter: non hanno nulla da invidiare alle famose Archery di cui sopra.

Brow Divine_Swatch

La mina è dura ma non durissima: permette di riempire e disegnare senza sbavare o fare guai. Al contempo la consistenza è leggermente cerosa e fissa da sole le sopracciglia (ma se avete un gel apposito è ancora meglio). Rispetto a quella della Archery, la mina delle Brow Divine è più dura e scorre meno facilmente, cosa che dovrebbe aiutare a essere più precisi ma che vi ruberà un po’ più di tempo.

Brow Divine

La scelta del colore è molto importante quando si parla di sopracciglia, ma non solo. Anche usare una mano leggera (cosa che in questo post ripeterò 254 volte) è fondamentale per evitare di sembrare un cartoon malvagio (e mal disegnato, perché no).

Ma partiamo da me, come sempre il centro di questo universo e di qualche altro (/ironia mode off). Io ho le sopracciglia nere (sigh) e i capelli castano chiaro; sono molto folte (forse fin troppo) e sovente spettinate. Eccole in versione struccata & wild:

just brows

Giuro che da quando ho visto e rivisto questa foto le ho sistemate un po’.

Nonostante siano nere, è sovente altamente sconsigliato utilizzare matite dello stesso colore per riempirle o ridisegnarle: il risultato è uno sguardo maligno e una somiglianza non richiesta con Elio/il padre di Seth Cohen e tutti i più famosi portatori di sopracciglione nere.

Fonte: https://it.wikiquote.org/wiki/The_O.C._(prima_stagione)

Fonte: https://it.wikiquote.org/wiki/The_O.C._(prima_stagione)

Nel range delle matite Nabla, quella più scura è Uranus (e qui ci sta subito una quote HarryPottiana). Forse dall’orrida foto qui sotto non si nota, ma per i miei gusti è troppo scura per me, nonostante i miei peletti siano neri. In questa occasione ho calcato poco la mano e volendo ci sono look in cui penso sfoggerei sopracciglia così scure, ma nel quotidiano preferisco qualcosa di più chiaro. Per il resto credo sia perfetta per chi possiede una chioma nera, a patto – sempre – di non fare tratti troppo decisi per evitare di sfoggiare uno sguardo da villain Disney. Se avete dubbi sul colore, vi consiglierei tendenzialmente di non rischiare prendendo un colore troppo scuro.

(Non fate caso davvero a questo orrendo “trucco”, ve ne prego)

Uranus

Ho voluto provare Uranus su mia sorella, che ha i capelli più scuri dei miei. Sempre facendo attenzione a non usare la matita come fosse un Uniposca, ho leggermente riempito le sopracciglia e stop, non sono in grado di fare altro (come vedete dal Prima e Dopo). L’effetto mi piace, ma anche lei su di sé preferisce qualcosa di leggermente più chiaro, come Jupiter.

Mimi_Uranus

Agli antipodi rispetto a Uranus c’è Venus, un beige-taupe che Nabla consiglia anche per costruire l'”architettura” delle sopracciglia. Non credo che nell’uso quotidiano nessuno si metta lì a disegnare l’arco e tutto il resto con un colore e i peletti con un altro, ma io ci ho provato. Alla fine ho usato Venus da sola per tutto, e anche se forse è una cosa super weird (è adatta alle bionde, e io non lo sono), l’effetto per tutti i giorni mi piace molto. Non posso disegnare la codina, ovviamente, ma per riempirle al volo va benissimo. Tra le tre è quella che scrive con più difficoltà, tenetelo presente.

Vi prego di perdonare queste foto splatter con matite sbavate e tutto il resto, non so cosa dire.

Venus

In mezzo c’è Jupiter: un “marrone scuro neutro e intenso”, tra i tre colori  quello che si avvicina di più alle mie sopracciglia (e vorrei vedere, Jupiter è la mia Sailor preferita). A meno di non utilizzarlo con una mano leggera (la chiave di tutto, lo abbiamo capito), anche lui risulterà leggermente troppo scuro. Basta fare attenzione per ottenere l’equilibrio giusto. Io ho sempre delle sopracciglia orrende ma giuro che ci sto lavorando.

Jupiter2

Nel complesso trovo che siano un prodotto davvero ben riuscito. Il colore rimane sulle sopracciglia per tutto il giorno, senza sbavare o dare forfait; il packaging è fatto molto bene ed è funzionale, e comprende un solido pettinino, ottimo anche per sfumare il colore.

Brow Divine_set

Spero di non avervi traumatizzati troppo con queste foto al limite della legalità, magari quando un giorno avrò delle sopracciglia perfette e una buona mano con la macchina fotografica aggiornerò il post.

Le Brow Divine sono in promozione sul sito Nabla fino al 6 ottobre a 10,11 €. Viste le performance io vi direi di approfittarne, fatemi sapere se le avete già prese o se ne avete intenzione! Io vorrei provare Neptune perché sembra il colore perfetto, vi farò sapere.

Bacini rosa a voi.

Disclaimerone: le Brow Divine mi sono state inviate a scopo valutativo dall’azienda, ma non mi è stato chiesto di scriverne né sono stata pagata per farlo.

14 Comments
  • S. Drama&Makeup
    Posted at 19:43h, 05 ottobre Rispondi

    Sono d’accordo con ogni parola, veramente!
    Io uso Uranus (AH!) e mi ci trovo benissimo. Vorrei provare Jupiter per curiosità ma sono sempre di fretta/pigra e finsico sempre per usare quella che ho già fuori.
    Chissà come sarebbe però!
    Bacini a te e Peter <3 (a Irene da lontano, non abbiamo un bel rapporto ma le voglio bene uguale)

    • gliuppina
      Posted at 21:15h, 05 ottobre Rispondi

      Ma povera Irene! <3
      Comunque su di te vedo benissimo anche Jupiter, dovresti provare - ma forse alla fine un look più aggressive con le sopracciglia belle nere ti sta da dio, e quindi Uranus sia!

  • Isabella
    Posted at 21:43h, 05 ottobre Rispondi

    Io ho preso Neptune sfidando la fortuna, e mi è andata bene, è l’esatto colore delle mie sopracciglia. In realtà i capelli li ho castano chiaro ramato, ma siccome le sopracciglia rossicce sulle non rosse naturali non mi piacciono, ho evitato Mercury, soffrendo all’idea di rinunciare a un prodotto di makeup che si chiama come il mio adorato Fredddie. Detto questo, io non ho mai disegnato/riempito le sopracciglia, ma questa matita direi che funziona bene anche per un uo “easy”.
    Mi associo al saluto ai gatti <3

    • gliuppina
      Posted at 18:48h, 11 ottobre Rispondi

      Neptune mi sembra un ottimo passe-partout anche per chi ha i capelli ramati, prima o poi la prendo!
      Miao dai mici <3

  • ErreRoscia
    Posted at 11:53h, 06 ottobre Rispondi

    Uffiiiii mi ispirano un mondo, ma non ce n’è una abbastanza rossa che si abbini ai miei capelli 🙁
    Complimentissimi per il blog!

    • gliuppina
      Posted at 12:27h, 06 ottobre Rispondi

      Grazie cara! Ma nemmeno Mercury?

  • Pamela
    Posted at 12:35h, 09 ottobre Rispondi

    Io ho diversi prodotti per sopracciglia, ma ora che sto piano piano schiarendo i capelli non mi trovo bene con nessuno quindi la mattina preferisco non mettere niente!! E i prodotti restano a candire…
    In genere però, le rare volte che decido di sperimentare, uso prodotti in polvere con le mascherine per dare la forma (sì, gioco con le formine come i bambini all’asilo…) perchè le trovo più facili da usare, anche se ancora non ho trovato la forma giusta per me!!

    • gliuppina
      Posted at 18:49h, 11 ottobre Rispondi

      Sono sempre stata incuriosita dalle mascherine, ma temo di non avere sufficiente manualità! Però è un’idea che mi piace un sacco 😀

  • lenuccia
    Posted at 15:25h, 11 ottobre Rispondi

    Il tuo post è ben fatto come sempre. I prodotti per sopracciglia non esercitano molto fascino su di me, forse perché non sono ancora entrati nella mia routine, per cui per ora passo. Non so perché ma mi dimentico sempre di aggiustare le sopracciglia, soprattutto la mattina, quando sono di fretta. Al massimo le pettino un po’… me tapina!

  • gliuppina
    Posted at 18:53h, 11 ottobre Rispondi

    Io vado molto a periodi, un anno fa non ero così fissata 😀 ora invece sono una delle prime cose che faccio quando mi trucco!
    però se devo saltare questo step non crolla il mondo, anzi!

  • Fransis
    Posted at 13:59h, 05 novembre Rispondi

    Sicuramente le proverò!! mi ispirano molto, anche se ho letto che alcune si lamentano della scarsa durata.

    • gliuppina
      Posted at 16:12h, 05 novembre Rispondi

      io devo dire che la sera le strucco sempre! mi trovo bene anche da questo punto di vista 🙂 non pensavo, sai?

  • Makeup: beauty semi-minimal per un weekend fuori - Vanity Nerd
    Posted at 15:52h, 05 febbraio Rispondi

    […] Brow Divine di Nabla, tonalità Jupiter*: Dato che in viaggio porto spesso le lenti a contatto mi piace avere le sopracciglia in ordine. La montatura degli occhiali potrà camuffarle, ma quando sono senza ho il bisogno fisico di renderle perfette. Con questa matita il compito è semplice grazie al pettinino incorporato. […]

  • Cherry Diamond Lips
    Posted at 19:30h, 17 ottobre Rispondi

    Io ho preso Uranus (brow pot e matita), visti i capelli nerissimi, ma mi sa che ho puntato sul cavallo sbagliato 🙁
    Avendo sopracciglia molto molto rade, quindi non andando a riempire ma a creare direttamente sulla pelle, l’effetto finale sono sopracciglia grigriaste…!!
    Mi sa che dovevo prendere Jupiter… uffi!

Post A Comment